User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: comte-DIO-Darwin

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    04 Sep 2006
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito comte-DIO-Darwin

    Con la rivoluzione industriale e poi quella francese si chiudeva il capitolo della società tradizionale, i razionalisti da quel momento avevano un problema quello di concepire su cosa fondare la nascente “nuova” società teorizzata dal flosofo Sant Simon, il maestro di Comte che per primo illustrò la necessità di un alleanza tra scienza e industria. Da questo presupposto Comte iniziò le sue ipotesi filosofiche e sociali sulla società che doveva nascere in futuro.
    Lo sviluppo di un’alleanza tra ingenieri-capitani d’industria e scienziati che volevano assolutamente sviluppare il concetto di progresso tecnologico fu l’Ecole-polytechnique.
    Comte fu l’elaboratore di una nuova scienza (la sociologia) che voleva trovare, partendo dai livelli più semplici delle specie viventi alle forme complesse di organizzazione sociale, una comune legge che ne spiegasse lo sviluppo e il funzionamento.
    Tra il 1824 e il 1847, lo studioso, con il suo lavoro intitolato Corso di filosofia positiva, elaborò la definizione di una scienza socio-biologica che poneva al centro l’idea che la società è un organismo complesso composto da cellule e tessuti sociali che cresceva secondo leggi empiricamente osservabili. La sociobiologia venne concepita come scienza in cui si poteva unificare tutto il sapere umano al di sopra delle specializzazioni nelle diverse aree scientifiche. Il sapere per Comte poteva essere raggiunto concependo tre piani dell’”essere”: biologico, mentale, sociale.
    Per Comte al primo livello di organizzazione degli esseri viventi, quella biologica, è possibile rintracciare una legge evolutiva certa e universale e tale legge era, sempre per Comte, legittimo dedurre che valesse anche per l’ambito mentale (psicologia) e quello sociale (sociologia).
    Il nome dato dal filosofo inventore della sociologia di tale legge è: legge dei tre stadi. Il presupposto è che vi sia una astratta analogia tra sociologia e biologia; da qui la sua divisione della sociologia in due rami: la statica sociale e la dinamica sociale. Seguendo la legge appena descritta la società si evolve da un primo livello “teologico fittizio” ad un secondo di carattere intermedio “metafisico astratto” per giungere ad un terzo che sarebbe quello conclusivo detto “positivo e scientifico”. Il sociale viene descritto come un organismo tutte le relazioni funzionali e le cause finali sono orientate a realizzare una finalità oggettiva. Seguendo questa logica la storia delle società umane segue ed obbedisce ad una legge di sviluppo progressivo come dimostrato dall’ottimismo della maggior parte degli intellettuali di tutto il secolo dell’ottocento europeo.
    Al primo livello le società si fondano un ordine che viene da uno o più esseri superiori, divini; l’ordine sociale trova le sue motivazioni in una visione meta-sociale. La religione e le religioni offrono a questo livello una spiegazione razionale che soddisfa loro una visione unitaria della società. Al secondo , quello metafisico, troviamo la tendenza a smontare la complessità del vissuto in termini metafisici, su base filosofica, astratta non più riferibile ad esseri superiori o divini. Si cercano spiegazioni unitarie dell’essere a partire da elementi semplici (la filosofia Greca ne fu maestra) da cui l’ipotesi che l’ordine sociale si fondesse con l’ordine della natura.
    La terza fase, quella conclusiva, è con l’avvento del sapere scientifico che tramite l’osservazione dei fatti (il positivo) scopre le leggi del funzionamento della società e della natura (sociologia e biologia).
    Per Comte il processo di sviluppo era progressivo e meccanicistico e con il nuovo mondo che si stava sviluppando con l’alleanza tra imprenditori e scienza doveva essere l’atto conclusivo di questo sviluppo.
    Fu il periodo storico che abbiamo descritto che diede tanta fortuna a C. Darwin. La sua teoria era quello che mancava alla società sopradescritta, una società in cui DIO non aveva più posto e la teoria di Darwin era perfetta in quanto dava un origine naturalista a tutta l’esistenza.
    Caos e necessità uccidevano prima e sostituivano poi l’essere supremo dei credenti.
    Nasceva il tempo della ragione e con la ragione si poteva e si doveva spiegare tutto; i materialisti avevano trovato il loro “messia”, un credente protestante che teorizzava che l’esistenza dell’uomo era data da una casualità di eventi e lotte e non dalla volontà di un essere superiore come descritto nella Bibbia.
    Darwin, che sicuramente fu un ottimo e un grande studioso fu, quindi, soprattutto lo strumento di coloro che negavano ogni visione che trascendesse la vita materiale, lo scienziato fu il mezzo con cui i naturalisti riuscirono a costruire la nuova società denominata “modernità”…
    Ma oggi ci stiamo svegliando e sempre maggiori scienziati, studiosi e persone comuni si rendono conto che il Darwinismo va considerato solamente per l’aspetto che riguarda la microevoluzione e che il resto è speculazione di coloro che ancora si rifanno al positivismo, di coloro che usano la teoria dell’evoluzione come dogma ateo.
    La scienza si deve liberare dei dogmatici e deve tornare ad essere ricerca, sperimentazione, osservazione e riproducibilità, solo così la scienza tornerà a essere libera da coloro che la usano per motivi personali di carattere ideologico.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    08 Mar 2004
    Messaggi
    353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    te sì un bel katolikun ! ... ahahahahahahahah
    consiglio:"leggiti Voltaire".
    ==================================
    PADANIA LIBERA
    dagli italiani ed italioti,
    dal vatekanaglismo klericale romano e
    dal krociato nazileghismo razzista bossiano

