User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Progetto Cus.

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Apr 2007
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Progetto Cus.

    Considerando che è necessario impedire che l?attuale governo subisca l?influenza dei moderati al punto da non riuscire più a fare niente di sinistra e soprattutto niente di quello che era scritto sul programma ed allo stesso tempo evitare che il Paese cada di nuovo in mano a questa destra divisa su tutto che si è dimostrata interessata solo alla conquista del potere e ai privilegi che ne conseguono penso che sia necessario un rinforzamento e una sorta di rinascita della sinistra alternativa non solo di governo, in cui purtroppo non possiamo più fare molto affidamento, ma soprattutto di quella ?extraparlamentare? perché torni ad avere un peso politico importante.
    Dato che io sono testardamente convinto che per quanto sia importante mantenere le proprie radici l?unica via d?uscita da questa situazione sia l?unità della sinistra. Unità ampia, quindi senza limitarsi ai problemi del welfare o delle pensioni ma affrontando tutti i problemi più importanti.
    Nonostante i vantaggi enormi a cui porterebbe non è detto che i soggetti politici della sinistra alternativa siano disposti ad accettare un confronto così ampio ma sono fortemente convinto che valga la pena tentare.
    E? per questo che ho provato a mettere giù una bozza di cosa potrebbe essere il Convegno Unitario della Sinistra alternativa (Cus); un sorta di presentazione:
    ? Il Convegno Unitario della Sinistra Alternativa ha come scopo, in seguito alla settimana di lotta contro il Dal Molin a Vicenza e prima della manifestazione del 20 Ottobre, punti massimi del cosiddetto Autunno Caldo, quello di far si che la sinistra alternativa/extra-parlamentare cerchi di raggiungere un accordo soddisfacente per stendere nel corso della settimana una sorta di Programma Politico Unitario che permetta al movimento di raggiungere la forza politica necessaria ad avere un ruolo determinante nell?appuntamento del 20 Ottobre, per dare alla manifestazione una identità vera di lotta ultimamente troppo spesso lontana da molti vertici di partiti che si definiscono di sinistra, e necessaria per riuscire nell?intento di portare avanti una nuova stagione di lotta che cerchi di risvegliare l?Italia dall?ebetinimento e dalla omologazione al peggio che hanno caratterizzato l?era Berlusconiana e questa triste seconda Repubblica.
    La discussione di temi come la pace, la scuola, il lavoro, l?ambiente, la laicità non può essere rimandata ancora, perché sarebbe un errore imperdonabile per tutti i movimenti lasciare che ha rappresentare la sinistra italiana siano le forze parlamentari che, anche e soprattutto a causa del loro comportamento, non sono ancora riuscite a costruire un soggetto unito e di sinistra da contrapporre nel centrosinistra al Pd che si presenta come il partito Italiano più ricco di politici e idee riconducibili alla vecchia Dc.
    In questo momento storico del nostro Paese abbiamo il dovere morale di abbandonare le definizioni ideologiche, le etichette di comunismo, socialismo, marxismo, maoismo, castrismo etc., che per quanto importanti per la formazione e il passato dei singoli e dei movimenti devono essere lasciate da parte per contribuire a creare un unità forte, perché quello che è importante adesso è ascoltare i bisogni degli operai e dei giovani lavoratori precari, degli studenti, di chi è orgoglioso della propria laicità o che comunque vuole veder rispettati i propri diritti civili, costruire una politica di pace e di rispetto per l?ambiente, perché un mondo diverso non è più solo possibile, è diventato necessario.
    Compagn* di tutta Italia, uniamoci!?

    Penso che il Cus potrebbe essere strutturato così:

