User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Don Davide Albertario, eroe cattolico antimassonico

    Don Davide Albertario è stato, alla fine dell'800, una delle più importanti
    figure dell'opposizione cattolica al regime massonico nato dal
    Risorgimento. Per la sua azione frontale contro le logge in nome della
    Regalità di Cristo, fu condannato e incarcerato dallo Stato italiano,
    subendo così un'umiliante detenzione. Malgrado il carcere don Albertario
    rimase sempre fedele ai suoi ideali e continuò a denunciare con tutte le sue
    forze i settari, che ieri come oggi detengono il potere.
    Segnaliamo un importante convegno che celebra la figura di questo eroe
    cattolico antimassonico nel centenario della morte.
    ----------------------------------------------------------------

    Sabato 14 dicembre 2002 alle ore 15, presso la Sala degli Affreschi, in via
    Vivaio 1 a Milano
    convegno di studi organizzato dal "Centro studi Davide Albertario" sul tema:

    "Don Davide Albertario: un giornalista lombardo,
    un sacerdote cattolico in manette. Nei cento anni dalla morte".

    Relatori:

    Dott. Enrico Elli, consigliere provinciale: saluti e introduzione del
    convegno.

    Don Francesco Ricossa, direttore della rivista "Sodalitium":
    "Integrismo e intransigentismo cattolico in Italia dall'unità al Vaticano
    II"

    Don Ugolino Giugni, assistente spirituale del "Centro studi Davide
    Albertario":
    "Don Albertario: profilo biografico"

    Dott. Andrea Rognoni, Direttore del "Centro della Cultura Lombarda" di Busto
    Arsizio:
    "L'opera giornalistica di don Albertario".

    Moderatore: Piergiorgio Seveso, segretario del "Centro studi Davide
    Albertario".

    Col patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Milano
    -------------------------------------------------------------------------
    Per informazioni sul convegno:
    Centro Studi Davide Albertario, via Vivarini 3, 20141 Milano
    Tel. 0161.839.335 - 333.732.91.77 Fax 0161.839.334
    email: [email protected]
    -------------------------------------------------------------------------
    [email protected]
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Thumbs up Re: Don Davide Albertario, eroe cattolico antimassonico

    Questo sabato 17 novembre 2018 si terrà a MILANO il "XVII CONVEGNO DI STUDI ALBERTARIANI", v. qui sotto per tutte le informazioni precise, con relatore sempre lo stimato Don Francesco Ricossa dell’ “Istituto Mater Boni Consilii” (I.M.B.C.):



    http://www.davidealbertario.it

    17/11/2018, convegno di studi albertariani - Centro Studi Giuseppe Federici
    http://www.centrostudifederici.org/1...-albertariani/

    Convegno studi albertariani 2018 e video edizioni passate - Centro Studi Giuseppe Federici
    http://www.centrostudifederici.org/c...-albertariani/

    XVII Convegno di Studi Albertariani ? Centro Studi Davide Albertario
    http://www.davidealbertario.it/2018/...-albertariani/
    «XVII CONVEGNO DI STUDI ALBERTARIANI.
    Tutti Santi…Da “san” Giovanni XXIII a “san” Paolo VI, ovvero la canonizzazione del Concilio Vaticano II
    1º intervento. La canonizzazione dei santi secondo la dottrina tradizionale della Chiesa
    2º intervento. “Il fumo di satana nella Chiesa”: la “canonizzazione” di G.B. Montini e la ­situazione attuale della Chiesa
    relatore don Francesco Ricossa
    Milano, Sabato 17 novembre 2018, ore 15,00
    presso Andreola Central Hotel
    in via Domenico Scarlatti 24 (vicino alla Stazione Centrale)
    Per informazioni:
    Centro Studi Davide Albertario
    Centro Studi Davide Albertario ? integralmente cattolici
    http://www.davidealbertario.it
    e-mail: [email protected]


    “Milano, sabato 17 novembre 2018:
    http://www.davidealbertario.it/2018/...-albertariani/
    https://www.facebook.com/events/1724524070917527/
    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net...5c&oe=5C818E3D





    17° CONVEGNO DI STUDI ALBERTARIANI - Sodalitium
    http://www.sodalitium.biz/17-convegn...-albertariani/

    Omelia sulla "canonizzazione" Paolo VI - Sodalitium
    http://www.sodalitium.biz/omelia-sul...ione-paolo-vi/

    Sodalitium - Sito ufficiale dell'Istituto Mater Boni Consilii
    http://www.sodalitium.biz/




    Segnalo questo convegno perchè l'argomento è della massima importanza - seppur riconosciuto come tale da pochi, purtroppo anche tra i cattolici - e consiglio fortemente di andarci almeno a tutti coloro che abitano in zona; ci dovrei essere anch'io con altre persone insieme alle quali mi farò il bel viaggio...Forse verrà con noi, se non ha altri impegni o programmi più urgenti, anche Don Floriano...se Dio vorrà...





