User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Time Crisis 3

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    10 Oct 2009
    Messaggi
    32,649
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Time Crisis 3

    Genere: Sparatutto
    Produttore: Namco
    Sviluppatore: Namco
    Distributore: Sony Italia
    Versione: PAL
    Lingua: Italiano
    Giocatori: 1-2

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    10 Oct 2009
    Messaggi
    32,649
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    10 Oct 2009
    Messaggi
    32,649
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Arriva finalmente sulla nostra amatissima Ps2 Time Crisis 3, terzo episodio della saga già presente da tempo nelle sale giochi. Non vi resta quindi altro che rispolverare la Guncon: è ancora tempo di crisi!

    Viva la libertà!
    Le vicende si svolgono nell’isola di Luka, situata nel Mar Mediterraneo. Questo luogo pacifico e tranquillo è sottomesso da parecchio tempo da Zagoria, nazione dispotica con mire espansionistiche. Vista la lunga dominazione, Luka ha deciso di ribellarsi una volta per tutte a Zagoria, con lo scopo di raggiungere la totale indipendenza. Ovviamente lo stato colonizzatore non è d’accordo ed ha deciso di far cambiare idea ai ribelli invadendo completamente il loro territorio. Ma non è finita qui: gli zagoriani hanno trasportato dei missili nucleari, minacciando di utilizzarli sul paese nel caso che esso non si arrenda. A questo punto quindi un’agenzia anti-terrorismo invia due agenti speciali per sventare la minaccia: Alan e Wesley. Fortunatamente i due eroi non saranno soli, ma incontreranno nel loro cammino Alicia, membro dell’esercito di Luka, la quale è alla ricerca del fratello preso in ostaggio dai nemici. I terroristi sono capeggiati da Giorgio Zott, criminale estremamente crudele avente nelle mani il controllo delle testate nucleari. Da annoverare tra le fila nemiche il simpaticone Wild Dog, vecchia conoscenza proveniente dal primo episodio, affiancato dal figlio Wild Fang, esperto d’arti marziali e folle fino al midollo.
    Come vedete, ci troviamo di fronte ad una trama piuttosto banale e poco profonda, ma non credo che per questo genere si possa pretendere una storia alla Metal Gear Solid.

    Unica regola: sparare!
    Time Crisis 3, come penso avrete intuito, è uno sparatutto che utilizza la pistola con visione ottica.
    Lo scopo principale del gioco è semplice e scontato: andare avanti per i livelli crivellando di piombo tutto ciò che vi si para davanti! In pratica, dovrete attraversare gli stage appostandovi dietro a qualche elemento dell’ambiente (una cassa, una roccia o una parete per esempio), per poi sporgervi ed eliminare a suon di proiettili tutti i nemici presenti sullo schermo (chiaramente il personaggio si nasconderà automaticamente, voi dovete solo uscire allo scoperto e sparare). Sicuramente ora vi domanderete: “Ma non era così anche negli episodi precedenti?”. In effetti la struttura è rimasta pressoché identica a quella dei predecessori, ma è stata comunque inserita una novità interessante, ovvero la possibilità di cambiare arma, a differenza dei capitoli passati. Infatti, oltre alla pistola d’ordinanza, potrete contare anche su una mitragliatrice, un fucile ed un lanciagranate. Purtroppo queste bocche da fuoco non avranno munizioni illimitate, quindi toccherà utilizzarle cautamente. La scelta di dotare le armi alternative di caricatori limitati dona al titolo un pizzico di strategia, poiché in alcuni frangenti sarà molto importante utilizzare l’arma giusta con il nemico giusto, in modo da avere più chance di sopravvivere.
    Per quanto concerne i cattivi, ne troverete di specie diverse, le quali si differenziano sia a livello estetico, sia a livello tecnico e comportamentale: avrete a che fare con i comuni soldati, dalla mira poco precisa e dotati d’attacchi piuttosto velleitari, poi ci saranno i militari più all’avanguardia possedenti armi più pericolose, fino ad arrivare ai ninja ed ai lanciatori di coltelli e granate.
    Ovviamente vi imbatterete nei consueti boss di fine livello, che saranno molto più resistenti ed abili rispetto ai nemici semplici: sarà necessario sprecare numerosi caricatori prima di stenderli al suolo.
    Durante il tragitto vi capiterà di fronteggiare mezzi corazzati pesanti, come carri armati ed elicotteri, per i quali saranno molto utili le armi pesanti.
    Un requisito fondamentale per la sopravvivenza sarà la prontezza dei riflessi: infatti, gli avversari sbucheranno da numerosi meandri dei livelli, anche dai più impensabili, e sarà molto importante schivare tempestivamente i loro attacchi, o ancora meglio anticiparli. In certe situazioni inoltre dovrete sparare ad un gran numero di soldati presenti sullo schermo, ed anche qui la velocità farà la differenza. Comunque sia, a volte avrete la possibilità di colpire oggetti esplosivi, come ad esempio le casse di dinamite, in modo da eliminare in un colpo nugoli di avversari.
    I livelli che affronterete saranno divisi in 3 aree, e potrete essere colpiti per un massimo di quattro volte, pena il fallimento della missione. Se perderete, avrete a disposizione un numero limitati di crediti, che vi permetteranno di proseguire dal punto in cui eravate arrivati.
    Come avrete intuito, ci troviamo di fronte ad un gameplay frenetico e coinvolgente, ed anche se i veterani della saga troveranno la struttura un po’ logora, non si staccheranno tanto facilmente della fida Guncon.
    Ad incentivare poi il fattore divertimento ci saranno le situazioni più assurde in cui vi troverete negli stage: sparatorie a bordo di una nave in dirittura di affondare, combattimenti su un treno in procinto di cadere nel vuoto da un ponte crollato, folli corse con jeep e moto, e chi più ne ha più ne metta!
    Insomma, un amante dell’azione troverà pane per i suoi denti.