    Ogni giornata di discussione sarà divisa in tre momenti: l?incontro dei vari movimenti, il dibattito pubblico e la relazione dei rappresentanti. La giornata si apre con l?inizio dei lavori dei vari rappresentanti dei movimenti, successivamente altri personaggi dei soggetti invitati, rappresentanti politici e personaggi di rilievo con una approfondita conoscenza dell?argomento discuteranno pubblicamente insieme a tutti coloro che vorranno assistere o partecipare direttamente al dibattito. La relazione dei rappresentanti avverrà dopo la conclusione del dibattito pubblico o comunque nel momento in cui sarà stata concordata una linea comune fra tutti i soggetti partecipanti.
    Nell?eventualità in cui non si riesca a trovare un accordo totale è auspicabile, partendo da delle linee generali concordate da tutti, la creazione di due o più mozioni che racchiudano le differenze trovate dai rappresentanti nell?affrontare i dettagli delle linee generali già precedentemente concordate. Successivamente le mozioni saranno democraticamente votate o dai rappresentanti o meglio da una assemblea pubblica delle basi di tutti i soggetti impegnati nel convegno; è chiaro che i soggetti le cui mozioni risultino respinte dal voto popolare dovranno accettare il risultato impegnandosi a sostenere la linea vincente. Per questo motivo è necessario che le differenze delle mozioni siano soprattutto nei dettagli e non nella sostanza vera e propria dell?accordo, perché se fosse così sarebbe politicamente impossibile la ?convivenza? fra vincitori e vinti della votazione pubblica.
    Ogni movimento/associazione/gruppo politico etc etc?può scegliere un rappresentante per ogni tema trattato giornalmente (la stessa persona può ovviamente fare il rappresentante anche per più di una giornata, tutto è a discrezione delle scelte del soggetto rappresentato), chiediamo solamente, soprattutto per i soggetti più numerosi, di garantire democrazie e trasparenza nella scelta dei rappresentanti.
    E? possibile partecipare alle discussioni a titolo privato, presentando precedentemente un documento con le proprie intenzioni politiche riguardanti il Cus e raccogliendo ***** firme di approvazione a tale documento.
    Il resoconto finale dei rappresentanti sarà suddiviso in due parti: un documento riguardante la linea politica comune da seguire e un documento in cui viene esposto il programma di lotta da attuare per conseguire gli obbiettivi scaturiti dalla linea politica scelta.
    Non vi è l?obbligo di presentarsi a tutti gli incontri, tuttavia è richiesta la presenza ad almeno 2/3 degli incontri e ad almeno la metà fisicamente, ovvero non per mezzo di deleghe. Anche nel caso che un soggetto non abbia partecipato alla discussione di tutti gli argomenti al momento della stesura del documento finale la firma del rappresentante del soggetto comprenderà tutti gli argomenti, anche quelli in cui il soggetto non ha discusso.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Apr 2007
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ho provato a scrivere anche una serie dei temi più importanti che mi sono venuti in mente ma questi andrebbero ovviamente ridiscussi insieme a i movimenti e alle associazioni aderenti.

    La situazione del movimenti e le testimonianze dei vari soggetti invitati.
    (Presentazione dei movimenti aderenti.
    Si stava meglio quando si stava peggio? Incontro con i rappresentanti della sinistra governativa.
    La sinistra extraparlamentare, da ieri ad oggi. Rinascita del movimento, se non ora quando?
    Ribellarsi è giusto. Il movimento in Italia dopo Vicenza e Roma.
    Dopo il 12 Settembre, verso il 20 Ottobre?cosa possiamo aspettarci?
    Le nostre lotte; i racconti e le testimonianze dei soggetti presenti.)

    La politica estera, nel mondo e i suoi effetti sul suolo italiano.
    (Come uscire dall?Afghanistan?
    I carabinieri tornano in Iraq, c?è bisogno di una alternativa.
    Come risolvere la crisi Iraniana senza esportarci la democrazia?
    Base Dal Molin, come bloccarla.
    Fermare la nuova corsa agli armamenti.
    E cominciare la corsa al disarmo, come cambiare rotta? Più Onu e meno Nato.
    America del Sud, le realtà socialiste.)

    Economia Nazionale.
    (Liberalizzazioni. Come e quante?
    Sanità, obbligo di miglioramento.
    Come affrontare il problema dell?impiego pubblico.
    Trasporti, ridurre il traffico si può.
    Prossima finanziaria: diminuire i costi per la guerra?
    Welfare, la nostra alternativa.)

    Globalizzazione nel Mondo e grandi infrastrutture in Italia.
    (Genova, la memoria è un ingranaggio collettivo.
    From Rostock to Rome: il nuovo movimento no global.
    Ripianificare lo sviluppo globale senza G8 e WTO: la nostra globalizzazione.
    Maddalena 2009, come prevenire.
    Mose, Tav, Dal Molin, Ponte sullo Stretto?.dov?è il dialogo con i cittadini?
    Tav, Mose e Ponte, ma a chi servono?)