    Riguardo alla “XIII GIORNATA PER LA REGALITÀ SOCIALE DI CRISTO” tenutasi a MODENA il 20 ottobre 2018 aggiungo ulteriori dettagli qui a seguire:




    https://forum.termometropolitico.it/...di-cristo.html
    “Questa XIII edizione ha registrato il maggior numero di presenze. Le registrazioni delle tre lezioni saranno caricate sul canale YouYube di Sodalitium appena possibile: https://www.youtube.com/user/sodalitium
    La settimana scorsa a Modena: la tredicesima giornata per la regalità sociale di Cristo (organizzata dalla rivista Sodalitium e dal Centro Studi Federici). Video delle lezioni di don Ricossa: http://www.centrostudifederici.org/v...ornata-modena/
    http://www.centrostudifederici.org/v...iornata-modena
    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net...a7&oe=5C88E90A





    «Dalla bacheca di don Ugo Carandino: "La vergogna della tradizione” è stato uno dei libri più venduti alla giornata di Modena. Ho ringraziato pubblicamente don Francesco Ricossa, autore del libro, per aver fatto quello che altri avrebbero dovuto e potuto fare: denunciare questa mentalità malsana, che si è insinuata nei nostri ambienti, che presenta in modo positivo i testi omosessuali di autori omosessuali (e il vizio genera altri vizi: oltre alla ‘peste rosa' diversi di questi personaggi erano infetti dalla 'peste nera' dell’occultismo, dell’esoterismo, ecc.). Per prendere l’esempio storico della crisi modernista e la condanna di san Pio X, molti vedevano e sapevano eppure tacevano (le omissioni e convivenze di tanti vescovi e rettori di seminario), chi per quieto vivere, chi per interesse, chi per debolezza: e così i modernisti proseguirono a insinuarsi nella Chiesa (tra l’altro in talare e con il Messale di san Pio V: nulla di nuovo sotto il sole ratzingeriano). Così pure nel nostro piccolo mondo, per gli stessi motivi (quieto vivere, interesse, debolezza) delle persone conosciute per le loro attività pubbliche (conferenze, libri, articoli) preferiscono tacere (almeno in pubblico): solo don Ricossa ha sentito il dovere (soprattutto sacerdotale) di denunciare pubblicamente la cosa. Fanno eccezione Roberto de Mattei e Rino Cammilleri che, pur non avendo la nostra posizione dottrinale, hanno pubblicamente preso posizione (raccomando in particolare la recensione al libro pubblicata da “Corrispondenza Romana”). In questo senso le giornate di Modena e i convegni albertariani non sono fine a se stessi (imbarcare qualsiasi 'fenomeno' pur di riempire la sala e pavoneggiarsi, tipico dello spirito sessantottino narcisista e puerile descritto da Marcello Veneziani) ma sono organizzati per il bene delle anime, riaffermando la sana dottrina e condannando gli errori, nella chiarezza dottrinale e senza ambiguità o omissioni sulla questione centrale dell’autorità nella Chiesa.»
    Novità libraria: "La vergogna della tradizione" - Sodalitium
    http://www.sodalitium.biz/novita-lib...la-tradizione/
    http://www.sodalitium.biz/wp-content...vo-226x300.jpg
    Un'importante recensione - Sodalitium
    http://www.sodalitium.biz/unimportante-recensione/


    «Carlo Di Pietro - Sursum Corda
    "XIII giornata per la regalità sociale di Cristo"
    Sono pronte le cartelline per i partecipanti alla giornata di sabato 20 ottobre a Modena (si ringrazia per il lavoro gli amici del "Centro Studi Federici" della Valmarecchia), con una cartolina del gen. Hermann Kanzler nel 130° anniversario della sua morte (1888-2018).
    Dalla bacheca di Giuseppe Federici
    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net...ed&oe=5C88BB1F






    Il banchetto di Carlo di Pietro a Modena 2018:


    “SVRSVM CORDA www.sursumcorda.cloud ”
    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net...43&oe=5C4CE337






    Da Carlo Di Pietro ho comprato tutti i 5 libri (3 quest’anno e 2 quello scorso) pubblicati dalle sue edizioni “Sursum Corda”:



    https://www.sursumcorda.cloud/
    https://www.sursumcorda.cloud/sostienici/libri.html

    https://www.sursumcorda.cloud/sostie...ur-detail.html
    Mons. Louis Gaston Adrien de Ségur, La rivoluzione. La rivolta di Lucifero contro Dio, la patria, la famiglia, l'umanità, Sursum Corda 2017.

    “Per conoscere e contrastare la rivolta di Lucifero contro Dio, la patria, la famiglia, l'umanità. Difensore dell'infallibilità del papa e della Chiesa, Mons. de Ségur in questo libro affronta La Rivoluzione, nel tentativo di svelare ed abbattere gli errori e le fallacie, gl'inganni e le calunnie, con cui le settarie congiure tentano d'alienare i popoli. Un compendio di dottrina cattolica antirivoluzionaria e di teologia politica.”

    https://www.sursumcorda.cloud/sostie...no-detail.html
    Gabriele M. Roschini, Chi è Maria? Catechismo mariano, Sursum Corda 2017.

    “Catechismo mariano composto da 235 articoli, semplici ma eruditi. Un'esposizione chiara, ordinata e sintetica di tutto ciò che riguarda la storia, il dogma ed il culto mariano, secondo la forma classica di domande e risposte. Dalla Prefazione: «La parola Catechismo, in questo caso almeno, non è affatto sinonimo di insegnamento elementare e per bambini. Esso, quindi, può andare anche tra le mani degli adulti, ossia, di tutti coloro che vogliono procurarsi una cultura sinteticamente completa intorno alla Vergine Santa. È perciò una piccola Somma mariana».”

    https://www.sursumcorda.cloud/sostie...mo-detail.html
    Padre Jean Baptiste Lemius, Catechismo sul Modernismo. Secondo l’Enciclica Pascendi dominici gregis di Sua Santità Pio X, Sursum Corda 2018.