    italioti sono i padani ke si credono italiani... xkè hanno smarrito la coscienza di se' stessi e della loro storia.-

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    04 Sep 2006
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Si...

    Citazione Originariamente Scritto da Epi... Visualizza Messaggio
    te sì un bel katolikun ! ... ahahahahahahahah
    consiglio:"leggiti Voltaire".
    che ci illumina.

  4. #4
    l'occasione fa l'uomo italiano
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    2,814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'evidenza a favore dell'evoluzione è schiacciante e scientificamente incontrovertibile. Solo chi non la vuole accettare in quanto contraddice i propri dogmi lancia ancora anatemi contro di essa.

    1) i meccanismi che regolano la formazione dell'embrione sono conservati non dalla scimmia all'uomo o dal topo all'uomo, ma dalla mosca all'uomo. Alcuni geni tratti dalla mosca sono in grado di guidare il corretto sviluppo di un embrione di topo, e viceversa.

    2) i meccanismi che regolano la formazione delle nuove specie sono stati chiariti sempre meglio ed hanno a che fare con eventi accidentali quali duplicazioni di frammenti di cromosomi che danno origine a cromosomi nuovi e diversi da quelli originali, che conferiscono all'organismo proprietà nuove, pur permettendo all'organismo di riprodursi. In una percentuale infinitesimale dei casi questi riarrangiamenti di materiale genetico atribuiscono all'individuo una migliore adattabilità ai mutamenti dell'ambiente, e vengono quindi mantenuti dando origine ad una nuova specie.

    3) l'analisi dei genomi conferma in pieno l'impianto della teoria evoluzionistica, confermando l'altissimo grado di identità (>95%) tra il genoma dell'uomo e quello della scimmia, e dimostrando tra l'altro che molte diversità risiedono fuori dai geni.

    L'uomo non deriva dalla scimmia: l'uomo, la scimmia, il rospo, la mosca e il cagnotto derivano da un progenitore comune.

    Non vedo come questo possa negare l'esistenza di un qualcosa di trascendente. Invece che passare il tempo accigliati a fustigare i costumi, imparate a comprendere e ad accettare le leggi della natura, e forse ritroverete il vostro dio.

  5. #5
    FATTI NON CHIACCHERE!
    Data Registrazione
    06 May 2007
    Località
    Busti Grandi - PADANIA
    Messaggi
    114
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non avrei mai pensato di finire a parlare di creazionismo in ambiente indipendentista. Perchè qualcuno vuole infilare questi discorsi in un forum sulla Padania?
    Nessun movimento che non prenda le distanze da queste idee insostenibili è votabile

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Sono argomenti utili ed interessanti.
    Ma in questi momenti sono maggiormente utili in quanto, mentre si parla di questo, non si sofferma su come siamo ridotti.

    E’ un po’ come il calcio che serve come argomento per scaricare le tensioni.

    Solamente che nel calcio vi sono i gol , mentre nel creazionismo i gol non ci sono.

    Ogni cosa al suo posto ed un posto per ogni cosa.

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    04 Sep 2006
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito creazionismo? no cultura....

