User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Territorio?

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Messaggi
    356
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Territorio?

    Compagni, vorrei proporre un nuovo oggetto di discussione: posso? Sono arrivato da poco nel forum e non conosco bene nè regole, nè usanze, nè storia: se sto facendo o proponendo una cagata, vi invito a dirmelo, non mi offenderò.
    In ogni caso, vorrei proporre un dibattito sul territorio e sul rapporto che i Comunisti devono avere verso questo sia a livello locale, sia a livello nazionale e come infine si devono rapportare i due livelli.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    8,678
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il comunismo può esistere solo a livello mondiale.
    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/
    Invece della parola d'ordine conservatrice Un equo salario per un'equa giornata di lavoro, i lavoratori devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario Soppressione del sist. del lavoro salariato

  3. #3
    Marxista-Leninista
    Data Registrazione
    16 Jul 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    131
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Kefiah Visualizza Messaggio
    Compagni, vorrei proporre un nuovo oggetto di discussione: posso? Sono arrivato da poco nel forum e non conosco bene nè regole, nè usanze, nè storia: se sto facendo o proponendo una cagata, vi invito a dirmelo, non mi offenderò.
    In ogni caso, vorrei proporre un dibattito sul territorio e sul rapporto che i Comunisti devono avere verso questo sia a livello locale, sia a livello nazionale e come infine si devono rapportare i due livelli.
    Ritengo l'argomento molto interessante. il cambiamento in senso socialista dell'attuale società è certamente auspicabile a livello mondiale, tant'è che l'obiettivo finale del comunismo è quello di liberare tutti i popoli della Terra dallo sfruttamento dell'uomo sull'uomo; tuttavia non si può sperare che la rivoluzione scoppi a livello mondiale, comprendendo contemporaneamente tutti gli stati al mondo. E' quindi secondo me necessario fare pratica sociale ed eseguire indagini di vario tipo (sentimento di interesse dei cittadini per la politica, analisi della situazione economica, etc...) sul proprio territorio in primis (comune o provincia), per poi analizzare la situazione italiana, poi quella europea, poi quella mondiale. Il tutto fatto con giudizio e chiedendo aiuto se si palesano contraddizioni da risolvere. Ripeto, l'argomento è interessante (sebbene lungo), però se ne può discutere...

  4. #4
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    8,678
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ronin89 Visualizza Messaggio
    tuttavia non si può sperare che la rivoluzione scoppi a livello mondiale, comprendendo contemporaneamente tutti gli stati al mondo.
    E' sufficiente che avvenga nei paesi maggiormente industrializzati, come sosteneva Marx.
    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/
    Invece della parola d'ordine conservatrice Un equo salario per un'equa giornata di lavoro, i lavoratori devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario Soppressione del sist. del lavoro salariato

  5. #5
    Marxista-Leninista
    Data Registrazione
    16 Jul 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    131
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gian_Maria Visualizza Messaggio
    E' sufficiente che avvenga nei paesi maggiormente industrializzati, come sosteneva Marx.
    Citare dogmaticamente Marx è antistorico, oltre che antimaterialistico. Lui ci ha dato le basi del socialismo scientifico, ma il faro per chi è comunista deve essere Lenin, che ha approfondito e ammodernato l'ideologia marxista con la scoperta di uno stadio superiore del capitalismo, oltre che il suo stadio finale prima del socialismo, cioè l'imperialismo. E infatti se si guarda alla storia vediamo che Urss e Cina non erano grandi potenze industriali. Lì le rivoluzioni sono state vittoriose perché Marx è stato assorbito in maniera creativa, complementarmente allo studio leniniano.

  6. #6
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    8,678
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ronin89 Visualizza Messaggio
    Citare dogmaticamente Marx è antistorico, oltre che antimaterialistico.
    Per realizzare il socialismo (società basata sulla proprietà comune dei mezzi di produzione e sul principio "da ognuno secondo le proprie capacità, a ognuno secondo i propri bisogni", che tu essendo leninista probabilmente assocerai al termine comunismo) occorre aver raggiunto un elevato livello delle forze produttive.

    Citazione Originariamente Scritto da Ronin89 Visualizza Messaggio
    Lui ci ha dato le basi del socialismo scientifico, ma il faro per chi è comunista deve essere Lenin, che ha approfondito e ammodernato l'ideologia marxista con la scoperta di uno stadio superiore del capitalismo, oltre che il suo stadio finale prima del socialismo, cioè l'imperialismo. E infatti se si guarda alla storia vediamo che Urss e Cina non erano grandi potenze industriali. Lì le rivoluzioni sono state vittoriose perché Marx è stato assorbito in maniera creativa, complementarmente allo studio leniniano.
    Io penso invece che Lenin abbia dato il via a una distorsione del Marxismo.
    Ti consiglio di leggete questi due testi:
    La delusione antimperialista
    Il contenuto economico del socialismo. Marx contro Lenin (pdf)
    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/
    Invece della parola d'ordine conservatrice Un equo salario per un'equa giornata di lavoro, i lavoratori devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario Soppressione del sist. del lavoro salariato

