User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24

Discussione: Non Per Tutti

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,018
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Non Per Tutti

    IL GIORNALISTA DEAGLIO HA PUBBLICATO un 3d IN CUI ASSERISCE CHE VI SONO STATI DEI BROGLI ELETTORALI.

    I BROGLI SI SONO VERIFICATI SI O NO ?

    SE SONO STATI EFFETTUATI A FAVORE DI CHI ?

    E PERCHE' ?



    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    un vecchio adagio che si soleva ripetere agli albori della "democrazia" diceva che:

    Non sono gli elettori a fare le elezioni, ma gli scrutatori....!!!!

    Gli elettori votano, gli scrutatori contano, i presidenti di seggio sommano e ripartiscono, gli organi centrali fanno la somma delle somme e la media delle medie....!

    Una volta decretato il vincitore è praticamente IMPOSSIBILE ricontare i voti.
    Tutti i politici sanno questo semplice assioma sia a destra che a sinistra che al centro che sopra che sotto....

    E' interesse di Berlusconi tener desta l'attenzione, è interesse di Prodi accondiscendere alla richiesta.
    Trattasi però di RECITA ad "usum delphini"!!

    Nessuna delle due parti ha interesse a modificare le cose.
    Il centrosinistra perchè ha avuto il potere, il centrodestra perchè NON lo vuole. In questa situazione di sbando economico e politico detenere il potere è un rischio; come lo era nel 1789 in Francia.
    salucc

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    questo lato del conte mi piace. ma cerca di diventare meno intollerante.
    le discussioni che dividono a dopo la rivoluzione.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Una democrazia rimane tale fino a quando i cittadini si rendono conto che non lo è.
    La Democrazia non si può applicare se non si è nella condizione di poter effettuare i brogli elettorali difficili da controllare e da evidenziare.
    Una differenza tra la dittatura e la democrazia consiste "anche" nella differenza dei momenti in cui vengono effettuati i brogli elettorali.
    Se i brogli elettorali avvengono prima dello svolgimento delle elezioni, accettando solo liste uniche, violenze prima del voto, impedimenti di propaganda, intimidazioni attraverso la forza allora si ha una dittatura.
    Se invece il risultato elettorale è condizionato dopo lo svolgimento del voto allora si ha la democrazia.
    Ossia una delle differenze tra democrazia e dittatura ha un momento di evidenza (tra le altre) anche nei metodi e nei tempi del broglio elettorale.
    Quando in una dittatura si ricorre anche ai brogli elettorali dopo il voto allora si evidenzia una volontà di avvicinarsi ad una democrazia.
    La dittatura comunista era debole perché poneva una sola lista al voto ma permetteva ai cittadini nell’esprimere il voto di cancellare un nome non gradito nella lista dei candidati.
    La democrazia italiana si rivela forte in quanto è in grado di presentare più liste guidate contemporaneamente e non permette assolutamente nessun tipo di scelta di candidati nell’ambito della votazione.
    La forza della democrazia consiste nel dimostrare che tra la parte vincente e quella perdente vi è una minimo scarto di voti.
    Minore è la differenza maggiore è la dimostrazione del potere della democrazia.

    Con questo ragionamento gli USA risultano la maggiore democrazia del mondo. Nella penultima votazione del Presidente vi era una differenza contestata di circa 200-400 voti. Allora per dirimere la situazione si ricorse alla Corte Federale formata da 9 membri. Questi, vista la difficoltà di dichiarare chi aveva preso più voti dichiararono eletto Bush.
    La dichiarazione di vittoria venne effettuata da cinque membri contro quattro.
    Pertanto all’atto pratico con un voto solo si determinò l’elezione dell’uomo più potente del mondo.
    Arrivare a far designare un nome attraverso una persona è la dimostrazione filosofica che gli USA sono la democrazia più avanzata.
    Il popolo non conta alcunchè.

