User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Tristezza.com

  1. #1
    Comandante
    Data Registrazione
    29 Nov 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,042
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy Tristezza.com

    L'unico dato ancora "attendibile" per quanto riguarda i risultati dell'esercizio 2003 dell'Alitalia, è quello relativo "ad una previsione del risultato operativo dell'anno evidenziante una perdita dell'ordine di 400 mln di euro". E' quanto sottolinea la compagnia di bandiera in una nota diffusa per precisare notizie apparse su organi di stampa. Inoltre l'Alitalia, in relazione ai rumors odierni, ha annunciato che "il presidente e l'amminsitratore delegatto/direttore generale della compagnia, hanno cediso di promuovere un'indagine interna al fine di individuare i soggetti responsabili" di tali "incontrollate ed inesatte informazioni per adeguatamente sanzionare e reprimere questo dannoso e illecito comportamento

    "Con l'accordo raggiunto l'altro giorno su Alitalia mi sembra sia stato sancito l'atto di morte più che quello della rinascita e sicuramente il risanamento non è ancora iniziato". Lo ha detto il presidente di Rcs, Cesare Romiti, presentando a Milano un libro su Gianni Agnelli scritto da Antonio Calabrò. "Io, che sono per la privatizzazione delle aziende - ha proseguito Romiti -, dico che in questo caso Alitalia deve essere ripubblicizzata perchè solo lo Stato può disporre dei capitali, e si parla di tanti miliardi di euro, necessari per intervenire una volta per tutte per risanarla, così come è stato fatto per altre compagnie europee. A chi obietti - ha concluso il presidente Rcs - che su un intervento del genere possa esserci la contrarietà dell'Unione europea ricordo che, se un'azienda è tutta dello Stato, questo può fare legittimamente gli aumenti di capitale necessari"

    Dato di gennaio: traffico AZ aumenta del 2.3% a fronte di un aumento della capcità del 4%. LF al 61%

    Alitalia ha chiesto a Consob di poter rinviare a dopo il 31 marzo l'approvazione del bilancio 2003, che secondo stime prudenziali dovrebbe registrare una perdita di circa 450 milioni di euro. Sembra che la compagnia ritenga che l'implementazione del piano industriale potrebbe avere effetti positivi anche sul bilancio del 2003 e per questo, quindi, chiederebbe la continuità di bilancio

    Alitalia in profondo rosso. Secondo indiscrezioni, infatti, il vettore potrebbe chiudere l'esercizio 2003 con perdite fra i 410 e i 450 milioni di euro, con la cifra più probabile in questa forbice che potrebbe essere di 440 milioni. Comunque un abisso

    Alitalia nei primi 4 mesi dell'anno prevede di ottenere proventi inferiori al budget di 141 milioni di euro: è quanto è emerso nel corso della riunione del consiglio di amministrazione che si è concluso ieri sera nella sede di via della Magliana. Secondo quanto si apprende da fonti che intendono conservare l'anonimato, i conti della compagnia nello scorso gennaio registrano proventi inferiori al budget per 34 milioni. Nel mese di febbraio i proventi sono stati inferiori al budget per altri 37 milioni. Per il mese di marzo si ipotizzano proventi inferiori al budget per 21 milioni e le previsioni di aprile sono di proventi inferiori per ben 49 milioni di euro. Insomma, nei primi 4 mesi dell'anno i proventi dovrebbero essere inferiori alle attese per circa 141 milioni. Come già annunciato nella riunione del consiglio è stata decisa la sostituzione del responsabile delle risorse umane Nicola Schiavone con Massimo Chieli, attuale amministratore delegato di Alitalia Express. Schiavone, riferiscono le stesse fonti, viene messo a disposizione dell'amministratore delegato, Marco Zanichelli. Nel sottolineare l'importanza di raggiungere un accordo con i sindacati le stesse fonti fanno sapere che la trattativa tra l'Alitalia ed i rappresentanti sindacali riprenderà già da oggi