    "Il Modernismo è «sintesi di tutte le eresie». È un «sistema di vaneggiamenti» che «spalanca la via all’ateismo». In questo volume il Padre Jean Baptiste Lemius (1851 - 1938), usando la Pascendi dominici gregis di Papa San Pio X, illustra ai semplici il Modernismo, ne evidenzia i pericoli ed indica i rimedi. Un Catechismo sul Modernismo attuale più che mai, composto da 510 articoli nella forma di domanda e risposta, introdotto dal Card. Merry del Val, benedetto dal Pontefice e dalla Santa Chiesa."

    https://www.sursumcorda.cloud/sostie...la-detail.html
    Mons. Louis Gaston Adrien de Ségur, L’inferno è dogma o favola? Se esiste. Che cos’è. Come possiamo evitarlo, Sursum Corda 2018.

    "Mons. de Ségur, vero teologo, dimostra l’esistenza dell’inferno. Si tratta di un libro apologetico, ricco di dottrina ma facilmente comprensibile, adatto sia all’erudito che al semplice. L’inferno è creduto da tutti i popoli di ogni tempo, costituisce ciò che si chiama una verità di senso comune, o meglio, di comune sentimento universale."

    https://www.sursumcorda.cloud/sostie...si-detail.html
    Padre Giacinto da Belmonte, Racconti Miracolosi. Con saggio introduttivo sui veri e sui falsi miracoli, Sursum Corda 2018.

    "Il miracolo è una prova sicura della verità. Dobbiamo distinguere il vero dal falso miracolo, chiamato prodigio ed operato da imbroglioni o da maliardi in combutta col demonio. Il vero miracolo è la più autentica ed incontestabile testimonianza che si possa avere della verità di una dottrina."




    Da Paolo Baroni (del “CENTRO CULTURALE SAN GIORGIO” di Ferrara, qui i siti da lui curati: http://www.centrosangiorgio.com/ e http://www.crisinellachiesa.it/ ) ho comprato usati i seguenti ormai piuttosto rari libri:



    Pedro Ortiz de Cisneros de Ribadeneyra, Il principe cristiano, 2 vol., Cantagalli, Siena 1978.

    P. Roger - Thomas O.P., Per una teologia della storia, Borla, Moncalieri 1967.

    Prosper-Louis-Pascal Guéranger, Il senso cristiano della storia, Milano 1982

    Benedetto D'Orazio, La Nostra Suprema Vittoria, Edizioni Paoline, Alba (CN) 1964.




    L'anno scorso - Modena 2017 (Conferenza e seminario di studi di don Francesco Ricossa, direttore della rivista “Sodalitium”, “DELLA SETTA MASSONICA. 1717 – 2017: i tre secoli della massoneria moderna”; XII GIORNATA PER LA REGALITÀ SOCIALE DI CRISTO) avevo comprato anche questi libri:


    Thomas Molnar, La controrivoluzione, Volpe, Roma 1970.

    Romano Del Corona, AntiRisorgimento: Un protagonista: Monaldo Leopardi, P. Cipriani, Firenze 1974.

    Franco Adessa, Gabriel García Moreno, Editrice Civiltà, Brescia 1997.




    Oltre ai vari gratuiti, molto preziosi, numeri cartacei di "Sodalitium"...


    http://www.sodalitium.biz/sodalitium/




    P.S. Mi raccomando, forumisti e lettori, cercate di esserci questo sabato 17 novembre 2018 a MILANO per il "XVII CONVEGNO DI STUDI ALBERTARIANI", spero di vedervi...
    Luca, Sursum Corda – Habemus Ad Dominum!!!
    ADDIO GIUSEPPE, amico mio, sono LUCA e nel mio CUORE sarai sempre PRESENTE!
    «Réquiem aetérnam dona ei, Dómine, et lux perpétua lúceat ei. Requiéscat in pace. Amen.»

    SURSUM CORDA - HABEMUS AD DOMINUM!!! A.M.D.G.!!!

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Lightbulb Re: Don Davide Albertario, eroe cattolico antimassonico

    21 SETTEMBRE 2019: anniversario della morte di Don Davide Albertario (Filighera, 16 febbraio 1846 – Carenno, 21 settembre 1902); SAN MATTEO, APOSTOLO ED EVANGELISTA…
    Buon onomastico a tutti coloro che si chiamano Matteo, come un mio cugino, auguri!
    Che San Matteo, Apostolo ed Evangelista, interceda per loro: così sia!




    «21 SETTEMBRE SAN MATTEO, APOSTOLO ED EVANGELISTA»
    "Guéranger, L'anno liturgico - San Matteo, Apostolo ed Evangelista"
    Guéranger, L'anno liturgico - San Matteo, Apostolo ed Evangelista
    http://www.unavoce-ve.it/pg-21set.htm






    San Matteo - Sodalitium
    http://www.sodalitium.biz/san-matteo/
    «21 settembre, San Matteo, Apostolo ed Evangelista.

