Nuove rivelazioni sulle torture in Iraq.
da Arabcomint

Alcuni marines avrebbero massacrato a colpi di karate, e lasciato morire, un detenuto iracheno. Lo afferma la tv Abc, in possesso di foto sull'episodio. E un ex detenuto della prigione di Abu Ghraib racconta di aver visto una ragazzina di 12 anni spogliata e picchiata. La Croce Rossa Internazionale aveva già segnalato nei mesi scorsi alle autorità americane l'esistenza di una pratica diffusa di atti "assimilabili alla tortura" non limitati ad Abu Ghraib.

"Quando siamo entrati nella base, i soldati che ci accompagnavano gridavano 'terroristi, terroristi!'. I soldati sembravano divertirsi molto, perchè le percosse erano accompagnate da fragorose risate". E' quanto racconta all'Independent Kifah Talah, 44 anni, un ingegnere iracheno, arrestato insieme ad altre sei persone dai militari britannici. Talah sostiene di essere stato incappucciato e picchiato per tre giorni da più di otto militari a volta. Racconta di percosse inflitte al collo, al torace, ai genitali, prima di essere costretti a "ballare come Michael Jackson" davanti ai loro aguzzini.
Differenza di civiltà

Con le immagini dei prigionieri iracheni torturati ed umiliati dalle forze d'occupazione anglo-americane ancora fresche nella mente, c'e' da restare sorpresi per il trattamento ricevuto dagli ostaggi stranieri in mano alla resistenza irachena. Un medico militare americano, dopo aver visitato Thomas Hamill, l'ostaggio americano scappato dal suo luogo di detenzione in Iraq, ha dichiarato che il prigioniero e' stato trattato bene, medicato per le ferite sostenute e nutrito regolarmente. "La sua salute e' molto soddisfacente", ha dichiarato il maggiore Kerry Jepsen, che ha visitato l'ex detenuto in una base militare USA in Germania. Hamill, un guidatore di camion impiegato dall'azienda Halliburton, rimase ferito ad un braccio quando il convoglio su cui viaggiava era stato fatto oggetto di un agguato, lo scorso 9 aprile.

http://www.antiwar.com/news/?articleid=2444

http://www.newyorker.com/online/slid...0onslpo_prison