    Citazione Originariamente Scritto da Jotsecondo Visualizza Messaggio
    Sono argomenti utili ed interessanti.
    Ma in questi momenti sono maggiormente utili in quanto, mentre si parla di questo, non si sofferma su come siamo ridotti.

    E’ un po’ come il calcio che serve come argomento per scaricare le tensioni.

    Solamente che nel calcio vi sono i gol , mentre nel creazionismo i gol non ci sono.

    Ogni cosa al suo posto ed un posto per ogni cosa.
    L'ignoranza delle masse permette di non andare avanti con gli studi... leggere l'ultimo libro di M. BEHE, che pochissimi di voi sanno chi è; cioè il teorico della complessità irridcibile che non ha nessun tipo di spiegazione evoluzionistica (coagulazione del sangue per esempio). L'ultimo libro di Behe lancia una nuova teoria biomolecolare dove dà delle spiegazioni ed interpretazioni che le teorie evoluzioniste non hanno la possibilità di fare...

  8. #8
    l'occasione fa l'uomo italiano
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    2,814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fabrizio Fratus Visualizza Messaggio
    L'ignoranza delle masse permette di non andare avanti con gli studi... leggere l'ultimo libro di M. BEHE, che pochissimi di voi sanno chi è; cioè il teorico della complessità irridcibile che non ha nessun tipo di spiegazione evoluzionistica (coagulazione del sangue per esempio). L'ultimo libro di Behe lancia una nuova teoria biomolecolare dove dà delle spiegazioni ed interpretazioni che le teorie evoluzioniste non hanno la possibilità di fare...
    ti riferisci a 'o sanguo 'e san Gennaro? Alla sua vista il buon Carlo Darwin ritratterebbe tutte le sue fanfaluche!

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fabrizio Fratus Visualizza Messaggio
    L'ignoranza delle masse permette di non andare avanti con gli studi... leggere l'ultimo libro di M. BEHE, che pochissimi di voi sanno chi è; cioè il teorico della complessità irridcibile che non ha nessun tipo di spiegazione evoluzionistica (coagulazione del sangue per esempio). L'ultimo libro di Behe lancia una nuova teoria biomolecolare dove dà delle spiegazioni ed interpretazioni che le teorie evoluzioniste non hanno la possibilità di fare...
    L’evoluzioni non riesce a spiegare tutto
    Con questo ognuno è libero di pensare come crede.

    Certamente è la lotta tra chi crede in un intervento esterno creatore e chi invece no.

    Ognuno spiega a suo modo, e secondo la sua spiegazione nasce un concetto diverso di interpretare il potere.
    Ossia in un certo senso il potere cerca nell’iniziatore della vita il suo garante .

    Prima si pensò che il mondo fu creato da Dio
    Sorsero le religioni che avevano il monopolio di questo Dio e da questo portarono avanti il loro
    potere.

    Poi avvennero gli Illuminati che considerarono il mondo creato dal grande architetto, e da questo trassero l’autorizazzione al comando.

    Adesso vi è la teoria, che il mondo è stato creato da un programmatore che con tanti file (DNA?) messi uniti e corredati da aggiunte ha creato la varietà di viventi.

    Mi dispiace non poterti dare l’indicazione di questo argomento perché gli unici libri che parlano e accennano a questo, preferiscono non venderli.
    Scusa il semplicismo di un argomento così enorme.

    Dio
    Architetto
    Programmatore.

    Presto entreremo nell’era che cita il programmatore.
    Come?
    Non dipende certamente da noi.


  10. #10
    l'occasione fa l'uomo italiano
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    2,814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Preciso solo che l'evoluzionismo non contraddica affatto l'esistenza di un creatore. Contesta solo le modalità della creazione descritte nella Bibbia. Sta ad un pensatore lucido interpretare la Creazione come una bella e poetica metafora dei processi naturali, oppure come un testo da prendere alla lettera nel nome di una fede.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La lista nera di Darwin - Darwin`s black list
    Di Affus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 25-06-08, 07:30
  2. Comte-DIO-Darwin
    Di Fabrizio Fratus nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-05-07, 01:30
  3. Comte-DIO-Darwin
    Di Fabrizio Fratus nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-05-07, 21:53
  4. Comte-DIO-Darwin
    Di Fabrizio Fratus nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-05-07, 21:51
  5. Darwin Day
    Di Barney nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-02-06, 17:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226