    “In Etiopia il natale di san Matteo, Apostolo ed Evangelista, il quale, predicando in quella regione, patì il martirio. Il suo Vangelo, scritto in lingua ebraica, per rivelazione dello stesso Matteo, fu ritrovato insieme col corpo del beato Barnaba Apostolo, al tempo dell’imperatore Zenone”.
    Per quell’ammirabile prontezza, con cui voi, o glorioso san Matteo, abbandonaste l’impiego, la casa e la famiglia, per conformarvi agli inviti di Gesù Cristo, ottenete a noi tutti la grazia di approfittare sempre con giubilo di tutte le divine ispirazioni. Per quell’ammirabile umiltà, con cui voi, o glorioso san Matteo, scrivendo prima d’ogni altro il Vangelo di Gesù Cristo, non vi qualificaste altrimenti che con il nome di pubblicano, impetrate a noi tutti la grazia divina e tutto quello che serve a conservarcela. Così sia.»
    http://www.sodalitium.biz/wp-content...-2-300x281.jpg







    «“Con il Papa e per il Papa”: vita di don Albertario, pag. 37»
    http://www.sodalitium.biz/sodalitium_pdf/60.pdf



    http://www.davidealbertario.it/2016/...de-albertario/
    http://www.davidealbertario.it/wp-co...logo_tondo.png






    http://www.davidealbertario.it/
    «XVIII convegno di Studi Albertariani
    Milano 23 novembre 2019, alle ore 15 ­presso Andreola Central Hotel
    in via Domenico Scarlatti 24
    (zona Stazione Centrale)


    “La nuova messa – che non è più la Messa – resta per me uno scandalo violento.
    Non si può non fare tutto il possibile per impedire un così gran male.
    Il rinnovamento del sacrificio ci deve mettere in stato di sacrificio”.
    Padre Guérard des Lauriers

    In difesa della Messa Cattolica e Romana.
    Contro il Novus Ordo di Paolo VI

    1° Intervento:
    Quando la messa è veramente cattolica? Il problema della Messa “Una cum”, tra indulto motu proprio e rito straordinario.
    2° Intervento:
    “Frutto del lavoro dell’uomo”: critica teologica alla messa di Paolo VI. Presentazione del libro di don Anthony Cekada.
    Interventi di Don Francesco Ricossa.

    Per informazioni:

    Centro Studi Davide Albertario
    via della Torre 38, 20127 Milano
    Tel. 0161.839.335 Fax 0161.839.334
    email: [email protected]
    Sito: http://www.davidealbertario.it »



    http://www.davidealbertario.it/wp-co...bertarioBN.jpg







    SANTE MESSE CATTOLICHE "NON UNA CUM" CELEBRATE DAI SACERDOTI DELL' I.M.B.C. ("ISTITUTO MATER BONI CONSILII") E DA DON FLORIANO ABRAHAMOWICZ IN TUTTA ITALIA:


    "Sante Messe - Sodalitium"
    http://www.sodalitium.biz/sante-messe/

    “Sodalitium - IMBC.”
    https://www.youtube.com/user/sodalitium

    “Omelie dell'I.M.B.C. a Ferrara.”
    https://www.facebook.com/OmelieIMBCFerrara/


    http://www.oratoriosantambrogiombc.it/
    “Oratorio Sant'Ambrogio, Milano - Offertur Oblatio Munda (Malachia 1, 11).”




    «Don Floriano Abrahamowicz - Domus Marcel Lefebvre.
    http://www.domusmarcellefebvre.it/
    https://www.youtube.com/user/florianoabrahamowicz
    http://www.domusmarcellefebvre.it/santa-messa-1.php
    La Santa Messa tutte le domeniche alle ore 10.30 a Paese, Treviso».








    “21 settembre - S. Matteo, apostolo ed evangelista”
    https://forum.termometropolitico.it/...gelista-3.html





    https://www.sursumcorda.cloud/
    https://www.sursumcorda.cloud/sostienici/libri.html
    https://www.facebook.com/CdpSursumCorda/
    «Carlo Di Pietro - Sursum Corda.
    “Preghiera a San Matteo Evangelista (21.9) --->”»
    https://www.sursumcorda.cloud/preghi...ista-21-9.html

    «21 settembre. In Etiopia il natale di san Matteo, Apostolo ed Evangelista, il quale, predicando in quella regione, patì il martirio. Il suo Vangelo, scritto in lingua ebraica, per rivelazione dello stesso Matteo, fu ritrovato insieme col corpo del beato Barnaba Apostolo, al tempo dell’imperatore Zenone.
    Glorioso san Matteo pregate per noi ed intercedete per il trionfo della verità nella società.»





    https://www.agerecontra.it/2019/09/2...tteo-apostolo/
    “21 settembre, S. Matteo Apostolo.
    21 SETTEMBRE 2019 DA STAFF "CHRISTUS REX".
    AUGURI A TUTTI QUELLI CHE PORTANO QUESTO NOME!”








    https://tradidiaccepi.blogspot.com/


    https://www.facebook.com/catholictradition2016/
    «MARTIROLOGIO ROMANO, 1955. Sancti et Sanctae Dei, orate pro nobis.»






    https://sardiniatridentina.blogspot....lista.html?m=1
    "San Matteo Apostolo ed Evangelista
    Il santo Apostolo ed Evangelista Matteo, chiamato anche Levi, prima della vocazione da parte del Signore era un pubblicano, esattore delle tasse da parte di Romani. Verso il 40 scrisse il suo Vangelo in ebraico, che poi da lui stesso fu tradotto in greco. La tradizione lo dice Martire in Etiopia durante l'offerta del Santo Sacrificio. Le sue reliquie si venerano nella Primaziale di Salerno.


    INTROITUS
    Ps 36.30-31.- Os iusti meditábitur sapiéntiam, et lingua eius loquétur iudícium: lex Dei eius in corde ipsíus. ~~ Ps 36:1.- Noli æmulári in malignántibus: neque zeláveris faciéntes iniquitátem. ~~ Glória ~~ Os iusti meditábitur sapiéntiam, et lingua eius loquétur iudícium: lex Dei eius in corde ipsíus.

