User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Falsi abusi

  1. #1
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Falsi abusi

    Date un occhio a questo link: www.falsiabusi.it

    Francamente ci sono casi aberranti, mi fa rabbrividire pensare di finire al centro di una faccenda del genere...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,551
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La cosa più aberrante è che il sito è gestito dal padre di un uomo condannato per pedofilia, Vittorio Apolloni, padre di Valerio Apolloni.

    Ed è grave anche che vengono considerati "falsi abusi" casi che hanno visto condanne dei responsabili o i cui processi sono in corso (es. le suore di Cazzano Sant'Andrea, don Giorgio Carli ecc).

    http://massimilianofrassi.splinder.c...lerio+apolloni

    I PAOLINI DELLA LOTTA ALLA PEDOFILIA.
    Per anni hanno insultato, offeso, attaccato.
    Con violenza, veemenza ed ignoranza.
    Hanno creato un vero e proprio contagio, facendo ricadere però lo stesso sui genitori e sui bambini abusati.
    Si sono messi in rete e si sono difesi tra di loro, a volte vincendo.
    Sono i Paolini della lotta alla pedofilia.
    Volgari disturbatori che si sono permessi pure di mettere in discussione il nostro operato, i nostri collaboratori.
    Certo tanta ostinazione, tanto impegno dovevano avere una motivazione personale molto forte ed oggi che abbiamo letto, col vomito alla bocca, le quasi 160 pagine con le motivazioni del Tribunale di Torino che ha condannato uno di loro per abusi, ma guardaunpo’, all’intero di una scuola materna capiamo definitivamente il perché.
    Partiamo dai capi d’imputazione espressi già nel primo grado, poiché ci permettono di capire meglio di chi, ma soprattutto di cosa, stiamo parlando:
    <<imputati del delitto punito e previsto dagli artt. 81 cpv. 110, 609 bis, 606 ter c. 1 e u.c. 609 octies C.P., perchè con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, con l’abuso di autorità derivante dal rivestire la qualità, rispettivamente, l’APOLLONI di Presidente della Scuola Materna Bovetti e la BALLARIO di insegnante e direttrice didattica dello stesso Istituto Scolastico costringevano XX BAMBINA e YY BAMBINO , alunni della stessa scuola materna, a compiere e subire atti sessuali tra cui, in particolare, accarezzamenti del pene dell’Apolloni da parte delle persone offese, carezze e toccamenti anche penetranti sia da parte dell’APOLLONI sia da parte della BALLARIO sia dell’ano che della vagina delle persone offese seguiti da minacce rivolte alle stesse parti offese di mantenere l’assoluto segreto sotto pena di violenze fisiche. Con l’aggravante di aver commesso il fatto nei confronti di minori di dieci anni in La Loggia nel corso del 2001 e comunque non oltre l’ottobre del 2001.>>



    Questa la prima parte. A breve ci torniamo sopra, lasciando soprattutto ai bimbi la parola. Bimbi a cui qua da sempre si crede, dato che è scientificamente provato non si possano inventare simili racconti. A meno che non si voglia credere alla palla del contagio. O al fatto che Auschwitz non esiste. Che la Mafia era un’invenzione di Falcone. E via dicendo…..

    “a questo punto la dr.ssa xxx chiedeva cosa facesse Wanda (Ballario) e cosa facesse Valerio (Apolloni), e XX BAMBINO mimando i gesti sul proprio corpo, aveva detto che Vanda metteva le mani sul pene e VALERIO metteva il dito nel culetto. Alla domanda su cosa facessero costoro a YY BAMBINA , XX aveva mimato gesti analoghi…….
    …..il medico pediatra riferiva “di un comportamento alquanto inusuale tenuto dalla bambina durante la visita domiciliare”: aveva divaricato le gambe chiedendogli di stare attento a non farle male nell’esaminare la farfallina”…. continua........

    postato da: maxfrassi alle ore 11:05 | Link | commenti (13)
    abusi nell asilo, vittorio apolloni, valerio apolloni, vanda ballario
    venerdì, 01 febbraio 2008