    05.03.2004 ) Vivere con gli aerei sulla testa e la crisi nella pelle. Il declino del sistema Malpensa ha colpito lavoratori e imprese ma grava anche sui comuni del territorio. Ricercati e ambìti, per la loro posizione a due passi dalla grande madre di migliaia di posti di lavoro, ma oggi in difficoltà per l'aumento di lavoratori lasciati a casa.
    Il problema più direttamente rilevabile è quello di chi è entrato a Malpensa con un contratto temporaneo, e non è stato più confermato.
    «Quando aprì la grande Malpensa - racconta il sindaco di Lonate Pozzolo Giovanni Canziani - la gente che cercava lavoro e si rivolgeva al comune diminuì drasticamente. Sembrava che il sistema Malpensa fosse in grado di garantire un forte sviluppo dell'occupazione. Da due anni la situazione è completamente cambiata. Molte coppie giovani si sono stabilite nei nostri comuni per lavorare in aeroporto, hanno un figlio e si ritrovano entrambi con la ricerca di un altro lavoro. C'è anche il problema dei costi sull'ente locale che stanno diventando molto alti».
    Per Claudio Brovelli, sindaco di Somma Lombardo, un comune che da sempre vive di aeroporto, la situazione dei lavoratori temporanei espulsi è ormai diventata fisiologica.
    «E' un trend costante - spiega - i lavoratori si trovano senza occupazione e si rivolgono a noi. La precarietà del lavoro in aeroporto è un dato di fatto connaturato al sistema. In più, c'è il problema degli effetti che Malpensa ha portato nel nostro comune, penso ad esempio al forte rialzo degli affitti. Molti proprietari, ingolositi dalla possibilità di affittare a hostess e piloti, hanno innescato una corsa al rialzo, che però colpisce fortemente i residenti e in particolare le categorie deboli come ad esempio i pensionati.
    Infine, il lavoro in aeroporto, con i suoi orari flessibili e diversi da quelli delle altre categorie produttive, crea una domanda di servizi che facciamo molta fatica a soddisfare. Ci vorrebbe un servizio personalizzato per ogni famiglia, basti pensare agli orari del nido per chi magari fa i turni pomeridiani e serali».
    Malpensa è un sistema che ha sconvolto lentamente la vita di tutto un territorio determinando nuove domande e nuovi bisogni. Oggi si trova al palo, con in più la paura per il futuro. Che sarà sicuramente rumoroso, ma non è detto che sia roseo.

    Italy's Alitalia said on Tuesday it still believed it could reach its forecast for an operating loss of EUR400 million (USD$495 million) in 2003.
    Earlier, a source close to the company said the airline had conservatively estimated that it would make a EUR450 million (USD$556 million) net loss for the full-year.
    Alitalia said on Tuesday it had asked market regulator Consob to delay the approval of its 2003 accounts until after March 31 because a fresh shakeup of its industrial plan could have an affect on last year's accounts.
    Italy's government stepped in to rethink a do-or-die restructuring for the flag carrier after a previous plan which included cutting 2,700 jobs met fierce opposition from unions.
    Alitalia's Chief Executive Francesco Mengozzi quit last month when the government refused to back the cuts which Mengozzi said were the only way to keep the carrier in business.
    The group's new CEO Marco Zanichelli said last week that January and February were "disastrous" months for revenues.

    In questo 3D sono ammessi solo commenti consolatori del tipo: ma tanto funziona lo stesso, è tutta un' illusione un giorno ci svegliamo tutti e AZ è prospera e LH non esiste..etc etc...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Nov 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    5,865
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forse la situazione adesso è evidentemente così grave che dovranno prendere provvedimenti abbastanza seri. A blessing in disguise.

  3. #3
    Comandante
    Data Registrazione
    29 Nov 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,042
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Chi ha il corriere milnao gli dia un' occhiata...guardate un po cosa c'è in prima pagina! E guardate un po cosa si vuole tagliare! guardate inoltre le SOLITE reazioni...

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Nov 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    5,865
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    NON NE POSSO PIU'.
    Qualsiasi proposta viene rifiutata. Certo, da Alghero voglio atterrare dentro al Duomo di Milano, se no poverini soffrono.

  5. #5
    Comandante
    Data Registrazione
    29 Nov 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,042
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine postato da marcogiov
    NON NE POSSO PIU'.
    Qualsiasi proposta viene rifiutata. Certo, da Alghero voglio atterrare dentro al Duomo di Milano, se no poverini soffrono.
    Ma non solo adesso tutti vogliono il loro volettino per Linate come se fosse un diritto inalienabile sancito dalla costituzione. Non mi sembra un dramma farsi 20 minuti in +...cmq su questo argomento c'è già aperto un altro 3D quindi direi di chiuderlo qui...

 

 

Discussioni Simili

  1. Che tristezza ....
    Di Antonio Banderas nel forum AC Milan
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-01-10, 09:32
  2. Ma che tristezza...
    Di codino nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-12-06, 14:54
  3. Che tristezza!
    Di webtz nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 18-09-06, 20:12
  4. Che tristezza...
    Di ITALIANO (POL) nel forum Fondoscala
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 21-08-06, 20:51
  5. Ke tristezza....
    Di Alitalia Fan nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 18-08-04, 02:34

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226