    Ps 36.30-31.- La bocca del giusto pronuncia parole di saggezza, la sua lingua parla con rettitudine; ha nel cuore la legge del suo Dio. ~~ Ps 36:1.- Non invidiare i malvagi e non essere geloso degli operatori di iniquità. ~~ Gloria ~~ La bocca del giusto pronuncia parole di saggezza, la sua lingua parla con rettitudine; ha nel cuore la legge del suo Dio.

    Gloria

    ORATIO
    Orémus.
    Beáti Apóstoli et Evangelístæ Matthaei, Dómine, précibus adiuvémur: ut, quod possibílitas nostra non óbtinet, eius nobis intercessióne donétur. Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

    Preghiamo.
    O Dio, ci aiutino le preghiere del santo apostolo ed evangelista Matteo: e ciò che da soli non possiamo ottenere ci sia dato per la sua intercessione.Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

    LECTIO
    Léctio Ezechiélis Prophétæ.
    Ezech 1:10-14
    Similitúdo vultus quátuor animálium: fácies hóminis, et fácies leónis a dextris ipsórum quátuor: fácies autem bovis a sinístris ipsórum quátuor, et fácies áquilæ désuper ipsórum quátuor. Fácies eórum et pénnæ eórum exténtæ désuper: duæ pennæ singulórum iungebántur et duæ tegébant córpora eórum: et unumquódque eórum coram fácie sua ambulábat: ubi erat ímpetus spíritus, illuc gradiebántur, nec revertebántur cum ambulárent. Et similitúdo animálium, aspéctus eórum quasi carbónum ignis ardéntium et quasi aspéctus lampadárum. Hæc erat vísio discúrrens in médio animálium, splendor ignis, et de igne fulgur egrédiens. Et animália ibant et revertebántur in similitúdinem fúlguris coruscántis.

    Ecco l'aspetto di ciascuno dei quattro esseri viventi: tutti e quattro avevano faccia di uomo e di leone alla loro destra; tutti e quattro avevano faccia di bove a sinistra; al disopra di tutti e quattro v'era la faccia dell'aquila. Così era il loro aspetto. Le loro ali si stendevano in alto, due ali di ciascuno si univano, e due coprivano il corpo. Ciascuno di essi andava in direzione della sua faccia, andavano dove portava l'impeto dello spirito, e nel camminare non si volgevano indietro. In quanto alla forma di questi esseri viventi, il loro aspetto era come fuoco di carboni ardenti e come lampade accese. Ecco quanto vedevo scorrere nel mezzo di quei viventi: splendore di fuoco, e dal fuoco uscir folgori. Ed essi andavano e venivano a somiglianza di folgori lampeggianti.

    GRADUALE
    Ps 111:1-2
    Beátus vir, qui timet Dóminum: in mandátis eius cupit nimis.
    V. Potens in terra erit semen eius: generátio rectórum benedicétur.

    Beato l'uomo che teme il Signore, e molto si compiace nei suoi comandi.
    V. Sarà forte sulla terra la sua prole e benedetta la generazione dei giusti.

    ALLELUIA
    Allelúia, allelúia.
    Te gloriosus Apostolórum chorus laudat, Dómine. Allelúia.

    Alleluia, alleluia.
    Ti loda, o Signore, il glorioso coro degli apostoli. Alleluia.

    EVANGELIUM
    Sequéntia ✠ sancti Evangélii secúndum Matthaeum.
    Matt 9:9-13
    In illo témpore: Vidit Iesus hóminem sedéntem in telónio, Matthaeum nómine. Et ait illi: Séquere me. Et surgens, secútus est eum. Et factum est, discumbénte eo in domo, ecce, multi publicáni et peccatóres veniéntes discumbébant cum Iesu et discípulis eius. Et vidéntes pharisaei, dicébant discípulis eius: Quare cum publicánis et peccatóribus mánducat Magíster vester? At Iesus áudiens,ait: Non est opus valéntibus médicus, sed male habéntibus. Eúntes autem díscite, quid est: Misericórdiam volo, et non sacrifícium. Non enim veni vocáre iustos, sed peccatóres.

    In quel tempo, Gesù vide un uomo chiamato Matteo, seduto al banco dei gabellieri, e gli disse: «Seguimi». Ed egli, alzatosi, lo seguì. E avvenne che mentre egli era in casa di lui a mensa, vennero molti pubblicani e peccatori a mettersi a tavola con Gesù e coi suoi discepoli. E vedendo ciò i Farisei dicevano ai suoi discepoli: «Perché mangia coi pubblicani e coi peccatori il vostro Maestro?». E Gesù, avendo udito, disse: «Non i sani han bisogno del medico, ma i malati. Andate a imparare che significhi: “Misericordia voglio e non sacrificio". Perché io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori».

    Credo

    OFFERTORIUM
    Ps 20:4-5.
    Posuísti, Dómine, in cápite eius corónam de lápide pretióso: vitam pétiit a te, et tribuísti ei, allelúia.

    O Signore, gli hai posto in capo una corona di pietre preziose. Ti chiese la vita e tu gliela desti, alleluia.