    Pertanto per dimostrare che vi è una democrazia superiore agli USA occorre che una democrazia (ossia votazione con broglio dopo la medesima) faccia vincere un candidato senza un voto di differenza.
    Progetto teorico realizzabile solo attraverso il voto totale elettronico.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,982
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jotsecondo Visualizza Messaggio

    Pertanto per dimostrare che vi è una democrazia superiore agli USA occorre che una democrazia (ossia votazione con broglio dopo la medesima) faccia vincere un candidato senza un voto di differenza.
    Progetto teorico realizzabile solo attraverso il voto totale elettronico.
    e il bello che la presenteranno come un grossa novità, cosi magari una fetta di elettori non va più a votare, e diventa più facile con mezzi propagandistici e clientelismo condizionare gli elettori che si fidano delle macchinette

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito grazie!

    Citazione Originariamente Scritto da dime can Visualizza Messaggio
    questo lato del conte mi piace. ma cerca di diventare meno intollerante.
    le discussioni che dividono a dopo la rivoluzione.
    Grazie per le parole positive!!!
    Quanto all'intolleranza, personalmente pense che in una discussione per capire le cose NON si possa essere intollernti, ma anzi disponibili ed aperti.
    Sulle questioni di principio, delle regole di vita, del comportamento, del rispetto reciproco...insomma dei valori universali, io ritengo che NON si possa essere tolleranti di fronte a chi vuole prevaricare.

    In sostanza credo che si possa essere tolleranti quando si hanno modi divedere diversi, si debba essere rispettosi anche con il proprio nemico,...ma...sulle questioni di principio e sui valori universali NON si può essere nè deboli, nè tolleranti, ma fortemente aggressivi.


    Ricordo che da bambino, a Torino, assistevo alla cosiddetta migraizone interna dal sud.
    I Piemontesi, forse un pò seccati, ma fondamentalmente "tolleranti" e signorili, quando subivano atti di prevaricazione o di maleducazione, reagivano con un'alzata i spalle e con un "tirte pì'n là". E afuria di tirarsi "pì'n là" oggi a Torino non c'è più ombra di Torinesi.
    La troppa tolleranza li ha condotti ad essere sèpodestati dalle loro stesse case.!!!!

    Apprezzo invece l'intolleranza dei Sud Tirolesi che con la loro fermezza (giusta o sbagliata che fosse) hanno arginato ogni invasione recente ed hanno difeso la loro gente e le loro proprietà.

    Sono dunque per una sana, rude, aggressiva intollernza verso chi vuole spodestarci dalle nostre case spirituali o reali che siano..

    Spero di non averti annoiato con l mie metafore "pallose"..
    ciao

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,018
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da montecristo2006 Visualizza Messaggio

    Apprezzo invece l'intolleranza dei Sud Tirolesi che con la loro fermezza (giusta o sbagliata che fosse) hanno arginato ogni invasione recente ed hanno difeso la loro gente e le loro proprietà.
    DIFENDERE IL PROPRIO TERRITORIO NON E' MAI UNO SBAGLIO MA UN'ORGOGLIO, UN DOVERE,UN DIRITTO SE SI VUOLE SOPRAVVIVERE



    IN PADANIA purtroppo SONO solo ORGOGLIONI

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tigersuite Visualizza Messaggio
    IL GIORNALISTA DEAGLIO HA PUBBLICATO un 3d IN CUI ASSERISCE CHE VI SONO STATI DEI BROGLI ELETTORALI
    Nel 3d di Deaglio ad un certo punto viene esposto il seguente concetto:
    “ quando i risultati elettorali si discostano dai sondaggi questo vuole significare che vi sono stati dei brogli?.
    Questo concetto è drammatico.
    Si stabilisce con questa frase che il voto del cittadino non è di alcuna importanza in quanto i depositari della verità sono quelli che hanno il potere dei sondaggi.
    Questi stanno a dimostrare l’inutilità del voto e che si potrebbe rinunciare alle votazioni in quanto i sondaggi sono gli unici veritieri.
    Questo giudizio riconosce solo il potere proveniente dall’alto.
    Il tutto fa parte del progetto secolare della distruzione dei popoli attraverso la nullità del cittadino.

