L'Egitto dice basta alle danzatrici del ventre se straniere


Un provvedimento, non ancora confermato dal governo, potrebbe impedire la profes-sione a tutte le artiste non egiziane. Si profila la rivolta delle russe...


IL CAIRO - Basta con le danzatrici del ventre e con le guide turistiche: si profila una stretta protezionistica del governo egiziano. Stando a quello che scrive il giornale al Goumhouriya gli stranieri non saranno più ammessi in queste due professioni. La notizia rischia di provocare un terremoto nel settore del locali notturni, in cui numerose straniere si esibiscono nella danza araba.

Secondo il giornale "il ministro della mano d'opera e dell'emigrazione Ahmed al-Amaoui ha deciso di vietare il lavoro delle straniere, come danzatrici e guide turistiche. La decisione si applica a tutte le russe e di altre nazionalità che lavorano in locali e alberghi". Ketty, una francese molto in voga in Egitto, ha detto che fino ad ora non ha ricevuto informazioni sulla decisione."Ho sentito solo voci". Ad essere colpite saranno cittadine russe e di altri paesi dell'est europeo che lavorano negli hotel del Cairo e di Sharm el Sheikh.