    SECRETA
    Supplicatiónibus beáti Matthaei Apóstoli et Evangelístæ, quaesumus, Dómine, Ecclésiæ tuæ commendétur oblátio: cuius magníficis prædicatiónibus erúditur.Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen

    O Signore, le preghiere del santo apostolo ed evangelista Matteo raccomandino a te l'offerta della tua Chiesa, ammaestrata dai suoi mirabili insegnamenti. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

    PRÆFATIO DE APOSTOLIS
    Vere dignum et iustum est, æquum et salutáre: Te, Dómine, supplíciter exoráre, ut gregem tuum, Pastor ætérne, non déseras: sed per beátos Apóstolos tuos contínua protectióne custódias. Ut iísdem rectóribus gubernétur, quos óperis tui vicários eídem contulísti præésse pastóres. Et ídeo cum Angelis et Archángelis, cum Thronis et Dominatiónibus cumque omni milítia coeléstis exércitus hymnum glóriæ tuæ cánimus, sine fine dicéntes

    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza innalzare a te, Signore, la nostra preghiera. Ti supplichiamo, Pastore eterno: non abbandonare il tuo gregge, ma per mezzo dei tuoi Santi Apostoli custodiscilo e proteggilo sempre. Continui ad essere governato da quelli che tu stesso hai eletto vicari dell'opera tua, e hai costituito pastori. E noi, uniti agli Angeli e agli Arcangeli ai Troni e alle Dominazioni e alla moltitudine dei Cori celesti, cantiamo con voce incessante l'inno della tua glori

    COMMUNIO
    Ps 20:6
    Magna est glória eius in salutári tuo: glóriam et magnum deI córem ímpones super eum, Dómine.

    Grande è la sua gloria, in virtù del tuo aiuto salutare; o Signore, lo hai rivestito di gloria e di splendore.

    POSTCOMMUNIO
    Orémus.
    Percéptis, Dómine, sacraméntis, beáto Matthaeo Apóstolo tuo et Evangelísta interveniénte, deprecámur: ut, quæ pro eius celebráta sunt glória, nobis profíciant ad medélam.Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

    Preghiamo.
    Abbiamo ricevuto il tuo sacramento, Signore e ti preghiamo, per l'intercessione del tuo santo apostolo ed evangelista Matteo, che giovi per la nostra salvezza ciò che abbiamo celebrato in suo onore. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen."




    “PREGHIERA A SAN MATTEO.
    Apostolo ed Evangelista, Patrono della Città e della diocesi Primaziale di Salerno e compatrono del Regno di Napoli.
    ℣. Deus, ☩ in adiutorium meum intende.
    ℞. Domine, ad adiuvandum me festina.
    Gloria Patri.
    [℣. Provvedi, ☩ o Dio, al mio soccorso.
    ℞. Signore, affrettati ad aiutarmi.
    Gloria al Padre.]
    I. Per quell’ammirabile prontezza, con cui voi, o glorioso san Matteo, abbandonaste l’impiego, la casa e la famiglia per conformarvi agli inviti di Gesù Cristo, ottenete a noi tutti la grazia di approfittar sempre con giubilo di tutte le divine ispirazioni.
    Gloria Patri.
    II. Per quell’ammirabile umiltà con cui voi, o glorioso san Matteo, scrivendo prima d’ogni altro il Vangelo di Gesù Cristo, non vi qualificaste altrimenti che col nome di pubblicano, impetrate a noi tutti la grazia di sprezzare la vana stima e i falsi onori del mondo per non apprezzare che la grazia divina e tutto quello che serve a conservarcela.
    Gloria Patri.
    III. Per quell’ammirabile mortificazione in cui voi, o glorioso san Matteo, passaste tutti i giorni di vostra vita non alimentandovi mai che di erbe selvatiche e di legumi, ottenete a noi tutti la grazia di mortificare continuamente il nostro spirito e la nostra carne per viver sempre obbedienti ai precetti santissimi dell’Evangelo.
    Gloria Patri.
    IV. Per quell’ammirabile potere che voi, o glorioso san Matteo, esercitaste sopra la morte e l'inferno, richiamando a nuova vita la defunta figliuola del re d’Etiopia, e liberando il popolo da quei mali con cui l’opprimevano, col soccorso del demonio, i Gentili impostori, ottenete a noi tutti la grazia di scoprir sempre le insidie dell’infernale nemico per sempre trionfare completamente dei suoi assalti.
    Gloria Patri.
    V. Per quell’ammirabile predilezione che voi, o glorioso san Matteo, professaste mai sempre alla virtù della castità, onde induceste a professarla con voto, non solamente la real principessa Ifigenia, ma ancora un numero assai grande di donzelle che si unirono a lei, per cui meritaste di soffrirne il martirio in quel momento in cui offrivate sopra l’altare l’Ostia immacolata, ottenete a noi tutti la grazia di custodire sempre gelosamente una virtù così bella, e di inculcarne la pratica ai nostri prossimi, onde assicurarci quel premio che è specialmente riservato a tutti i mondi di cuore.
    Gloria Patri.
    ℣. Ora pro nobis, sancte Matthæe.
    ℞. Ut digni efficiamur promissionibus Christi.
    Oremus.
    Beáti Apóstoli et Evangelístæ Matthæi, Dómine, précibus adiuvémur: ut, quod possibílitas nostra non óbtinet, ejus nobis intercessióne donétur.
    Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum.
    ℞. Amen.
    [℣. Prega per noi, o San Matteo.
    ℞. Affinché siam fatti degni delle promesse di Cristo.
    Preghiamo.
    O Dio, ci aiutino le preghiere del santo apostolo ed evangelista Matteo: e ciò che da soli non possiamo ottenere ci sia dato per la sua intercessione.
    Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
    ℞. Amen.]
    Foto: Michelangelo Merisi detto Caravaggio, Martirio di san Matteo (1600-1601), in Cappella Contarelli, nella chiesa di San Luigi dei Francesi a Roma.”


