User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Salve

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy Salve

    Salve,vengo da Napoli(non da Milano).
    Sono entrato nel vostro forum,e,per curiosità,ho provato a ricercare le parole"napoletani"e "siciliani"per vedere quante volte,e in quali contesti venivano pronunciate nel vostro forum padano.Orbene,mi sono reso conto del fatto che un'altissima percentuale dei vostri interventi erano impiegati non a discutere di politica,o del vostro partito,ma ad insultare noi meridionali con offese del tutto gratuite o con argomentazioni molto esili e superficiali.Io non ho niente contro il vostro partito, anche se non ne condivido per nulla il pensiero,perchè ho la tendenza a rispettare le opinioni altrui.Vi dirò di più,accetto anche che un popolo affermi la propria diversità rispetto ad altri e ci tenga a conservare determinati costumi e certe tradizioni e ritengo anche che di per sè non sia sbagliata la critica nei confronti di certi malcostumi che con il passare del tempo si sono affermati nel Mezzogiorno.Il fatto è che tra il dichiararsi diversi rispetto ad un popolo e ritenersi superiori o migliori c'è una bella differenza.Di per sè non esiste nel mondo un popolo che sia "meglio" di un altro,sarebbe stupido trarre dalla situazione economica e politica di un luogo un giudizio sulla gente che vi abita.Sarebbe come se noi meridionali andassimo da un africano e gli dicessimo"voi africani siete un popolo di merda,di incivili,perchè in molti Paesi dell'Africa non esiste la democrazia,i governanti sono dei corrotti che si arricchiscono ai danni della popolazione,le strade delle vostre città sono sporche,ci sono continuamente guerre civili,c'è un altissimo tasso di analfabetismo etc..".Lui potrebbe tranquillamente replicarmi"L'analisi che hai dato del mio continente corrisponde alla realtà,ma noi non siamo certo contenti che le cose vadano così,anzi siamo i primi a patire le conseguenze di una simile situazione".Voi parlate dei problemi del Sud,come se fossero una colpa della quale ciascuno di noi meridionali dovrebbe sentirsi responsabile.O forse credete che ci sia qualcosa che non va nel nostro DNA?(ma in tal caso fareste un ragionamento nazista,contenti voi...).Voi avete la tendenza a mettere tutto nello stesso calderone.Dite che noi napoletani siamo incivili perchè non indossiamo il casco,o non rispettiamo la segnalitica stradale.Non indossare il casco è sbagliato,ma non è un segno di inciviltà,semmai di incoscienza.Non rispettare la segnaletica stradale è indice di scarso rispetto per le norme civiche,ma in entrambi i casi si potrebbe dire altrettanto dell'andare a 200km all'ora in autostrada,cosa che avviene spesso dalle vostre parti dove infatti sono frequenti gli incidenti soprattutto all'uscita della discoteca.Il fatto che da noi esista la criminalità organizzata è un dato incontestabile.Ma chi pensiate che ne siano le principali vittime?Voi o quella stragrande maggioranza di miei concittadini onesti che sono costretti a subirne la prepotenza direttamente(il pizzo)o indirettamente(lo scarso sviluppo,essendoci qui meno gente disposta a investire,sapendo dei rischi e dei ricatti che potrebbe subire)?A volte poi il vostro partito mi sembra contradditorio e poco coerente.Ho sempre ritenuto la critica al sistema della Prima Repubblica,che è stata,quella sì,anche una delle principali cause dei mali del Sud,l'aspetto migliore della Lega.Ma poi fate parte di un governo che ha come Capo uno che si è spacciato come il portatore di un fenomeno nuovo,ma che ha fatto la propria fortuna e la propria ricchezza anche grazie al sistema della Prima Repubblica,ed in particolare modo grazie all'amicizia con Craxi che ha anche agevolato il suo potere mediatico.Criticate giustamente l'abusivismo edilizio e dite che si tratta di un fenomeno tipicamente meridionale(ed è vero che da noi è