    I FALSI ABUSI Parte 1
    Per anni hanno creato (diffondendo qui sì il vero contagio) la cultura dei falsi abusi. Intervenendo in tutti i casi di pedofilia (soprattutto quelli di cui parlo nel mio blog dato che hanno nei miei confronti una vera e propria ossessione), ma soprattutto in quelli legati alle scuole materne.
    Era come, in questo teatrino pirandelliano dell’assurdo, se, ragionando per assurdo e non facendo similitudini con le persone, i figli di Riina avessero fatto un sito dove si sosteneva che tutti i casi di mafia in Italia fossero inventati di sana pianta, o peggio ancora creati ad arte da associazioni che avevano l’interesse a combattere ciò che non esisteva. Assurdo vero?!
    La sentenza di primo grado li aveva assolti, anche se la lettura della stessa, concordemente con l’appello del pubblico ministero, apriva più di un quesito in merito. A breve la mettiamo così poi capirete cosa intendo.
    Eppure non si sono fermati anzi. Hanno continuato a produrre tonnellate di materiale, scrivendo ovunque (soprattutto, ripeto, ai nostri contatti): ultimo in ordine di tempo le lettere, di cui si discuterà in apposita sede legale, dove si attaccano tutti i membri del comitato scientifico di Prometeo che sono ovviamente ai loro occhi dei pericolosi imbecilli, poiché difendendo i bambini diventano automaticamente dei pericoli da attaccare.
    Tutto questo però viene spazzato via dalla notizia che riportiamo.
    E che ancora una volta dice tutto.
    Fa capire come sia difficile difendere i bambini ma soprattutto che alla fine la Giustizia trionfa.
    Continua qua:
    http://www.associazioneprometeo.org/pilot.php?action=new_pg&cl=0&ip=1&iv=1&im=237






    I PAOLINI DELLA anti ANTI-PEDOFILIA:
    Predatori di bambini.
    PARTE TERZA.


    Valerio Apolloni (nato a Torino il 27/01/77) secondo la Corte d’appello di Torino, in una dettagliatissima e “ricca” sentenza è pedofilo. Con lui, come lui Vanda Ballario (nata a Torino il 22/5/1963). La sentenza restituisce dopo anni di soprusi dignità alle vittime. Non solo di Torino. Poiché, dati scientifici alla mano ricorda come e quando un abuso si manifesta, spazzando via le assurdità dei contagi e le solite sciocchezze che qua, scomodamente, contrastiamo.
    Apolloni e Ballario sono stati condannati in secondo grado (ora si attende la Cassazione, sperando che nessuno ......) col rito abbreviato a soli 2 anni e 6 mesi di carcere (che non faranno mai) ed a 100mila euro di risarcimento danni (che non pagheranno mai).
    Pescando ancora una volta a caso riportiamo alcuni stralci della sentenza:
    << “VANDA e VALERIO mi toccavano la patatina…VANDA mi metteva il dito qui (indica i genitali davanti)….e VALERIO qui (indica dietro)…i bacini al pistolino li dava XX”. “È un dialogo faticoso e stentato, la bambina è molto agitata ed infine mi dice “loro mi hanno detto che mi fanno tanto male…io non riesco a dire la verità”. La psicologa ha evidenziato tuttavia alcune rivelazioni e atteggiamenti di BAMBINA caratterizzati da elevata spontaneità (cioè non etero-indotti) come quando ha indicato il <<pistolino>> di VALERIO mettendo le mani in mezzo alle gambe. (…) Il linguaggio usato dalla bambina, la gestualità, le emozioni connesse appaiono compatibili con l’aver vissuto personalmente esperienze sessuali di tipo adulto. Il linguaggio utilizzato ha modalità infantili, è imperfetto, a volte confuso, la gestualità spontanea e non controllata”. Nelle false rivelazioni invece compare una stereotipia particolare ed il racconto appare come una lezione imparata a memoria, con connotazione emotiva spenta o incongrua…” - “mentre ritaglio gli spiego che vorrei capire meglio i giochi che faceva all’asilo; BAMBINO abbassa la voce quasi non volesse far sentire alla madre che è fuori e dice <<non riesco a dirlo>>….sempre a bassa voce mi dice <<ho toccato il pistolino di VALERIO…gli davo le leccatine>> Prende le mano e accosta le labbra facendo un gesto tra il leccare ed il succhiare, <<mi ha fatto la pipì qui>> indicando la guancia….Mentre parla diventa sempre più arrabbiato…. <dove eri? (gli chiedo)>>, quasi urlando risponde <<all’asilo>>.
    Mi dice << scrivi che sono stati cattivi…mi hanno dato gli schiaffi…mi hanno fatto la pipì addosso….mi ha fatto la pipì in bocca….Valerio ciccione, sederone tanto grosso>>. Riprende i disegni, aggiunge dei particolari e mi dice che non vuole più parlare di questo”.