    Riforme sociali: scuola e lavoro.
    (Scuola di dialogo; spazio alle idee.
    Dialogare e costruire il proprio pensiero: se non a scuola dove?
    Aumento delle ripetizioni extrascolastiche: insegnare a scuola e non a casa.
    Rifiutare il degrado della scuola Pubblica a favore del Privato.
    Stop al precariato e alla legge 30 (Maroni).
    Morti bianche, lo Stato dov?è?
    Pensioni: ribellarsi alla guerra generazionale.)

    Liberta'. Di informazione, di religione, di non religione, di movimento, di pensiero.
    (Rai, il canone non fa servizio pubblico.
    ?Gli epurati?: giornalisti, comici, giornalisti-comici.
    Come tutelare le minoranze, religiose e culturali.
    La legge 40 è superstizione di Stato.
    Unioni di fatto e laicità, stop alle ingerenze.
    Dobbiamo garantirci il diritto a manifestare.
    Lotte future: mai un?altra Stazione Termini.
    La lotta armata dello Stato, Ustica, la Moby Prince: dov'è la verità?.)

    Se vi interessa contribuire o anche se volete proporre dei miglioramenti ho aperto un forum, http://ideeasinistra....
    Ho deciso anche di aprire una raccolta di firme online in cui si può sottoscrivere il progetto; questo perché nel momento in cui dovremo mandare una mail o comunque una richiesta di adesione ai vari movimenti, associazioni etc...sarebbe molto meglio poterci allegare un elenco il più lungo possibile di adesioni di semplici cittadini di sinistra stanchi dall'attuale situazione.

    Il link è questo: http://www.petitionon...

    P.s: capisco che qualcuno non condivida queste idee politiche e che sia di uno schieramento totalmente opposto, tuttavia non c?è bisogno di venire a specificarlo con toni provocatori o offensivi (meglio prevenire che curare).

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Apr 2007
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Volevo solo sapere da quelle 40 persone che sono entrate a vedere perché non hanno scritto niente:
    1) Siete completamente disinteressati
    2) Siete abbastanza daccordo o cose così ma non avete voglia di mettervi a scrivere
    3) Non ce la fate proprio a leggere un testo così lungo

    Vi chiedo questo favore così posso capire come scrivere meglio questo post.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Apr 2007
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In relazione al progetto di organizzare il Cus ho pensato di organizzare un incontro via chat (per ovviare al problema delle distanze) per discutere un pò del progetto e più in generale di come potrebbe essere risolta questa attuale crisi della sinistra di governo.
    Durante l'incontro ognuno di noi potrebbe esprimere le proprie opinioni, critiche o suggerimenti riguardo alla possibile organizzazione del Convegno o riguardo alternative per uscire dalla crisi della sinistra. Potevamo usare msn, ma molti di noi non lo hanno quindi penso che un chat sia facilmente accessibile per tutti.
    Questo è il link delle "istruzioni": http://ideeasinistra.forumer.it/abou...asinistra.html mentre il link alla chat la trovate nella homepage http://ideeasinistra.forumer.it
    Per quanto riguarda giorno e orario avrei pensato a Giovedì alle 14.30
    Per aderire o per qualunque dubbio chiedete pure qui o in pvt via Mp.
    Hola, Mattia

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Apr 2007
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mi scuso con tutti per non esserci stato alle 14.30; purtroppo ho scoperto solo ora grazie a un mio amico che explorer mi dava dei problemi. Ho risolto usando mozilla ma è un pò tardi!
    Comunque sia direi di rinviare a domani alle 14.30 e speriamo che davvero non ci siano più casini.
    Fatemi sapere se potete e scusate ancora,
    A domani, Mattia

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 19-12-09, 02:18
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-02-08, 15:33
  3. Progetto Cus.
    Di Mattia_99 (POL) nel forum Energia, Ecologia e Ambiente
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-09-07, 12:34
  4. Progetto Cus.
    Di Mattia_99 (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-09-07, 11:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225