User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Chi voteresti ?

Partecipanti
21. Non puoi votare in questo sondaggio
  • PD - Sinistra Italiana

    8 38.10%
  • Unione dei Democratici

    3 14.29%
  • Partito della Libertà

    2 9.52%
  • Lega Nord

    3 14.29%
  • Destra Nazionale

    3 14.29%
  • Partito Comunista Antagonista

    1 4.76%
  • Non voto,scheda bianca

    1 4.76%
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Elezioni 2016

  1. #1
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Elezioni 2016

    Siamo all'indomani della caduta del Governo Prodi e del fallimento del governo Marini,le due vecchie coalizioni antagoniste del 2006 (Unione e Casa della Libertà) non esistono più o comunque si stanno sfaldando rapidamente.

    Silvio Berlusconi ha convinto Gianfranco Fini,riluttante fino all'ultimo,a presentare una lista unica tra Forza Italia ed Alleanza Nazionale (con la partecipazione dei Liberaldemocratici di Dini)sciogliendo i due partiti prima delle elezioni nel Partito della Libertà,alleato con la Lega Nord e una lista di disturbo all'Udc,Alleanza di Centro fondata da Pionati alla quale aderiscono Dc per le autonomie,Udeur di Mastella,Dc di Pizza,Cristiani popolari di Baccini (uscito dalla rosa bianca perchè "troppo a sinistra") e Giovanardi (uscito dall'Udc).

    La Destra si presenta con Fiamma tricolore e forza nuova con Daniela Santanchè leader.

    Casini,in forte polemica con Berlusconi e lontano dalla ex-CDL da tempo,ha deciso di presentarsi alle elezioni come candidato premier con un mini-terzo polo accettando nelle liste dell'UDC,l'MPA di Lombardo (che ha rifiutato l'alleanza con Berlusconi e la Lega),il Partito Socialista di Boselli e la Rosa Bianca di Tabacci e Pezzotta).

    A sinistra c'è grande confusione,il Partito Democratico ha annunciato la corsa solitaria con il leader Walter Veltroni,l'Italia dei Valori va da sola con Di Pietro candidato premier,i Radicali idem (con la Bonino premier),Rifondazione,Pdci,Sinistra critica e Verdi si accordano sul nome dell'ex-ministro Ferrero come candidato premier sotto la Sinistra Arcobaleno,Sinistra Democratica dinanzi alla scelta del PD dopo le proteste da parte di esponenti del territorio contrari all'alleanza con Ferrero decide di presentarsi nelle liste del PD,il Partito comunista dei lavoratori si presenta da solo.

    I risultati elettorali

    Partito della Libertà 28,7%
    Lega Nord 9,5%
    Alleanza di Centro 3%
    -------------------------
    Partito Democratico (+SD) 32,1%
    -------------------------
    Udc (+Mpa+Repubblicani+PSI+Rosa Bianca) 14,9%
    -------------------------
    Sinistra Arcobaleno 4%
    -------------------------
    La Destra (+Fiamma+FN) 2,5%
    -------------------------
    Radicali 2%
    -------------------------
    Italia dei Valori 0,8%
    -------------------------
    Partito comunista dei lavoratori 0,5%
    -------------------------
    Altri 2%

    l'Alleanza di Berlusconi ferma intorno al 41% ottiene la maggioranza alla Camera ma non al Senato,che risulta ingovernabile,il raggruppamento pro-Casini ha impedito di spazzolare seggi in Sicilia,Lazio,Puglia,Campania,l'astensionismo molto forte (solo il 64% è andato a votare) ha colpito soprattutto PdL e Sinistra arcobaleno.

    Boom della Lega al nord a scapito di Forza Italia soprattutto,il PdL mantiene quasi tutti i voti AN (in parte andati a Storace) e per la prima volta frana al nord la provenienza Forza Italia,il 55% degli elettori del nord che nel 2006 avevano votato Forza Italia hanno votato Lega,al Sud l'emorragia invece è verso l'UDC.

    Il Pd ha mantenuto le posizioni di Ds e Margherita pescando qualche voto in più pescando dall'astensione,mandando al 4% con il voto utile la Sinistra arcobaleno e dissanguando Di Pietro.

    Boom dell'UDC allargata,sfiora il 15%,praticamente quasi triplicando i voti,diventa secondo partito del Sud.

    Casini e D'Alema propongono a Berlusconi un governo di tregua per riformare la legge elettorale in senso proporzionale e tornare al più presto alle urne,Veltroni non è della stessa idea e da capo dell'opposizione ritiene sia giusto tornare subito alle urne,ma il tempo di Veltroni leader nel PD sta per finire,Bersani chiede all'Assemblea Nazionale riunita per discutere l'amara sconfitta un congresso straordinario anticipato ed immediato per trovare un nuovo leader,una nuova piattaforma e nuove alleanze.

    100 deputati PD e 30 senatori scrivono una lettera al segretario Veltroni chiedendo di accettare l'ipotesi di un governo di tregua per la legge elettorale e il pressing arriva anche dal territorio,Veltroni annuncia l'appoggio ad un governo di transizione purchè non sia guidato da Berlusconi,la Lega risulta contrarissima,Fini è a favore e lavora affinchè Berlusconi accetti,no da Pionati.