    Il multiplayer
    Il titolo della Namco offre la possibilità di giocare l’avventura con un amico usufruendo della modalità Splitscreen (lo schermo diviso in due per intenderci). Sfortunatamente la softco non ha curato molto bene quest’opzione: infatti, non giocherete a schermo intero, bensì in due finestre di dimensioni piuttosto ristrette, ed in più con un framerate più lento rispetto al single player.
    Questi inconvenienti non rendono di certo l’esperienza multiplayer esaltante, anzi, spesso causano frustrazione. Un vero peccato insomma, poiché un opzione del genere ben sfruttata avrebbe costituito un vantaggio non da poco per Time Crisis 3.

    Grafica & Sonoro
    Tecnicamente il prodotto si attesta su buoni livelli. La veste grafica è molto vivace e colorata, ed è composta da un numero alto di poligoni, i quali donano un aspetto veritiero ai paesaggi.
    A coadiuvare l’estetica verosimile del gioco ci sono gli ottimi effetti luce e quello dell’acqua, assolutamente realistici e convincenti. Di buona fattura anche le texture, non dettagliatissime ma curate e soprattutto pulite, visto l’aliasing quasi invisibile.
    Un’ulteriore nota di merito va al fatto che nonostante la presenza di molte situazioni caotiche ed “affollate” (molti nemici sullo schermo), l’engine non accenna mai a nessun rallentamento, facendo scorrere il tutto alla massima fluidità.

    Il sonoro invece è composto da tracce sonore non eccezionali, ma comunque indovinate e rispecchianti a pieno l’atmosfera. Stesso discorso per gli sfx.
    Per quanto concerne il doppiaggio (italiano), esso è complessivamente valido, anche se alcune voci non sono propriamente azzeccate (tipo quelle di Wild Dog e Wild Fang).

    Giocabilità
    Nonostante Time Crisis 3 sia un gioco ideato per la pistola, potrete anche utilizzare il controller analogico per giocare (come il sottoscritto). Ovviamente il titolo da il meglio di sé con la Guncon ma in ogni caso ci si può divertire utilizzando anche il joystick, contando sulla versatilità delle levette analogiche che rende la mira molto precisa. Vi consiglio comunque vivamente di acquistare la pistola per gustare il gioco al massimo.
    La difficoltà è su un livello equilibrato e, anche se bisognerà profondere una certa dose di impegno per portare a termine il gioco, l’esperienza non risulterà mai frustrante. Oltretutto sono presenti ben 5 livelli di difficoltà, in modo da soddisfare l’esigenze di esperti e novizi.

    Longevità
    Purtroppo anche questo episodio di Time Crisis trova nella longevità il suo tallone d’achille. La modalità Arcade è composta solamente da tre livelli, i quali si finiscono piuttosto in fretta: basterà all’incirca 1 ora di gioco, se non di meno, per completarli. Una volta terminata l’avventura principale, ne sbloccherete una aggiuntiva, nella quale vivrete la storia dal punto di vista di Alicia, più altre opzioni segrete che incrementano un po’ la durata del titolo.
    In ogni caso, Time Crisis 3 esaurisce la sua utilità nel giro di 4-5 giorni.

  4. #4
    Ex Primo Ministro
    Data Registrazione
    28 Sep 2002
    Località
    pub
    Messaggi
    9,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    oddio sono costretto a confessare...

    odio gli sparatutto!

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    10 Oct 2009
    Messaggi
    32,649
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa stavi per diventare il mio mito ed invece mi cadi sul piu' bello

  6. #6
    Ex Primo Ministro
    Data Registrazione
    28 Sep 2002
    Località
    pub
    Messaggi
    9,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Nirvana
    stavi per diventare il mio mito ed invece mi cadi sul piu' bello...
    mi dispiace ma credo proprio di avere un'ideosincrasia per il genere...

 

 

Discussioni Simili

  1. Crisis?
    Di Hynkel nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 05-07-13, 09:14
  2. Innovation Crisis or Financial Crisis?
    Di MaIn nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-12-12, 06:54
  3. Merry Crisis
    Di giovane democratico nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-12-08, 00:37
  4. African Crisis
    Di Jenainsubrica nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08-08-06, 10:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226