Italiani i due basisti che tre mesi fa permisero ad una banda albanese di rapinare una villa e violentare una donna davanti alla figlia di 5 anni.

REGGIO EMILIA, 6 DIC - Sono stati arrestati dai carabinieri i basisti della rapina compiuta in una villa del Reggiano tre mesi fa. In quell'occasione, la giovane moglie dell'imprenditore vittima dell'assalto fu violentata davanti alla figlioletta di cinque anni. Si tratta di due italiani, residenti nel Bolognese, che conoscevano l'imprenditore preso di mira. I quattro componenti, tutti albanesi, della banda, erano gia' stati arrestati nelle scorse settimane.