User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Fanatismo islamico

  1. #1
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Fanatismo islamico

    Da La Stampa di oggi,20/2/06,pagg 2-3

    A parte l'articolo che parla di come la protesta "anti-vignette" sia stata in realtà una protesta organizzata da opposizione interna di Gheddaffi,che ha deciso di creare tutto questo casino contro il "leader" libico.

    c'è un lungo elenco di quanto succede nel mondo,tutti gli assalti fatti dalle bestie islamiche che protestano contro quste vignette...
    In Inghilterra,che per chi non lo sapesse è in Europa,c'è il 40% dei musulmani che vorrebbe imporre la sharia in alcune aree della Gran Bretagna,almeno in quelle a maggioranza musulmana,questo non solo per le vignette,ma in generale.
    In Turchia,oltre al prete ucciso qualche giorno fa,ci sono state anche qua manifestazioni con migliaia di manifestanti che protestavano contro tutto il mondo occidentale...
    In Nigeria caccia alla minoranza cristiana,16 morti,chiese e residenze di preti incendiate e distrutte.
    In Pakistan...idem come sopra,assalti a chiese e il tutto partito perchè si era sparsa la voce che un ragazzo aveva profanato il corano(che idioti).Assalti anche all'ambasciata americana.In india mezzo milione di persone in piazza per protestare contro le vignette.


    Senza contare le taglia che sono state messe sull'autore delle vignette e tutte le altre manifestazioni con incidenti causati dalle proteste di quelle bestie.
    Chissà se anche per questi fatti si da la colpa a Calderoli. Come può gente normale accusarlo di quanto successo in Libia?Come si può invece non accusare solamente quei pazzi fanatici che per quelle vignette assaltano,uccidono,incendiano,ecc?
    Uno non può disegnare delle vignette che rischia la morte?Non si può indossare una maglietta con quelle vignette che subito assaltano delle ambasciate?
    D'ora in avanti in Europa non si potrà più dire niente contro l'islam?Bisognerà parlarne solo bene,altrimenti si rischiano "rivoluzioni".
    La colpa è solo di quei fanatici musulmani e basta.L'europa intera avrebbe dovuto fare scudo attorno all'autore delle vignette,a Calderoli e a chiunque viene attaccato,minacciato e offeso perchè ha detto qualcosa contro quella religione orribile e esaltata.
    Da ricordare anche un'altra cosa,che quelli che scendono in piazza,non sono gente comune,i cosidetti musulmani moderati,ma sono la stessa gente pazza che ha festeggiato per l'11 settembre,la stessa gente che insegna ai figli a farsi saltare per aria,eccecc. Gente che non va giustificata e perdonata in nessun modo.

    Saluti Padani

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Beli Mawyr
    Bè che dire, noi Padani ci siamo sempre schierati a favore degli oppressi senza distinzioni - tra le altre - di religione.
    Dunque oggi essere a fianco dei Cristiani in funzione anti-islamica (complottismo a parte) non mi pare attitudine da censurare
    Su questo hai ragione, ma attenzione a non trasformare un'alleanza di circostanza o di convenienza momentanea in una fusione totale, come vorrebbe calderoli o bricolo (cioe' trasformare la Lega nell'unico vero partito dichiaratamente catto-tradizionalista). Fare la battaglia con i Cristiani perseguitati e' un po' come fare la battaglia per la devolution con berlusconi. Devi essere cosciente che in realta' hanno obiettivi finali ben diversi se non opposti.

    Hai letto quello che ha dichiarato il Papa oggi? Ha usato esattamente le stesse parole dei musulmani moderati, cioe' che e' sbagliato protestare con violenza ma le vignette non andavano pubblicate. Perche' l'obiettivo ideale della chiesa romana sarebbe quello di non permettere nessuna satira verso la chiesa cosi' come non la vogliono i musulmani. Quando certi cattolici chiedono "perche' e' lecito fare satira sui cristiani e non sui musulmani?" tu ed io possiamo pensare "giusto, bisogna poter far satira anche sui musulmani"; il loro intento invece e' quello di arrivare a dire "bisognerebbe non permettere di far satira anche sui cristiani". Per questo dicevo che bisogna schierarsi "in nome della liberta' di opinione ovunque", non "in nome dei cristiani".