    Messaggio sublimale: tanto vi sono i brogli pertanto non serve andare a votare.

    Però nel 3 si finge di ignorare che nell’Italia, essendo una democrazia, i brogli vengono fatti dopo il voto (al massimo durante lo spoglio anche se in modo parzialmente compensativo).
    E fatti i brogli dopo, (se si vuole!!!!) non è un impresa difficile risalire alla verità.

    NON CERTAMENTE NEL METODO INTRAPRESO ATTUALMENTE

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da montecristo2006 Visualizza Messaggio
    un vecchio adagio che si soleva ripetere agli albori della "democrazia" diceva che:

    Non sono gli elettori a fare le elezioni, ma gli scrutatori....!!!!

    Gli elettori votano, gli scrutatori contano, i presidenti di seggio sommano e ripartiscono, gli organi centrali fanno la somma delle somme e la media delle medie....!

    Una volta decretato il vincitore è praticamente IMPOSSIBILE ricontare i voti.
    Tutti i politici sanno questo semplice assioma sia a destra che a sinistra che al centro che sopra che sotto....

    E' interesse di Berlusconi tener desta l'attenzione, è interesse di Prodi accondiscendere alla richiesta.
    Trattasi però di RECITA ad "usum delphini"!!

    Nessuna delle due parti ha interesse a modificare le cose.
    Il centrosinistra perchè ha avuto il potere, il centrodestra perchè NON lo vuole. In questa situazione di sbando economico e politico detenere il potere è un rischio; come lo era nel 1789 in Francia.
    salucc
    concordo in toto con questa analisi, soprattutto sulla frase "il centrodestra perchè NON lo vuole" difficile da far capire ai "coglioni" che vanno in piazza sperando di cacciare Prodi

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Messaggi
    2,767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jotsecondo Visualizza Messaggio
    Nel 3d di Deaglio ad un certo punto viene esposto il seguente concetto:
    “ quando i risultati elettorali si discostano dai sondaggi questo vuole significare che vi sono stati dei brogli?.
    Questo concetto è drammatico.
    Si stabilisce con questa frase che il voto del cittadino non è di alcuna importanza in quanto i depositari della verità sono quelli che hanno il potere dei sondaggi.
    Questi stanno a dimostrare l’inutilità del voto e che si potrebbe rinunciare alle votazioni in quanto i sondaggi sono gli unici veritieri.
    Questo giudizio riconosce solo il potere proveniente dall’alto.
    Il tutto fa parte del progetto secolare della distruzione dei popoli attraverso la nullità del cittadino.

    Messaggio sublimale: tanto vi sono i brogli pertanto non serve andare a votare.

    Però nel 3 si finge di ignorare che nell’Italia, essendo una democrazia, i brogli vengono fatti dopo il voto (al massimo durante lo spoglio anche se in modo parzialmente compensativo).
    E fatti i brogli dopo, (se si vuole!!!!) non è un impresa difficile risalire alla verità.

    NON CERTAMENTE NEL METODO INTRAPRESO ATTUALMENTE
    se non sbaglio ,il primo che ha sempre sbandierato come veri i sondaggi preelettorali a suo favore e'il cav.o sbaglio?Quindi il male e'alla radice....

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 30-04-13, 15:58
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-05-10, 20:51
  3. Business rifiuti in Campania e consociativismo: c'erano tutti, ma proprio tutti
    Di patatrac (POL) nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-02-08, 07:34
  4. ''Siamo tutti italiani e dobbiamo venire tutti qui a rendere omaggio''
    Di Misterbianco nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-03-05, 21:44
  5. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 04-03-05, 20:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226