riporto un ragionamento postato sul forum www.alzalavoce.it
commenti pls...

Ragioniamo un po'....

Scusate una domanda, io faccio parte di una famiglia del ceto medio, benestante, prima dirigente ora piccolo imprenditore, circa 3-4000€ al mese. con la nuova riforma del nostro amico Tremonti (io sono di destra) avremmo 2 sole aliquote 23% e 33%, io pagherei il 23% e avrei un guadagno di qualche migliaio di € all'anno, io se guadagno qualche migliaio di € in più miglioro il mio stile di vita o ho la possibilità di investire(immobili, migliorie, azioni ecc.)I miei dipendenti invece migliorerebbero il loro stile di vita, ormai al limite, ma se non li guadagno io + soldi non possono giadagnarli neanche loro, quindi è inutile andare contro corrente dicendo che le aliquote sono ingiuste, purtroppo e lo dico con rammarico, se non migliora la situazione dei ceti medio-alti non può migliorare neanche quella dei medio-bassi.