    PS: si dice tanto, anche a ragione, che i musulmani vengono a imporre la loro religione in Padania, si dice che gli imam dovrebbero essere mandati a casa, ecc. Si dice anche che la Turchia e' un paese islamico e per questo non compatibile con l'Europa. Ok. Allora, quando ammazzano quel prete in Turchia, posso chiedermi che cavolo ci faceva laggiu'? Chi non vuole gli imam in Padania perche' terra cristiana, cominci a condannare le migliaia di preti e missionari cattolici in terre islamiche, per coerenza, invece di glorificarli come martiri. Sono invasori anche loro, magari in modo piu' sottile, ma comunque il loro obiettivo e' convertire.

  3. #3
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke

    PS: si dice tanto, anche a ragione, che i musulmani vengono a imporre la loro religione in Padania, si dice che gli imam dovrebbero essere mandati a casa, ecc. Si dice anche che la Turchia e' un paese islamico e per questo non compatibile con l'Europa. Ok. Allora, quando ammazzano quel prete in Turchia, posso chiedermi che cavolo ci faceva laggiu'? Chi non vuole gli imam in Padania perche' terra cristiana, cominci a condannare le migliaia di preti e missionari cattolici in terre islamiche, per coerenza, invece di glorificarli come martiri. Sono invasori anche loro, magari in modo piu' sottile, ma comunque il loro obiettivo e' convertire.
    Mi spiace, ma qui hai pisciato fuori dal vaso. Ti faccio presente che in molti paesi del Medio Oriente, dalla Turchia all'Iraq alla Siria, sono presenti da sempre più o meno numerose minoranze cristiane.
    Non trovo quindi nulla di sbagliato che un sacerdote cattolico operi anche in queste terre.
    Tra l'altro ho visto l'intervista al prete ucciso in Turchia, e mi è sembrato tutt'altro che un "invasore" o uno il cui obiettivo era la conversione!!! Certe accuse sono decisamente di cattivo gusto.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2003
    Località
    gallia cisalpina
    Messaggi
    4,702
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'Islam sfida la vecchia Europa

    L'Islam défie la vieille Europe

    C'est le monde musulman qui se cari-cature : à Londres, des nazislamistes ont manifesté en brandissant des pancartes «Europe, ton 11 Septembre va venir», «Massacrez ceux qui insultent l'Islam». A Bruxelles, ils défilaient le Coran à la main, tandis qu'à Paris, d'autres criaient «Dieu est grand !» Au Proche-Orient, des ambassades européennes ont été incendiées. Des Irakiens réclament une fatwa pour tuer les caricaturistes danois de Mahomet. Qui entend les indignations des «modérés» ?

    L'Islam européen, légitimement heurté par l'irrespect porté au prophète, a majoritairement évité de descendre dans les rues. Cependant, il n'a pas tenté de se désolidariser des propos anti-occidentaux ou des appels au djihad. Il n'a pas jugé utile de dénoncer la manipulation des foules, réagissant à des publications datant de septembre. Reprenant à son compte le registre victimaire de «l'humiliation», il n'a pas contribué à calmer les esprits.

    Les quelques voix appelant à la raison sont surtout venues de médias moyen-orientaux. C'est un journaliste jordanien, Jihad Momani, de l'hebdomadaire Shihane, qui a été le plus courageux en publiant les caricatures controversées avec ce commentaire : «Qu'est-ce qui porte plus préjudice à l'Islam, ces caricatures ou bien les images d'un preneur d'otages qui égorge sa victime devant les caméras (...) ?» Le confrère est, depuis, en prison.