molto più diffuso).Ma gli ultimi due condoni edilizi sono quello recente approvato nell 2003 e quello del'94(in entrambi i casi con il governo Berlusconi)e Bassolino che tanto disprezzate,ha deciso,con una legge regionale, di non applicarlo in Campania.E da parte della Lega nessuna protesta quando Berlusconi ha disposto il condono edilizio?E tutto questo per quale motivo?Fate parte di questo governo soltanto per ottenere qualche briciola di federalismo,che se fatto,sicuramente non accontenterà le vostre pretese,dal momento che sarà necessaria la mediazione con AN e con i cattolici,e quindi difficilmente renderà contenti voi che fino a qualche anno fa vi definivate secessionisti(e qualcuno di voi continua a farlo).A meno che voi non riteniate che il Senato delle regioni e la devoluzione di qualche competenza specifica dallo Stato alle regioni facciano dell'Italia un Paese federalista.Io non sarei d'accordo,perchè penso che in alcune materie lo Stato debba mantenere la competenza esclusiva(che già gli è stata sottratta in alcuni casi dalla riforma del titolo 5 della Costituzione,del centro-sinistra),ma vedo che comunque voi vi accontentate di ben poco..
    Ad ogni modo vi invito ad evitare i pregiudizi e le generalizzazioni.Per anni avete affermato una sorta di onestà e superiorità morale come qualità intrinseca dei padani,ma la più grande truffa della storia dell'Italia è stata realizzata da Tanzi e da tutta la sua banda di imbroglioni e non mi risulta che nè lui nè i suoi complici fossero dei terroni.Se dovessi generalizzare come fate voi col Sud,dovrei partire dal caso Parmalat,che non è isolato perchè sono tanti gli imprenditori che hanno approfittato degli scarsi controlli e delle complicità delle banche per falsificare i bilanci e fare altri imbrogli,per arrivare a parlare male di tutti gli imprenditori del nord,ma non mi sognerei mai di farlo.
    Ho notato poi che ce l'avete in particolar modo con Napoli e con i napoletani.Ma la mia città è talmente contradditoria che io stesso che ci vivo da sempre faccio fatica a parlarne in una maniera netta.E'la città dei contrasti,con tanta ricchezza e tanta povertà,tanta modernità e tanta arretrazza,tanta cultura e tanta ignoranza.Lo stesso fenomeno delle microcriminalità è la conseguenza naturale di così tanti squilibri economici e sociali di una città dove se ti fai un giretto a Posillipo e poi vai a Scampia ti sembra di essere passato da Beverly Hills alla periferia di Bucarest senza soluzione di continuità.Io non mi ritengo migliore dei miei concittadini dell'hinterland,ma solo più fortunato.Non ho certo la presunzione di dire che se fossi nato in un altro ambiente sarei stato comunque onesto e civile,magari sarei stato un delinquente,non posso saperlo.Voi avete un'immagine stereotipata dei napoletani,ma non è solo colpa vostra.Hanno concorso a determinarla anche alcuni napoletani anche nel cinema e nella tv,quelli che hanno voluto diffondere l'immagine del napoletano"imbroglione ma simpatico""disonesto ma buono di cuore",simpaticamente mascalzone.Tutte cazzate.Non dico che Napoli non abbia delle peculiarità rispetto ad altre città,ma per mostrarle la maniera migliore è descrivere Napoli in maniera verosimile,realistica.Non è cosa facile,dati i contrasti di cui parlavo sopra.Il regista napoletano Mario Martone in "Teatro di guerra",un capolavoro, ci è riuscito.Ma quanti lo conoscono,quanti lo hanno visto in Italia?Solo i cinefili,e comunque lo hanno visto molte meno persone di quante abbiano visto una boiata irritante e idiota come"Io speriamo che me la cavo"che ricicla solo luoghi comuni e macchiette della mia città.
    Scusate l'intrusione,saluto a tutti,nonostante le divergenze politiche,e vi invito ad essere meno affrettati nei giudizi nei confronti di chi non appartiene alla vostra area politica e/o geografica.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Salve

