Caro Fini, i gay lasciali a Prodi di MARCELLO VENEZIANI

Povera Casa delle Libertà. Non ha fatto in tempo a godersi l'autogol di Prodi sulle coppie gay, la scomunica del Vaticano e di Mastella, che in tempo reale Fini e la Prestigiacomo hanno neutralizzato l'effetto dimostrando che anche loro sono con Prodi e con le coppie gay.

Ci vuole un'abilità diabolica a far coincidere così bene il suicidio politico- elettorale con il suicidio dei valori e dell'identità.

È rara una coincidenza così perfetta: di solito per i voti si rinuncia ad un pezzo di valori e di identità; o più raramente accade il contrario, che nel nome della coerenza ideale si sacrifichi il consenso elettorale. Questa volta invece siamo alla quadratura del cerchio: la stessa martellata data sui testicoli rimbalza con perfetto tempismo e colpisce la testa

.non ho parole!!!!!!!!