    Le choc entre les cultures crève les yeux. Y compris en Europe, où la communauté issue de l'immigration explique vouloir conserver ses lois divines : elles interdisent la reproduction de Mahomet, mais aussi la critique du Coran, en dépit de sourates appelant à tuer juifs et croisés. Au contact des démocraties depuis plus de trente ans, l'Islam a peu modifié ses modes de pensée et de comportement. En exigeant l'immunité médiatique, les musulmans s'estiment hors du droit commun.

    Les «modérés» se montrent solidaires de leurs «frères» et «soeurs» pour réclamer, de tous, le respect de leur religion. Or, cette alliance est une première victoire pour les islamistes, qui ont entrepris de tester la détermination de l'Occident à défendre la laïcité et la liberté d'expression. Leur deuxième victoire viendrait de la contrition des démocraties. Le défi est donc clair : ou la vieille Europe résiste, ou elle s'excuse encore. L'esprit munichois qui l'habite fait craindre le pire.

    Inavouable peur

    C'est un délit de blasphème que les musulmans veulent voir sanctionner par les démocraties laïques. Ils ont déjà reçu les encouragements complaisants des États-Unis et de la Grande-Bretagne, qui ont jugé «inacceptables» la publication des dessins. En France, les bons esprits qui ont obtenu que les critiques contre les homosexuels soient punissables, ont ouvert la voie à une semblable législation contre l'«islamophobie». Des associations musulmanes lancent des pétitions dans ce but.

    L'idéologie antiraciste, qui inspire le discours dominant sur le «vivre ensemble», vient en renfort. Elle prétend que ceux qui tiennent tête aux extrémistes sont extrémistes eux-mêmes. Elle assure que les caricatures représentant Mahomet en terroriste sont du même ordre que les caricatures antisémites de jadis. Une contre-vérité : la critique contre une religion ou un système de pensée – le catholicisme en fait régulièrement les frais – ne peut être assimilée à la dénonciation raciste.

    L'inavouable : ces intimidations font peur. Le Figaro a rapporté, samedi, qu'un musée danois avait refusé de présenter un tableau qui déplaisait à des musulmans et que les traducteurs du livre de la parlementaire néerlandaise antifondamentaliste Ayaan Hirsi Ali avaient réclamé l'anonymat. L'égorgement du cinéaste Theo Van Gogh a été compris comme un avertissement. L'assassinat aux cris d'«Allaho Akbar !» d'un prêtre catholique, Andrea Santoro, lundi en Turquie, s'ajoute à ces terreurs qui ont aussi frappé Madrid et Londres.

    Quand Jacques Chirac condamne les «provocations manifestes», mercredi, en écho à la publication par Charlie-Hebdo d'autres caricatures, le président satisfait notamment Tariq Ramadan qui réclame «un peu plus de respect», en attendant «une conjoncture plus favorable» (Libération, 8 février). Mais d'autres musulmans sont à écouter. Ce professeur de Tunis par exemple, Hamadi Redissi, s'adressant aux Occidentaux, : «Vous ne devenez pas renoncer à la libre critique. Si vous cédez, c'en sera fini.»

    Limiter la charia

    Le respect sans cesse réclamé par l'Islam (le mot signifie soumis) a déjà conduit, en France, des municipalités à proposer des piscines non mixtes. Des écoles se sont pliées à des obligations sur les interdits alimentaires, l'absentéisme pour raison religieuse, le contenu des programmes, etc. (phénomènes décrits en juillet 2004 par le rapport Obin). L'islamisation de certaines banlieues est à l'oeuvre, dans le premier pays musulman d'Europe.

    Or, si les critiques contre l'American way of life inspirent les commentateurs, les réserves contre la charia restent bien discrètes. Aussi est-il heureux que le projet de loi sur l'immigration, présenté hier par le gouvernement, semble vouloir se préoccuper du sujet. Outre une restriction du regroupement familial, le texte entend soumettre les arrivants à des engagements à respecter les valeurs de la République, qui protègent notamment le droit des femmes et les libertés individuelles. La moindre des choses...