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Messaggi
    356
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io penso che la questione vada sostanzialmente vista da un'angolatura diversarendendo come spunto la situazione italiana, ma senza contestualizzare il discorso, credo che il rapporto con il territorio debba essere impostato sul rapporto che il Popolo ha verso il territorio.
    Mi spiego meglio. Dato come fatto che il Comunismo tende innanzitutto a fare presa nella classe o ceto sociale piccolo-borghese, penso sia necessario che il gruppo iniziale di persone elabori le sue strategie pratiche dialogando (e quindi stimolando, oltre che ascoltando) con quello che possiamo genericamente definire "Popolo", in modo che fin da subito ci sia sinergia e non guida: l'obiettivo del Partito Comunista in genere non deve essere quello di raccogliere voti, come vorrebbe la mentalità riformista di tipo americano, ma fonderci con il Popolo e diventare Popolo.
    In questo contesto, se, come in Italia, il territorio viene sentito, almeno a livello subconscio, come "casa", al Partito Comunista maturo deve venire naturale (in quanto ormai formato dal Popolo) difendere a spada tratta il territorio, pure ovviamente inserendolo in un sistema di mentalità e valori che aborrisca il campanilismo e l'individualismo.

  8. #8
    Marxista-Leninista
    Data Registrazione
    16 Jul 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    131
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gian_Maria Visualizza Messaggio
    Per realizzare il socialismo (società basata sulla proprietà comune dei mezzi di produzione e sul principio "da ognuno secondo le proprie capacità, a ognuno secondo i propri bisogni", che tu essendo leninista probabilmente assocerai al termine comunismo) occorre aver raggiunto un elevato livello delle forze produttive.


    Io penso invece che Lenin abbia dato il via a una distorsione del Marxismo.
    Ti consiglio di leggete questi due testi:
    La delusione antimperialista
    Il contenuto economico del socialismo. Marx contro Lenin (pdf)
    Ma perché distorto? Dimmi dove l'ha distorto...
    Cmq la frase "Per realizzare il socialismo [...] occorre aver raggiunto un elevato livello delle forze produttive" non corrisponde al vero, o perlomeno non è completa, dato che per realizzare il socialismo i rapporti di produzione devono corrispondere alle forze produttive. E se leggessi qualcosa di Lenin (non so, può anche essere che tu l'abbia già letto) ti renderesti conto di come Lenin questo passaggio sulla corrispondenza delle forze produttive ai rapporti di produzione l'abbia espanso e chiarito in maniera maniacale nell'opera "Imperialismo, fase suprema del capitalismo".

  9. #9
    Marxista-Leninista
    Data Registrazione
    16 Jul 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    131
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Kefiah Visualizza Messaggio
    Io penso che la questione vada sostanzialmente vista da un'angolatura diversarendendo come spunto la situazione italiana, ma senza contestualizzare il discorso, credo che il rapporto con il territorio debba essere impostato sul rapporto che il Popolo ha verso il territorio.
    Mi spiego meglio. Dato come fatto che il Comunismo tende innanzitutto a fare presa nella classe o ceto sociale piccolo-borghese, penso sia necessario che il gruppo iniziale di persone elabori le sue strategie pratiche dialogando (e quindi stimolando, oltre che ascoltando) con quello che possiamo genericamente definire "Popolo", in modo che fin da subito ci sia sinergia e non guida: l'obiettivo del Partito Comunista in genere non deve essere quello di raccogliere voti, come vorrebbe la mentalità riformista di tipo americano, ma fonderci con il Popolo e diventare Popolo.
    In questo contesto, se, come in Italia, il territorio viene sentito, almeno a livello subconscio, come "casa", al Partito Comunista maturo deve venire naturale (in quanto ormai formato dal Popolo) difendere a spada tratta il territorio, pure ovviamente inserendolo in un sistema di mentalità e valori che aborrisca il campanilismo e l'individualismo.
    Quello che dici è giusto. Comunque quanto hai scritto non è vedere la questione da un'angolatura diversa, visto che i concetti che hai espresso non sono qualcosa di diverso da quanto detto finora, ma ne sono parte integrante.

 

 

Discussioni Simili

  1. i liberali sul territorio?
    Di MaIn nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-05-13, 13:20
  2. Il territorio va conosciuto!!!
    Di Lancelot nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-04-07, 17:31
  3. appuntamenti sul territorio
    Di patrik.riondato nel forum Veneto
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 02-12-06, 20:00
  4. Territorio ed economia
    Di 498TSb nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 17-11-06, 14:16
  5. ita di naraus a territorio?
    Di Perdu nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16-06-03, 17:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225