    Apro una piccola parentesi e scusandomi per i particolari crudi penso alla stessa cosa che mi è venuta in mente scrivendo il libro su Tommy. Provo ad immaginarmi, non riuscendoci credo, la paura provata da quello come da questi bambini. E la rabbia, tanta, comincia a montare……

    “Psicologa: “facciamo finta che è una macchina fotografica” -
    BAMBINO si tira giù i pantaloni e le mutandine, si mette in posa con le braccia aperte, quasi una danza poi dice “anche così”, prende il pene con le mani e lo mostra, fa alcune pose muovendo le braccia….”.
    (…) La comunicazione gestuale di BAMBINO che si mette in posa, tira giù le mutandine, esibisce il pene, si attende il clic della macchina fotografica, appare fortemente sintomatica di un’esperienza realmente vissuta.”
    “Le risultanze degli accertamenti psicologici risultano “compatibili con la complessità di una situazione di abuso extrafamiliare avvenuto in un contesto scolastico su bambini di età di 4 anni i cui genitori avevano avuto piena fiducia nel personale dell’asilo né esprimevano pregiudizi o rivendicazioni”.
    Per oggi può bastare……….

    P.S.: Purtroppo la difesa ad oltranza portata avanti in questi anni da parte dei familiari temiamo abbia bloccato x sempre ogni possibilità di tentativo di cura degli stessi predatori, rendendo impossibile una già di per sé innaturale riabilitazione……

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,551
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://massimilianofrassi.splinder.c...lerio+apolloni

    I PAOLINI DELL’ANTI antipedofilia (sempre se Paolini non si offende per l’accostamento)
    Continua l’analisi delle motivazioni che hanno portato alla condanna di Valerio Apolloni e Vanda Ballario per abusi nella scuola materna torinese. Primo caso italiano ad essere scoperto e caso madre di tutti gli altri, da Brescia a Verona, da Rignano Flaminio a Vallo della Lucania.
    Stesse modalità di abuso, stesse tipologie di vittime come di abusanti, presenza di donne nella rete attiva, inquinamento delle prove, indagini fatte (volutamente?) molto male, manifestazioni di piazza, etc. etc.
    Oggi torniamo brevemente sulla figura di Valerio, il cui padre Vittorio tutti purtroppo conoscete, vista l’instancabile attività di propaganda da lui fatta in questi anni.
    Valerio appare dalla lettura della sentenza come una persona dalla sessualità incerta ed immatura, facile quindi tracciarne un quadro pedofilo che dalla lettura ripeto delle motivazioni di secondo grado appare più che una certezza.
    Nella parte dedicata ai motivi dell’impugnazione si legge:
    “era invece stato erroneamente sottovalutato il fatto che APOLLONI possedesse, per sua stessa ammissione (!!!), una normale vita sessuale e sentimentale”.
    E ancora “al pedofilo resta il vuoto di una sessualità così parziale da non risultare umana….”.
    Per meglio tracciare l’identikit del pedofilo tipo vi consiglio questo articolo: http://www.associazioneprometeo.org/pilot.php?action=new_pg&cl=0&ip=1&iv=1&im=23

    Tornando alla sentenza ridiamo in questa breve parentesi la parola ai bimbi; riportando una sempre più necessaria premessa:
    pag. 16: “ …nella letteratura di un certo peso dottrinario non è agevole pensare a quei piccoli come a piccole persone capaci di sofisticate bugie e fantasticherie, perché la regola è che un bambino di quell’età è strutturalmente incapace di occultare o riprodurre falsamente i fatti di queste sue prime esperienze…..”.
    “ XX BAMBINO racconta il gioco alla madre. VALERIO APOLLONI iniziava facendo delle flessioni (il bimbo mima il gesto); aveva il pisello “grosso, grosso e cicciotello”; VANDA lo toccava piano e dava bacini; anche lui (XX BAMBINO) toccava e accarezzava il pistolino di VALERIO. Poi XX BAMBINO in bagno mima il gioco con la madre, dandole baci in zona inguinale ed infilando la testa fra le di lei gambe per cercare di baciarle i genitali……”
    “…era poi andata nel lettone tra i genitori ed aveva preso a spalmare la propria saliva sul viso del padre. Al rimprovero di quest’ultimo la bimba aveva detto: “questa non è la saliva…è la crema…quella che si mette in bocca e si ingoia”. La madre le aveva chiesto chi le avesse insegnato questo gioco e la bimba aveva risposto”la signora dei gialli (i gialli è il colore della sezione)”. La madre “da dove la prende questa crema?- BIMBA: “dal pistolino di VALERIO, è dolce e non brucia”.
    A giudizio della Corte, sia per la terminologia adoperata che per la gestualità in essere, la bambina sembra attingere ad un patrimonio conoscitivo assolutamente inusuale per la sua età e per le sue esperienze in ambito sessuale…..
    A proposito delle uscite da scuola riporto un significativo passo:
    “…il presidente, cioè VALERIO APOLLONI, ogni tanto andava nella sua classe dicendole che alcuni bambini dovevano andare con lui e li portava via” Alla domanda se la cosa fosse normale “lei ci ha risposto che era la direttrice didattica ad autorizzare le uscite”.
    La direttrice didattica che è l’altra imputata. Geniale no?!
    ……continua……

