User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Autodafe'

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Autodafe'

    TRAGEDIA A BIELLA: SOLO 24 ORE PRIMA L’UOMO AVEVA AVUTO IL PRIMO INCONTRO CON GLI PSICHIATRI. CHIEDEVA DI ESSERE TRASFERITO
    Suicida in cella l’assassino di Deborah
    Aveva perseguitato per anni la ragazza prima di aggredirla a coltellate in un parcheggio
    4/2/2006


    BIELLA. «Voglio essere trasferito in un altro carcere, perchè qui non mi trattano bene». Lo diceva l’altro ieri Emiliano Santangelo, il killer di Deborah Rizzato durante il primo incontro con gli psichiatri, uno nominato dalla procura e l’altro di parte. Ieri, 24 ore dopo quel colloquio con i periti, Santangelo si è ucciso nella sua cella d’isolamento, a Biella. Aveva 34 anni ed era in attesa di sapere quando lo avrebbero processato per l’uccisione della giovane operaia. Nel carcere, blindato non solo dagli alti muri e dai cancelli ma anche dal silenzio, l’atmosfera è tesa: come ha fatto l’uomo a uccidersi? Lo sta
    Emiliano Santangelo
    chiedendo alla polizia penitenziaria il procuratore capo Ugo Adinolfi, per il quale parla solo il volto teso, a parte la scarna conferma della morte. Lo sta chiedendo anche l’avvocato difensore, Filippo Gramatica, di Genova: ieri sera anche lui ha tentato di mettersi in contatto con il carcere e con i magistrati, ma sempre inutilmente.

    Radio carcere, si sa, supera però sbarramenti e silenzi e racconta che il suicidio di Emiliano Santangelo sarebbe avvenuto attorno alle 18, per impiccagione oppure per soffocamento: l’uomo avrebbe usato le lenzuola per trasformarle nel cappio o un sacchetto di plastica da stringere attorno al collo e chiudere una vita maledetta e intrisa di sangue.

    Perchè il suicidio? Solo perchè, come aveva detto ai periti, si trovava male nella casa circondariale di via dei Tigli? Certo, potrebbe essere una spiegazione, ma non è la sola. E’ verosimile, invece, pensare che, a questo punto, e forse per la prima volta, Santangelo si sia veramente sentito braccato: nessuna via d’uscita, nessuna perizia e nessun strumento di legge utile per poter forzare le porte del carcere.

    Mercoledì c’era stata infatti la svolta nelle indagini, che l’avevano inchiodato come responsabile della morte di Deborah. Non che ci fossero dubbi su come si erano svolti i fatti, ma sul piano formale l’ultimo tassello al drammatico mosaico l’hanno messo proprio due giorni fa i carabinieri del Ris di Parma. Dall’analisi degli indumenti dell’uomo gli esperti hanno stabilito che le macchie trovate sui pantaloni di Emiliano Santangelo altro non erano che il sangue della giovane di Cossato, il suo ultimo sogno morboso. A quel punto la posizione dell’uomo si era fatta insostenibile. E’ bastato quello per farlo cedere? I periti che l’hanno incontrato giovedì si sono trovati davanti un uomo tranquillo, scontento per il regime carcerario, forse, ma non a livelli così insostenibili da far sospettare la tragedia finale.

    Era apparso tranquillo anche la settimana scorsa, in tribunale, quando aveva dovuto affrontare due processi: il primo, subito rinviato, e il secondo, che era sfociato in una condanna a un anno e otto mesi di reclusione. I giudici l’avevano riconosciuto colpevole di aver tentato violenza alla mamma di Deborah, un capitolo della drammatica vicenda finita nel sangue con l’uccisione a coltellate della giovane. Davanti ai fotografi e alla famiglia della ragazza, l’uomo aveva mantenuto uno sguardo quasi normale, cancellando la famosa smorfia diabolica che aveva segnato i momenti dell’arresto, avvenuto a Genova.

    Una morte per una morte. Tutto era cominciato alla fine di novembre, il 22, un martedì quando la giovane operaia di Cossato era stata trovata priva di vita, massacrata a coltellate nel parcheggio della fabbrica di Trivero dove lavorava. Quel corpo martoriato era l’epilogo di anni di persecuzioni e di angosce, nel tentativo di strapparsi di dosso la subdola presenza dell’uomo conosciuto in discoteca e diventato poi l’incubo per tutta una famiglia. Ora è finita davvero.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    Se ne è andato all'inferno a fare compagnia ai suoi amici demoni pelasgico mediterranei.
    Giustizia è fatta.

    "e ’l tronco suo gridò: «Perché mi schiante?». "
    Canto XIII

  4. #4
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jenainsubrica

    Grandissimo figlio di puttana. Andava attaccato per le palle au un albero e lasciato in pasto ai corvi.

  5. #5
    Runes
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Totila
    Grandissimo figlio di puttana. Andava attaccato per le palle au un albero e lasciato in pasto ai corvi.
    Sarebbe bastato tagliargli la minchia a crudo...

  6. #6
    La mia autorità morale SONO IO
    Data Registrazione
    30 Oct 2004
    Località
    Martesana, Insubria, Europa.
    Messaggi
    1,355
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    giustizia è fatta.
    tutti così devono finire i vermi come questo.

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,815
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Max_s
    giustizia è fatta.
    tutti così devono finire i vermi come questo.
    Esatto.

  8. #8
    faccia di merda
    Data Registrazione
    17 Oct 2002
    Località
    in caserma a fare flessioni nel fango
    Messaggi
    1,886
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    brucia maiale brucia!!!

  9. #9
    panzerfaust2005
    Ospite

    Predefinito

    verme schifoso. spero bruci eternamente fra le fiamme. Lì non c'è legge Gozzini.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 19-02-07, 19:33
  2. Cardini all'autodafé di Giuliano Ferrara
    Di Ormriauga nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 30-05-05, 15:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226