    In origine postato da blob21
    Salve,vengo da Napoli(non da Milano).
    Sono entrato nel vostro forum,e,per curiosità,ho provato a ricercare le parole"napoletani"e "siciliani"per vedere quante volte,e in quali contesti venivano pronunciate nel vostro forum padano.Orbene,mi sono reso conto del fatto che un'altissima percentuale dei vostri interventi erano impiegati non a discutere di politica,o del vostro partito,ma ad insultare noi meridionali con offese del tutto gratuite o con argomentazioni molto esili e superficiali.Io non ho niente contro il vostro partito, anche se non ne condivido per nulla il pensiero,perchè ho la tendenza a rispettare le opinioni altrui.Vi dirò di più,accetto anche che un popolo affermi la propria diversità rispetto ad altri e ci tenga a conservare determinati costumi e certe tradizioni e ritengo anche che di per sè non sia sbagliata la critica nei confronti di certi malcostumi che con il passare del tempo si sono affermati nel Mezzogiorno.Il fatto è che tra il dichiararsi diversi rispetto ad un popolo e ritenersi superiori o migliori c'è una bella differenza.Di per sè non esiste nel mondo un popolo che sia "meglio" di un altro,sarebbe stupido trarre dalla situazione economica e politica di un luogo un giudizio sulla gente che vi abita.Sarebbe come se noi meridionali andassimo da un africano e gli dicessimo"voi africani siete un popolo di merda,di incivili,perchè in molti Paesi dell'Africa non esiste la democrazia,i governanti sono dei corrotti che si arricchiscono ai danni della popolazione,le strade delle vostre città sono sporche,ci sono continuamente guerre civili,c'è un altissimo tasso di analfabetismo etc..".Lui potrebbe tranquillamente replicarmi"L'analisi che hai dato del mio continente corrisponde alla realtà,ma noi non siamo certo contenti che le cose vadano così,anzi siamo i primi a patire le conseguenze di una simile situazione".Voi parlate dei problemi del Sud,come se fossero una colpa della quale ciascuno di noi meridionali dovrebbe sentirsi responsabile.O forse credete che ci sia qualcosa che non va nel nostro DNA?(ma in tal caso fareste un ragionamento nazista,contenti voi...).Voi avete la tendenza a mettere tutto nello stesso calderone.Dite che noi napoletani siamo incivili perchè non indossiamo il casco,o non rispettiamo la segnalitica stradale.Non indossare il casco è sbagliato,ma non è un segno di inciviltà,semmai di incoscienza.Non rispettare la segnaletica stradale è indice di scarso rispetto per le norme civiche,ma in entrambi i casi si potrebbe dire altrettanto dell'andare a 200km all'ora in autostrada,cosa che avviene spesso dalle vostre parti dove infatti sono frequenti gli incidenti soprattutto all'uscita della discoteca.Il fatto che da noi esista la criminalità organizzata è un dato incontestabile.Ma chi pensiate che ne siano le principali vittime?Voi o quella stragrande maggioranza di miei concittadini onesti che sono costretti a subirne la prepotenza direttamente(il pizzo)o indirettamente(lo scarso sviluppo,essendoci qui meno gente disposta a investire,sapendo dei rischi e dei ricatti che potrebbe subire)?A volte poi il vostro partito mi sembra contradditorio e poco coerente.Ho sempre ritenuto la critica al sistema della Prima Repubblica,che è stata,quella sì,anche una delle principali cause dei mali del Sud,l'aspetto migliore della Lega.Ma poi fate parte di un governo che ha come Capo uno che si è spacciato come il portatore di un fenomeno nuovo,ma che ha fatto la propria fortuna e la propria ricchezza anche grazie al sistema della Prima Repubblica,ed in particolare modo grazie all'amicizia con Craxi che ha anche agevolato il suo potere mediatico.Criticate giustamente l'abusivismo edilizio e dite che si tratta di un fenomeno tipicamente meridionale(ed è vero che da noi è molto più diffuso).Ma gli ultimi due condoni edilizi sono quello recente approvato nell 2003 e quello del'94(in entrambi i casi con il governo Berlusconi)e Bassolino che tanto disprezzate,ha deciso,con una legge regionale, di non applicarlo in Campania.E da parte della Lega nessuna protesta quando Berlusconi ha disposto il condono edilizio?E tutto questo per quale motivo?Fate parte di questo governo soltanto per ottenere qualche briciola di federalismo,che se fatto,sicuramente non accontenterà le vostre pretese,dal momento che sarà necessaria la mediazione con AN e con i cattolici,e quindi difficilmente renderà contenti voi che fino a qualche anno fa vi definivate secessionisti(e qualcuno di voi continua a farlo).A meno che voi non riteniate che il Senato delle regioni e la devoluzione di qualche competenza specifica dallo Stato alle regioni facciano dell'Italia un Paese federalista.Io non sarei d'accordo,perchè penso che in alcune materie lo Stato debba mantenere la competenza esclusiva(che già gli è stata sottratta in alcuni casi dalla riforma del titolo 5 della Costituzione,del centro-sinistra),ma vedo che comunque voi vi accontentate di ben poco..
    Ad ogni modo vi invito ad evitare i pregiudizi e le generalizzazioni.Per anni avete affermato una sorta di onestà e superiorità morale come qualità intrinseca dei padani,ma la più grande truffa della storia dell'Italia è stata realizzata da Tanzi e da tutta la sua banda di imbroglioni e non mi risulta che nè lui nè i suoi complici fossero dei terroni.Se dovessi generalizzare come fate voi col Sud,dovrei partire dal caso Parmalat,che non è isolato perchè sono tanti gli imprenditori che hanno approfittato degli scarsi controlli e delle complicità delle banche per falsificare i bilanci e fare altri imbrogli,per arrivare a parlare male di tutti gli imprenditori del nord,ma non mi sognerei mai di farlo.