  4. #4
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Interessante, appena ho tempo leggo tutto.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 May 2013
    Messaggi
    10,890
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    "A breve ci torniamo sopra, lasciando soprattutto ai bimbi la parola. Bimbi a cui qua da sempre si crede, dato che è scientificamente provato non si possano inventare simili racconti."

    Mi sono fermato a questa frase, e devo dire che ConteMax mi ha convinto ancora di più della giusta causa portata avanti da falsiabusi.it.

    Sarebbe scientificamente provato che i bambini non possono inventare racconti simili. Da chi? Manco lo dice.

    I bambini, pfui, le creature più sparaballe al mondo, le più influenzabili al mondo, a cui affidiamo il compito di determinare o meno la colpevolezza di una persona.

  6. #6
    Cancellato
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    55,426
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito

    Si però sta roba è pesantissima... metti un disclaimer almeno!

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,551
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io, differentemente da quanto si afferma in quel sito, non affermo o nego la responsabilità di questo o quello accusato. E' un compito che spetta alla magistratura.

    Insomma, io non dico né che si tratti di falsi abusi né di veri abusi.

    Do un giudizio da osservatore sulla attendibilità del sito. Poi lascio agli altri osservatori farsi un giudizio disincantato. Ecco tutto.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 May 2013
    Messaggi
    10,890
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ConteMax Visualizza Messaggio
    Io, differentemente da quanto si afferma in quel sito, non affermo o nego la responsabilità di questo o quello accusato. E' un compito che spetta alla magistratura.

    Insomma, io non dico né che si tratti di falsi abusi né di veri abusi.

    Do un giudizio da osservatore sulla attendibilità del sito. Poi lascio agli altri osservatori farsi un giudizio disincantato. Ecco tutto.
    In quel sito parlano sempre di assoluzione piena. Tranne nel caso di Torino, dove parlano di colpevolezza, ma esprimono forti perplessità sul caso. Chi dà un giudizio ASSOLUTISTA è l'autore della'rticolo che hai postato, che li vuole difensori dei colpevoli.

    Oltretutto si dice una falsità palese e ridicola, che vuole i bambini scientificamente sinceri.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,551
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Assoluzione piena? Non si parla solo di "assoluzioni piene" in quel sito, ma si presentano come "falsi abusi" anche vicende in corso, talvolta con condanne già comminate.

    Analizziamo alcuni dei principali casi riportati nel sito.

    Il caso Torino ha visto la condanna di Valerio Apolloni in appello.

    Il caso Brescia. Sull'asilo Sorelli è in corso il giudizio di appello, dopo l'assoluzione in primo grado.

    Il caso Rignano è tuttora in corso. Dagli incidenti probatori risulta, da notizia di stampa, che molti minori hanno confermato gli abusi.

    Il caso Bergamo. Le due suore sono sotto processo in appello, dopo un condanna in primo grado a 9 anni e 6 mesi, assoluzione in appello, sentenza cassata per difetto di motivazione e nuovo appello in corso.

    Il caso Bolzano. Don Giorgio Carli condannato in appello a 7 anni e 6 mesi.

    Io ci andrei piano a definire "falsi abusi" questi casi ancora in corso. Queste vicende giudiziarie sono complesse, perciò ridurle a "falsi abusi", a una serie di vicende di false accuse è fuorviante. E ripeto, con questo non voglio affermare o negare la responsabilità di nessuno.

    Poi non ho capito ancora quale sarebbe la tesi di fondo del curatore del sito, onestamente.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 29-01-13, 08:54
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-01-09, 13:12
  3. Falsi abusi sui minori
    Di oggettivista nel forum Cattolici
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-04-08, 23:35
  4. Falsi Abusi.
    Di Zdenek nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-05-07, 12:56
  5. Falsi Messia, Falsi Profeti
    Di liber nel forum Politica Estera
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 07-02-06, 00:40

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226