User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: transfughi...

  1. #1
    illuminista eretico
    Data Registrazione
    24 Feb 2005
    Messaggi
    17,558
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito transfughi...

    Il fatto è che la cosa sta diventando un passatempo di massa, tipo sudoku, e ora tutti si chiedono cosa fare di questo ingombrante capodoglio spiaggiato dalle parti dell'Unione. Abbatterlo subito a colpi d'ascia? Accoglierlo come il figliol prodigo? Fargli passare qualche tempo in purgatorio? Il dibattito è aperto. Ma del resto la situazione è fluida e, come si dice, in evoluzione. Sono passati appena un paio di giorni dall'annuncio di un rinato De Michelis di sinistra, che eccolo, a un altro convegno, tirarsi un po' indietro e nicchiare. Ora De Michelis è incerto: potrebbe anche passare con l'Unione, ma potrebbe anche creare un terzo polo insieme ai radicali, oppure ancora potrebbe ripensarci del tutto e restare con Silvio. Insomma, quello che si dice un intenso lavorìo politico in attesa di capire cosa conviene di più. Va detto per onestà di cronaca: a De Michelis non è andata giù per niente l'idea del purgatorio, anche se tutti pensano che potrebbe cavarsela patteggiando qualche mese di silenzio per poi tornare quatto quatto a rivendicare identità, pari dignità, eccetera eccetera. Cioè a rompere i coglioni per far pesare il suo zero virgola qualcosa come se fosse un cinque o addirittura un sette per cento.

    In tutto questo bailamme di rivendicazioni di identità e di autonomia (e ops... mi stavo scordando, di unità socialista), tutti presi dal sudoku nazionalpopolare del dove piazzare De Michelis, quasi nessuno si è posto una domanda abbastanza ovvia. Perché perdere tempo a pensare come accogliere sulla barca della sinistra un leader di partitino che vanta ancora un ministro nel governo di destra? Non sarebbe più sensato (e magari anche più etico, ma non voglio esagerare con le parole difficili) prima uscire dal governo di destra richiamando il ministro Stefano Caldoro e poi, solo poi, aprire un serio dibattito sul ricollocamento dell'esuberante De Michelis? Del resto - apprendo dalla breve biografia pubblicata sul sito del Nuovo Psi - il ministro Caldoro (per l'attuazione del programma e già sottosegretario all'istruzione) ha partecipato negli ultimi dieci anni alla fondazione di ben due partiti socialisti, e quindi, a parte la seccatura di cambiare la carta intestata, non si capisce cosa lo freni. Ma è anche vero che questo Caldoro (del quale fino a ieri mattina ignoravo felicemente l'esistenza) ha le idee molto chiare. In un suo commovente intervento, ha rivendicato i grandi meriti del Nuovo Psi di De Michelis, tra i quali annovera la riforma del mercato del lavoro (!), la riforma della scuola (!) e, ci mancherebbe, «una chiara posizione nella politica estera, accanto a Bush e Blair». Testuali parole. Questo Caldoro sembrerebbe dunque l'ala destra dell'anima tendente a sinistra del Nuovo Psi che cerca un posto all'opposizione pur restando al governo. Da non confondere con i socialisti di destra che Berlusconi starebbe organizzando nel suo campo e che lui chiama «riformatori e liberali». A giorni è prevista la presentazione di questa nuova formazione (con Taradash e Calderisi, parola d'ordine: volare alto!), in un incontro pubblico alla presenza dello stesso Berlusconi. Uno che ha così tante ville, e barche, e macchine e domestici, non poteva resistere alla tentazione di farsi anche un piccolo partito socialista.

    (alessandro robecchi)



    niente da fare ragazzi questa e' gente che e' nata attaccata alla poltrona e non si riesce a staccare manco con un intervento chirurgico. Io non capisco di sto De Michelis che ce ne facciamo, nemmeno possiamo usarlo per la incredibile produzione di grasso dei suoi bulbi piliferi perche' non va bene nemmeno come olio per il motore...
    altri usi non ne vedo soprattutto considerando che sono contrario alla vivisezione animale per la ricerca scientifica

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    20 Aug 2009
    Messaggi
    10,473
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non voglio fare polemica, voglio fare un dibattito serio..... allora....