    Ho notato poi che ce l'avete in particolar modo con Napoli e con i napoletani.Ma la mia città è talmente contradditoria che io stesso che ci vivo da sempre faccio fatica a parlarne in una maniera netta.E'la città dei contrasti,con tanta ricchezza e tanta povertà,tanta modernità e tanta arretrazza,tanta cultura e tanta ignoranza.Lo stesso fenomeno delle microcriminalità è la conseguenza naturale di così tanti squilibri economici e sociali di una città dove se ti fai un giretto a Posillipo e poi vai a Scampia ti sembra di essere passato da Beverly Hills alla periferia di Bucarest senza soluzione di continuità.Io non mi ritengo migliore dei miei concittadini dell'hinterland,ma solo più fortunato.Non ho certo la presunzione di dire che se fossi nato in un altro ambiente sarei stato comunque onesto e civile,magari sarei stato un delinquente,non posso saperlo.Voi avete un'immagine stereotipata dei napoletani,ma non è solo colpa vostra.Hanno concorso a determinarla anche alcuni napoletani anche nel cinema e nella tv,quelli che hanno voluto diffondere l'immagine del napoletano"imbroglione ma simpatico""disonesto ma buono di cuore",simpaticamente mascalzone.Tutte cazzate.Non dico che Napoli non abbia delle peculiarità rispetto ad altre città,ma per mostrarle la maniera migliore è descrivere Napoli in maniera verosimile,realistica.Non è cosa facile,dati i contrasti di cui parlavo sopra.Il regista napoletano Mario Martone in "Teatro di guerra",un capolavoro, ci è riuscito.Ma quanti lo conoscono,quanti lo hanno visto in Italia?Solo i cinefili,e comunque lo hanno visto molte meno persone di quante abbiano visto una boiata irritante e idiota come"Io speriamo che me la cavo"che ricicla solo luoghi comuni e macchiette della mia città.
    Scusate l'intrusione,saluto a tutti,nonostante le divergenze politiche,e vi invito ad essere meno affrettati nei giudizi nei confronti di chi non appartiene alla vostra area politica e/o geografica.
    Intervento profondo, che merita risposta adeguata. Ci provo, da leghista non organico a questo forum.
    Io credo che un limite della Lega sia sempre stato quello di essersi creata un'immagine eccessivamente folkloristica che, in anni di protesta, ha pagato elettoralmente ma che, nel medio-lungo periodo, ha impedito la costituzione di un'autentica tradizione politica. E' questo, a mio avviso, che la Lega sta oggi elettoralmente pagando: il non avere sufficientemente e organicamente approfondito la propria ragion d'essere, facendola maturare all'interno di un linguaggio adeguato ai compiti di profonda riforma che si era data. Per capire davvero il senso della Lega, è necessario salire a monte, tirare fuori dal leghista amante del folklore popolare le idee profonde che lo muovono. Il leghista innanzitutto ama la sua terra, che vede violentata da una classe politica completamente distaccata dalla società civile che dovrebbe rappresentare: odia gli sperperi, i privilegi e, come tu stesso vedi, fa della "questione morale" un principio di vita. Amando la sua terra, ama la sua gente e "sogna" un tessuto sociale animato da quel rispetto del lavoro, della vita, della proprietà, dell' identità, di tutto quello che è stato messo a repentaglio da continui flussi migratori che hanno minacciato il naturale dispiegarsi della vita delle comunità padane. Le quali comunità sono lungi dall'essere perfette: esiste una criminalità e un'illegalità fisiologica, che esiste in tutte le società e che il leghista chiede semplicemente non venga inflazionata a causa di politiche sbagliate che non risolvono alcun problema, così come nessun problema ha risolto l'industrializzazione forzata o la cassa del mezzogiorno. Il leghista vede nella libertà e nella responsabilizzazione la chiave di volta del sistema: libertà, per i popoli, di essere ciò che aspirano ad essere, e conseguente assunzione di responsabilità di chi ha diritto ad essere protagonista della propria esistenza storica. Per la Padania il leghista rivendica il Diritto a una dignità non assimilabile dallo Stato che, in nome di un'identità artificialmente costruita e ideologicamente vissuta, abbatte sulle nostre terre i suoi modelli educativi, i valori che pretende debbano essere condivisi, l'arroganza di un potere che non lascia scampo alle nostre comunità, la cui memoria e il cui "senso" è antico, significativo, "nobile" e allo stesso tempo frugale, popolare, sincero: Padania significa amor civico, artigianato, piccola impresa, tenace risparmio, senso della realtà: nulla a che vedere con la parmalat e la dimensione finanziaria che va ben oltre la nostra identità, mai particolarmente lagata alla grande industria. E poi, come negare che il leghismo non abbia colto quell'assunto politologico, tutt'oggi valido, secondo cui lo Stato nazionale è in crisi essendo troppo limitato in ordine ai grandi temi globali, e troppo mastodontico e macchinoso per rispondere alle esigenze quotidiane della società?
    Ben sappiamo, poi, che è l'ambiente a creare l'uomo, ma pensiamo anche che questo non aiuti a districare, negli effetti, i problemi posti dalla coabitazione, all'interno di uno stesso Stato, di ambienti diversi, disarticolati e disomogenei. La Lega è oggettivamente differenzialista, su questo non possono esserci dubbi. Essere altro da ciò significherebbe autocondannarsi all'emarginazione culturale, oggi strumentalmente e non giustificatamente messa in atto dagli establishment italiani per delegittimare una forza di rinnovamento profondo.
    Ciò che fa oggi, nella prassi, la Lega, è oggetto di discussione, naturalmente, e le critiche sono fisiologiche. Ciò non intacca però il senso di un movimento che va anche oltre sé stesso e che è stato capace di rivitalizzare, dall'inconscio, un'idea, quella padana e federalista, idonea in sé ad esprimere la domanda politica delle nostre comunità e che certo è stella polare di tutti noi, al di là di Berlusconi, del governo, della devolution in atto.
    Spero di essere stato esaustivo. Saluti.