    Justice ordinaire

    L'audition du juge Burgaud, mercredi, sur l'affaire d'Outreau : les téléspectateurs ont vu un jeune homme pâle, timide, obscur, habité naguère par une volonté de puissance souffrant mal la contradiction. Image effarante d'une justice ordinaire.

    Ivan Rioufol

    Le Figaro [10 février 2006]

    Février 2006

  5. #5
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke
    PS: si dice tanto, anche a ragione, che i musulmani vengono a imporre la loro religione in Padania, si dice che gli imam dovrebbero essere mandati a casa, ecc. Si dice anche che la Turchia e' un paese islamico e per questo non compatibile con l'Europa. Ok. Allora, quando ammazzano quel prete in Turchia, posso chiedermi che cavolo ci faceva laggiu'? Chi non vuole gli imam in Padania perche' terra cristiana, cominci a condannare le migliaia di preti e missionari cattolici in terre islamiche, per coerenza, invece di glorificarli come martiri. Sono invasori anche loro, magari in modo piu' sottile, ma comunque il loro obiettivo e' convertire.
    Dipendesse da me,farei rientrare in europa tutti i vari preti e missionari del mondo.Hanno causato più danni loro che tante carestie.
    Nelle americhe ne hanno fatte di cotte e di crude agli indiani...sono solo dei rompicazzo che vogliono distruggere le usanze e le tradizioni dei popoli.Un pò come hanno fatto nel corso dei secoli in Padania.E se ho postato la notizia di preti uccisi era solo per cronaca.
    Saluti Padani

  6. #6
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wyatt Earp
    Dipendesse da me,farei rientrare in europa tutti i vari preti e missionari del mondo.Hanno causato più danni loro che tante carestie.
    Nelle americhe ne hanno fatte di cotte e di crude agli indiani...sono solo dei rompicazzo che vogliono distruggere le usanze e le tradizioni dei popoli.Un pò come hanno fatto nel corso dei secoli in Padania.E se ho postato la notizia di preti uccisi era solo per cronaca.
    Saluti Padani
    Come al solito, qui non si riesce a leggere dei punti di vista equilibrati: si passa dagli slogan cattotradizionalisti contro aborto, divorzio, coppie di fatto ecc... alla demoagogia anticlericalista più becera e volgare.

    Vorrei che mi spiegassi quali sono i "danni" causati dai missionari cattolici nei paesi poveri: a me risulta che siano da sempre impegnati in opere di sostegno e carità verso le popolazioni locali. E non parlo per sentito dire, dato che ho una lontana parente che fa la missionaria in Mozambico da una vita, e ti assicuro che sono quasi sempre persone con due COGLIONI così, che spesso e volentieri mettono a repentaglio le proprie vite in quanto facili obiettivi, per esempio, di squadroni paramilitari locali (mi riferisco a certi paesi africani).

    Quanto alla solita tiritera sullo sterminio degli indios nelle americhe, a parte il fatto che si trattava della Chiesa cattolica di 500 anni fa, non mi risulta che dei religiosi si siano mai resi responsabili di qualsivoglia sterminio... al contrario, mi pare sia stato proprio un religioso domenicano, Bartolomè de Las Casas, a denunciare i massacri perpetrati dagli spagnoli, nella famosa opera "Brevissima relazione della distruzione delle Indie".

    Informarsi prima di sparare slogan, please. E un minimo di rispetto per gente che rischia ogni giorno la propria vita.

 

 

Discussioni Simili

  1. Il fanatismo non è solo islamico...
    Di Zefram_Cochrane nel forum Politica Estera
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 21-02-06, 14:06
  2. Fanatismo Islamico
    Di Wyatt Earp nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-02-06, 13:08
  3. Saldatura tra white power americano e fanatismo islamico.
    Di gb1984 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 02-12-05, 01:56
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-09-04, 16:05
  5. Il coraggio di Oriana e il fanatismo islamico
    Di pthome66 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 26-04-02, 17:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226