    Fino a qualche mese fa, quando ancora non si parlava di passaggio del NPSI a sinistra, e negli ultimi quattro anni, si è sempre parlato di anomalia tutta italiana, che vedeva un PSI alleato con la destra, perché in Italia c'era stato il peggiore partito socialista d'europa, e di conseguenza era naturale che nascesse una tale anomalia.
    Quando il NPSI ha chiesto di entrare nell'Internazionale Socialista, i DS e lo SDI, come membri dell'IS dello stesso paese del NPSI, hanno chiaramente detto che non se ne parlava proprio, quantomeno finché il NPSI manteneva i suoi accordi con Berlusconi....
    Allora, un po' perché Berlusconi non se li filava, un po' perché il NPSI voleva entrare nell'IS e perché pensava che nel centrosinistra avrebbe forse trovato qualcosa in più che nel centrodestra (poltrone o riconoscimento politico), il NPSI sta facendo questo passaggio....

    Allora, prima tutti dicevamo, e credo che possiamo dirlo ancora, che non può esistere un partito socialista a destra, che probabilmente un partito socialista a destra non è un vero partito socialista....
    E io accolsi con particolare favore l'esperienza del Partito Socialista Unificato, una parte del NPSI che, antiberlusconiana, in polemica con De Michelis e con il NPSI si staccò e si costituì come componente del centrosinistra, dicendo, nell'atto fondativo, che questa forza ritornava nell'alveo naturale delle forze socialiste, la sinistra.

    E ora che il NPSI a destra non ci vuole più stare, tutti diciamo che De Michelis non può venire nel centrosinistra... allora, cosa vogliamo? Che se ne stia a casa e non faccia un partito e non venga ad inquinarci la coalizione?
    Probabilmente, credo, molti di noi lo pensano. Ma in politica non puoi dire ad un politico "Stattene a casa", al massimo puoi lavorare per farlo sparire politicamente.

    Allora, andando un passo avanti, io non vedo con molto favore l'ingresso del NPSI nel centrosinistra, ma oggi voglio porre le basi di uno, spero, dibattito costruttivo.....

    Perché il NPSI ci sta così antipatico? E' una questione personale su De Michelis oppure ci sono anche posizioni politiche non condivise?

    Immagino che ci siano anche posizioni politiche non condivise.... quali sono?

    Lo chiedo un po' a tutti voi.... quali sono le posizioni politiche del NPSI che non condividete?

  3. #3
    illuminista eretico
    Data Registrazione
    24 Feb 2005
    Messaggi
    17,558
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    accetto la polemica senza problemi, anzi e' un piacere...

    Ma è anche vero che questo Caldoro ha le idee molto chiare. In un suo commovente intervento, ha rivendicato i grandi meriti del Nuovo Psi di De Michelis, tra i quali annovera la riforma del mercato del lavoro (!), la riforma della scuola (!) e, ci mancherebbe, «una chiara posizione nella politica estera, accanto a Bush e Blair». Testuali parole.

    questa e' stata la loro linea di partito finora, espressa da uno dei piu' autorevoli membri del partito e confermata dalle azioni parlamentari dello sparuto gruppo. A me basta e avanza. Cosi' come pure tutta questa tiritera su Craxi... prima che giudiziariamente Craxi fu sconfitto politicamente. Sua e' la responsabilita' dell'enorme debito pubblico che abbiamo. Quindi finiamola di parlarne come un di grande statista visto che ci ha fatto un sacco di danni.
    Per non parlare delle posizioni sulla giustizia, memori della loro scomparsa nel fango di tangentopoli cercano vendetta verso chi li ha giustamente condannati per i loro crimini. Non e' una posizione seria. Dovrebbero cospargersi il capo di cenere (per De Michelis sarebbe un problema come lo scrosti piu?) e accettare senza riserve il programma dell'Unione puntando di magari far mettere l'accento sulla visione laicista dello stato.
    E poi vivaddio e' indecente che abbiano ancora un ministro e che vadano a tutte le riunioni sia della CDL che dell'Unione e che cazzo! Almeno un po' di parvenza...

 

 

Discussioni Simili

  1. Transfughi e candidature
    Di Eridano nel forum Padania!
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-01-10, 15:42
  2. Per i transfughi da comunisti a PD
    Di are(a)zione nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 31-03-08, 20:01
  3. L'Unita' avrebbe scovato i transfughi!
    Di trilex nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-10-07, 14:31
  4. A destra si preoccupano dei transfughi
    Di ossoduro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 11-08-06, 19:13
  5. Pippo,Transfughi,Vittorio, Desistenze con i figli di Ruini,e poi?
    Di Enrico1987 nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 08-10-05, 18:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226