  3. #3
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Salve

    In origine postato da ZENA
    Intervento profondo, che merita risposta adeguata. Ci provo, da leghista non organico a questo forum.
    che non e' un forum leghista ...( e' bene precisarlo sempre..)

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Salve

    In origine postato da larth
    che non e' un forum leghista ...( e' bene precisarlo sempre..)
    Come è ben scritto in cima al forum sulla destra e tutti sappiamo perchè non esiste un forum leghista su POL ne su altri siti
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  5. #5
    PADANIA NEL CUORE
    Data Registrazione
    07 Apr 2003
    Località
    dall'amata Padania
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    vorrei semplicemente farti capire che se l'amore per qualcosa c'è non lo ferma nessuno e se non c'è non esiste legge o costrizione che lo fa nascere.
    Io ho il massimo affetto per gli esquimesi o i giapponesi ma non posso pretendere che le mie tradizioni valgano anche per loro.
    I discorsi sul nazismo lasciali perdere e non essere patetico.
    Con il massimo rispetto ti auguro ogni bene e felicità in un'entità statuale diversa da quella in cui vorrei vivere.

 

 

Discussioni Simili

  1. salve
    Di raes nel forum Fondoscala
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 22-03-11, 21:33
  2. Salve
    Di François Bayrou nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-10-10, 22:28
  3. Salve bandiera della Patria, Salve.
    Di Arancia Meccanica nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 15-10-06, 20:09
  4. Salve bandiera, salve
    Di Arancia Meccanica nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-12-05, 03:20
  5. Salve
    Di Smeraldo verde nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-08-05, 12:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226