    “SAN MATTEO, Apostolo ed Evangelista.
    Patrono della Città e della diocesi Primaziale di Salerno e compatrono del Regno di Napoli.
    • Dalle «Omelie» di san Beda il Venerabile, sacerdote.
    (Om. 21; CCL 122, 149-151)
    Gesù lo guardò con sentimento di pietà e lo scelse.
    Gesù vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi» (Mt 9, 9). Vide non tanto con lo sguardo degli occhi del corpo, quanto con quello della bontà interiore. Vide un pubblicano e, siccome lo guardò con sentimento di amore e lo scelse, gli disse: «Seguimi». Gli disse «Seguimi», cioè imitami. Seguimi, disse, non tanto col movimento dei piedi, quanto con la pratica della vita. Infatti «chi dice di dimorare in Cristo, deve comportarsi come lui si è comportato» (1 Gv 2, 6).
    «Ed egli si alzò, prosegue, e lo seguì» (Mt 9, 9). Non c'è da meravigliarsi che un pubblicano alla prima parola del Signore, che lo invitava, abbia abbandonato i guadagni della terra che gli stavano a cuore e, lasciate le ricchezze, abbia accettato di seguire colui che vedeva non avere ricchezza alcuna. Infatti lo stesso Signore che lo chiamò esternamente con la parola, lo istruì all'interno con un'invisibile spinta a seguirlo. Infuse nella sua mente la luce della grazia spirituale con cui potesse comprendere come colui che sulla terra lo strappava alle cose temporali era capace di dargli in cielo tesori incorruttibili.
    «Mentre Gesù sedeva a mensa in casa, sopraggiunsero molti pubblicani e peccatori e si misero a tavola con lui e con i discepoli» (Mt 9, 10). Ecco dunque che la conversione di un solo pubblicano servì di stimolo a quella di molti pubblicani e peccatori, e la remissione dei suoi peccati fu modello a quella di tutti costoro. Fu un autentico e magnifico segno premonitore di realtà future. Colui che sarebbe stato apostolo e maestro della fede attirò a sé una folla di peccatori già fin dal primo momento della sua conversione. Egli cominciò, subito all'inizio, appena apprese le prime nozioni della fede, quella evangelizzazione che avrebbe portato avanti di pari passo col progredire della sua santità. Se desideriamo penetrare più a fondo nel significato di ciò che è accaduto, capiremo che egli non si limitò a offrire al Signore un banchetto per il suo corpo nella propria abitazione materiale ma, con la fede e l'amore, gli preparò un convito molto più gradito nell'intimo del suo cuore. Lo afferma colui che dice: «Ecco, sto alla porta e busso; se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me» (Ap 3, 20).
    Gli apriamo la porta per accoglierlo, quando, udita la sua voce, diamo volentieri il nostro assenso ai suoi segreti o palesi inviti e ci applichiamo con impegno nel compito da lui affidatoci. Entra quindi per cenare con noi e noi con lui, perché con la grazia del suo amore viene ad abitare nei cuori degli eletti, per ristorarli con la luce della sua presenza. Essi così sono in grado di avanzare sempre più nei desideri del cielo. A sua volta, riceve anche lui ristoro mediante il loro amore per le cose celesti, come se gli offrissero vivande gustosissime.
    Foto: Michelangelo Merisi detto Caravaggio, Vocazione di san Matteo (1599-1600), in Cappella Contarelli, nella chiesa di San Luigi dei Francesi a Roma.”


    «NOVENA IN PREPARAZIONE DELLA FESTA DELLA DEDICAZIONE DI SAN MICHELE ARCANGELO, PATRONO DELLA CITTÀ E DEL REGNO DI NAPOLI. (20 - 28 Settembre).
    ℣. Deus, ☩ in adiutorium meum intende.
    ℞. Domine, ad adiuvandum me festina.
    Gloria Patri.
    [℣. Provvedi, ☩ o Dio, al mio soccorso.
    ℞. Signore, affrettati ad aiutarmi.
    Gloria al Padre.]
    Primo giorno.
    Gloriosissimo arcangelo San Michele, che pieno di fede, di umiltà, di riconoscenza, d'amore, lungi dall'aderire alle suggestioni del ribelle Lucifero, o di intimidirvi alla vista degl'innumerabili suoi seguaci, sorgeste anzi pel primo contro di lui, ed animando alla difesa della causa di Dio tutto il restante della Corte celeste, ne riportaste la più completa vittoria, ottenetemi, vi prego, la grazia di scoprire tutte le insidie, e resistere a tutti gli assalti di questi angeli delle tenebre, affinché, trionfando a vostra imitazione dei loro sforzi, meriti di risplendere un giorno sopra quei seggi di gloria da cui furono essi precipitati per non risalirvi mai più.
    Gloria Patri.
    ℣. Ora pro nobis, sancte Michaël Archangele.
    ℞. Ut digni efficiamur promissionibus Christi.
    Oremus.
    Da nobis, omnipotens Deus, beati Michaëlis Archangeli honore ad summa proficere; ut cujus in terris gloriam prædicamus, ejus quoque precibus adjuvemur in cœlis.
    Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum.
    ℞. Amen.
    [℣. Prega per noi, o San Michele Arcangelo.
    ℞. Affinché siam fatti degni delle promesse di Cristo.
    Preghiamo.
    Concedi a noi, Onnipotente Dio, di progredire alle cose somme in onore di San Michele Arcangelo; come noi predichiamo la sua gloria in terra, noi siamo sostenuti anche dalle sue preci in cielo.
    Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
    ℞. Amen.]
    Giaculatoria a San Michele Arcangelo.
    O glorioso, o forte
    Arcangiol San Michele,
    Siatemi in vita e in morte
    Proteggitor fedele. »







    Radio Spada | Radio Spada ? Tagliente ma puntuale
    http://radiospada.org/
    https://www.facebook.com/radiospadasocial/?fref=nf
    «21 SETTEMBRE 2019: SAN MATTEO, APOSTOLO ED EVANGELISTA»






    “Muore il 21 settembre 687 Papa Conone, Sommo Pontefice.”


