User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    19 Feb 2010
    Messaggi
    6,130
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Multiquote thread: prova.

    Ho poco tempo perché mi arriva gente e quindi sarò telegrafico: evidentemente qualcuno NON si è letto storia degli ebrei sotto il fascismo di De Felice altrimenti qualcuno non solo non avrebbe sparato sciocchezze sulla discriminazione e sugli stipendi e le pensioni che venivano pagate ma davanti ai suicidi, alle vessazioni, ai furti, alle infamie gratuite, al veleno lanciato sui giornali dai tanti carlo nord dell'epoca, al lento stringersi del cappio (parole di de felice) avrebbe taciuto e magari, davanti al suicidio di quell'ufficiale eroe di guerra che la patria, fascisticamente, ricompensava cacciandolo via, e al commento del carlo nord dell'epoca "un vero ebreo: ha voluto risparmiare il colpo di pistola e si è gettato nel vuoto" forse, dico forse un filino di vergogna l'avrebbe provato (o forse no: come gli stalinisti che dicono che in ucraina non c'è stato genocidio e che stalin era un grande). Ne suggerisco la lettura, giusto per riflettere su come si arrivo al 16 ottobre 1943 e a quali furono le responsabilità di Mussolini (che De Felice qua e là minimizza, almeno a livello personale, ricorda come cercò di tenere lontano Preziosi) e del fascismo (che invece NON minimizza).

    Bullshit

    Quanto allo sport, premesso che il campionato del 34 fu - letteralmente - rubato (cfr. Storia critica del calcio italiano di Gianni Brera) quasi quanto quello del 66 dall'inghilterra e che Carnera era un immenso bluff ancorché coraggioso (cfr. I re ring di alfredo pigna), gli unici successi sportivi che il regime può attribuirsi sono semmai quelli dell'olimpiade di Berlino che videro l'ottima organizzazione della squadra italiana (e del resto tutte le dittature dall'Urss alla Germania est puntano sullo sport). Quanto al dare la qualifica di campioni fascisti a Coppi (Coppi!) e Bartali (che tra parentesi trasportava documenti per salvare ebrei) direi che la cosa è un tantino delirante (di Nuvolari non so, la questione è controversa).
    E comunque direi che in quanto a campionati mondiali, europei, medaglie olimpiche, campioni di ciclismo, motociclismo, automobilismo, nuoto ecc. anche la democrazia ha fatto la sua parte...
    Il resto a dopo.

    off topic

    P.S. Prescindendo da tutto: ma la fesseria di paragonare l'Italia di quasi cento, dicesi cento anni fa, agricolo, semianalfabeta, terra di emigrazione, con trenta - quaranta milioni scarsi di abitanti concentrati nelle campagne con l'Italia di adesso, basata su industrie (sempre meno) e servizi, con 60 milioni di abitanti, terra di immigrazione, e città con milioni di abitanti, informatizzata (insomma...) e tecnologica non dovrebbe essere palese? Così come la pretesa di paragonare il regime che ha asservito (e distrutto: mi sa che il fascismo ha fatto entrare in italia ben più marocchini della democrazia. E molto più violenti) un paese agricolo ecc. con diciamo, il regime attuale...

    luogo comune o
    locus communis
    Ultima modifica di Brunilde; 09-09-14 alle 17:27 Motivo: come si multiquota in questo sito: sembra una scatola di KUBRIK
    Da quando ho imparato a camminare mi piace correre. F. Nietzsche

    Virtute duce, comite fortuna. M. T. Cicerone

    Frangar, non flectar.


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    19 Feb 2010
    Messaggi
    6,130
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Multiquote thread: prova.

    Citazione Originariamente Scritto da Brunilde Visualizza Messaggio
    Ho poco tempo
    Meglio.

    perché mi arriva gente e quindi sarò telegrafico: evidentemente qualcuno NON si è letto storia degli ebrei sotto il fascismo di De Felice altrimenti qualcuno non solo non avrebbe sparato sciocchezze sulla discriminazione e sugli stipendi e le pensioni che venivano pagate ma davanti ai suicidi, alle vessazioni, ai furti, alle infamie gratuite, al veleno lanciato sui giornali dai tanti carlo nord dell'epoca, al lento stringersi del cappio (parole di de felice) avrebbe taciuto e magari, davanti al suicidio di quell'ufficiale eroe di guerra che la patria, fascisticamente, ricompensava cacciandolo via, e al commento del carlo nord dell'epoca "un vero ebreo: ha voluto risparmiare il colpo di pistola e si è gettato nel vuoto" forse, dico forse un filino di vergogna l'avrebbe provato (o forse no: come gli stalinisti che dicono che in ucraina non c'è stato genocidio e che stalin era un grande). Ne suggerisco la lettura, giusto per riflettere su come si arrivo al 16 ottobre 1943 e a quali furono le responsabilità di Mussolini (che De Felice qua e là minimizza, almeno a livello personale, ricorda come cercò di tenere lontano Preziosi) e del fascismo (che invece NON minimizza).

    Bullshit

    Quanto allo sport, premesso che il campionato del 34 fu - letteralmente - rubato (cfr. Storia critica del calcio italiano di Gianni Brera) quasi quanto quello del 66 dall'inghilterra e che Carnera era un immenso bluff ancorché coraggioso (cfr. I re ring di alfredo pigna), gli unici successi sportivi che il regime può attribuirsi sono semmai quelli dell'olimpiade di Berlino che videro l'ottima organizzazione della squadra italiana (e del resto tutte le dittature dall'Urss alla Germania est puntano sullo sport). Quanto al dare la qualifica di campioni fascisti a Coppi (Coppi!) e Bartali (che tra parentesi trasportava documenti per salvare ebrei) direi che la cosa è un tantino delirante (di Nuvolari non so, la questione è controversa).
    E comunque direi che in quanto a campionati mondiali, europei, medaglie olimpiche, campioni di ciclismo, motociclismo, automobilismo, nuoto ecc. anche la democrazia ha fatto la sua parte...
    Il resto a dopo.

    off topic

    P.S. Prescindendo da tutto: ma la fesseria di paragonare l'Italia di quasi cento, dicesi cento anni fa, agricolo, semianalfabeta, terra di emigrazione, con trenta - quaranta milioni scarsi di abitanti concentrati nelle campagne con l'Italia di adesso, basata su industrie (sempre meno) e servizi, con 60 milioni di abitanti, terra di immigrazione, e città con milioni di abitanti, informatizzata (insomma...) e tecnologica non dovrebbe essere palese? Così come la pretesa di paragonare il regime che ha asservito (e distrutto: mi sa che il fascismo ha fatto entrare in italia ben più marocchini della democrazia. E molto più violenti) un paese agricolo ecc. con diciamo, il regime attuale...

    luogo comune o
    locus communis[/QUOTE]
    Da quando ho imparato a camminare mi piace correre. F. Nietzsche

    Virtute duce, comite fortuna. M. T. Cicerone

    Frangar, non flectar.


 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226