Propongo che il dibattito congressuale abbia temine il 6 novembre, e che il 7 si voti lo Statuto e la Carta dei Valori, l'8 gli organi dirigenti ed il 9 le mozioni sulle alleanze e sulle proposte di attività su Camera.
Le discussioni interne riguardo ai temi che stiamo trattando naturalmente potrà (e dovrà) continuare, sia con la nostra partecipazione che con quella di esterni appartenenti a partiti e movimenti amici. Discussioni che sono un work in progress, e che la nuova dirigenza avrà il compito di organizzare nella linea politica da sviluppare da qui al IV congresso.