    “il 21 settembre 1676 viene esaltato al Sommo Pontificato il Beato Innocenzo XI Odescalchi, gloria della città di Como.”






    «Il 21 settembre 1862 muore Padre Luigi Taparelli d'Azeglio S.J., filosofo e politologo de "La Civiltà cattolica".»






    "[GLORIE DEL CARDINALATO] S.E.R. Cardinal Federico Borromeo (1564-1631), chiamato a ventitre anni alla Sacra Porpora nel 1587, Arcivescovo di Milano dal 1595 a trentuno, muore il 21 settembre 1621. La statua lo ritrae fuori dalla Biblioteca Ambrosiana, da Lui fondata."






    “Il 21 settembre 1902 moriva, in seguito a duro carcere, Don Davide Albertario sacerdote esemplare, giornalista appassionato e campione invitto dell'intransigenza cattolica, contro la rivoluzione italiana. Radio Spada lo onora nell'unico modo che sa fare: continuandone indegnamente l'opera.”










    www.agerecontra.it | Sito del Circolo Cattolico "Christus Rex"
    http://www.agerecontra.it/

    "Centro Studi Giuseppe Federici - sito ufficiale"
    http://www.centrostudifederici.org/

    "sito dedicato alla crisi dottrinale nella Chiesa cattolica"
    http://www.crisinellachiesa.it/

    "Sito ufficiale del Centro Culturale San Giorgio"
    http://www.centrosangiorgio.com/


    C.M.R.I. - "Congregatio Mariae Reginae Immacolata" ("Congregation of Mary Immaculate Queen" "Congregazione di Maria Regina Immacolata"):
    http://www.cmri.org/ital-index.html





    https://www.truerestoration.org/


    https://novusordowatch.org/
    “Recognize-and-OBEY is the Traditional Catholic Teaching August 29, 2019.”



    ": Quidlibet : ? A Traditionalist Miscellany — By the Rev. Anthony Cekada"
    http://www.fathercekada.com/

    "Home | Traditional Latin Mass Resources"
    http://www.traditionalmass.org/

    http://www.traditionalcatholicpriest.com/





    "Como ovejas sin Pastor"
    http://sicutoves.blogspot.com/


    https://moimunanblog.com
    https://moimunanblog.files.wordpress...d-img_0990.jpg







    “Pro Fide Catholica | Le site de Laurent Glauzy”
    https://profidecatholica.com/


    https://johanlivernette.wordpress.com/


    https://lacontrerevolution.wordpress.com/


    https://sedevacantisme.wordpress.com/


    "Sede Vacante -"
    http://www.catholique-sedevacantiste.fr/


    http://wordpress.catholicapedia.net/





    Ligue Saint Amédée
    http://liguesaintamedee.ch/
    https://www.facebook.com/SaintAmedee/
    «Intransigeants sur la doctrine ; charitables dans l'évangélisation [Non Una Cum].
    Pas de "motu proprio" chez nous : nous célebrons la Sainte Messe selon le missel de Saint Pie V»
    “Mieux vaut une petite œuvre dans la Vérité, qu’une grande dans l’erreur.”

    21 septembre : Saint Matthieu, Apôtre (Ier siècle) :: Ligue Saint Amédée
    “21 Septembre : Saint Matthieu, Apôtre (Ier siècle)”
    http://liguesaintamedee.ch/applicati...t_matthieu.jpg








    SAN MATTEO, APOSTOLO ED EVANGELISTA, PREGA PER NOI!!!
    Ad majorem Dei gloriam - Per la maggior gloria di Dio!!! A.M.D.G.
    Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio et nunc et semper et in saecula saeculorum. Amen.
    «O Santissima Trinità, vi adoro! Mio Dio, mio Dio, Vi amo nel Santissimo Sacramento!»
    CHRISTUS VINCIT, CHRISTUS REGNAT, CHRISTUS IMPERAT!!!
    Luca, SURSUM CORDA – HABEMUS AD DOMINUM!!!
    ADDIO GIUSEPPE, amico mio, sono LUCA e nel mio CUORE sarai sempre PRESENTE!
    «Réquiem aetérnam dona ei, Dómine, et lux perpétua lúceat ei. Requiéscat in pace. Amen.»

    SURSUM CORDA - HABEMUS AD DOMINUM!!! A.M.D.G.!!!

 

 

Discussioni Simili

  1. Eroi d'Europa: Don Davide Albertario
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 24-09-19, 00:12
  2. Il CENTRO STUDI DAVIDE ALBERTARIO
    Di Der Wehrwolf nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-09-19, 00:04
  3. Il CENTRO STUDI DAVIDE ALBERTARIO
    Di Der Wehrwolf nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23-09-19, 23:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226