    Sinistra Arcobaleno,entrata solo alla Camera, si spacca tra collaborazionisti (Verdi,Diliberto,Vendola e Franco Giordano) e antagonisti (Ferrero,Russo Spena e Sinistra critica).

    Intanto in sede parlamentare ci si accorda per le presidenze delle due camere;
    Renato Schifani (PdL) diventa presidente del Senato,Rosy Bindi (PD) della Camera.

    Berlusconi annuncia assieme a Bossi,Pionati e Mastella di non voler nessun governo di transizione ma l'immediato ritorno alle urne e annuncia espulsioni dal nuovo Partito in caso ci fosse qualcuno eletto con il PdL ad avvallare l'ipotesi di un governo di transizione.

    Fini,che ormai vuole legittimarsi nei confronti dei moderati e aspirare a prendere la leadership della destra e trasformarla in senso europeo e liberale,annuncia invece che il PdL avvallerà un governo di tregua presieduto da Beppe Pisanu con l'appoggio di Pd e Udc e l'astensione di parte del gruppo della Sa (parlamentari pdci e vendoliani).

    Direzione di fuoco per il Partito della Libertà,si confrontano due documenti,uno quelli dei berluscones per un rapido ritorno alle urne e per la leadership di Berlusconi ,l'altro quello di Fini che raggruppa quasi tutta AN (tranne La Russa e Gasparri),primo firmatario Alemanno (che ha perso al secondo turno con Rutelli),più un gruppo di ex-forzisti (Martino e Pisanu),che intendono appoggiare un governo di transizione a guida Pisanu per la legge elettorale.

    Berlusconi finisce in minoranza,i rapporti di forza stabiliti (60% FI,40% AN) si capovolgono,una grossa parte di Forza Italia guidata dall'ex-radicale Capezzone appoggia Fini definito "l'unico grande leader spendibile per una destra moderna,laica e liberale".
    Berlusconi lancia una campagna stampa durissima contro Fini e fonda un nuovo movimento a sua immagine e somiglianza,Forza Silvio,formato dai suoi fedelissimi,i vari Cicchitto,Bondi,Scajola e gli ex-an La Russa e gasparri.

    Insomma il governo Pisanu (Partito della libertà,Partito Democratico,Unione di centro) si fa.

    Inizia il dibattito sulla legge elettorale proprio mentre il PD va a congresso+primarie,Bersani candidato di D'Alema,Enrico Letta,Piero Fassino,Rosy Bindi,il sindaco di Roma Rutelli, ottiene l'appoggio anche di Prodi che partecipa a più di un incontro per la mozione Bersani,il candidato alternativo è il vice-segretario Franceschini sostenuto convintamente dai veltroniani e in maniera più blanda dai popolari di Marini e Fioroni.

    Lo scontro è tutto sulle alleanze e la legge elettorale,Bersani è per un nuovo centro-sinistra con Udc e pezzi di sinistra radicale e per una legge elettorale proporzionale alla tedesca,Franceschini per l'autosufficienza del PD,difende il risultato di Veltroni e vuole salvaguardare il bipolarismo con il maggioritario.
    Bersani vince tra gli iscritti con l'80%,con il 70% alle primarie.

    Al congresso di Rifondazione vince Nichi Vendola sostenuto dall'esterno da D'Alema il nuovo segretario annuncia una formazione di sinistra radicale ma di governo con Pdci e Verdi,Ferrero esce con Russo Spena e fonda con Rizzo del Pdci e Sinistra critica il Partito comunista antagonista,tra i gruppi parlamentari solo una manciata di deputati seguono l'ex-ministro.

    Il governo Pisanu vara la riforma,proporzionale con sbarramento del 4% a camera e 5% a senato,mantenendo bicameralismo perfetto,togliendo il premio di maggioranza nazionale alla camera e regionale al senato.

    Si va ad un Big Election Day il 6 e 7 Giugno 2009,si vota per Politiche,Europee e piccole amministrative.

    I risultati dei partiti (simili a camera e senato e per le europee)

    Partito Democratico 29,2%
    UDC 16%
    Rifondazione per la Sinistra (Prc+Pdci+Verdi) 5,1%
    Partito della Libertà 18%
    Forza Silvio 13%
    Lega Nord 15%
    La Destra 2%
    Partito comunista antagonista 0,7%
    Altri 1%

    Bersani,Vendola e Casini si incontrano subito dopo le elezioni,decidono di dare vita ad un governo guidato dal leader UDC per
    1) affrontare la grave crisi economica
    2) legge sul conflitto di interessi
    3) riforme istituzionali

    Il governo ottiene la fiducia a camera e senato,inizia il governo Casini I (Pd,Udc,Rps).

    [...]

    2016 - Dopo una crisi di governo,il Tabacci I (Pd,Udc,Rps),vede sfaldarsi la coalizione di centro-sinistra che dal 2009 governava il paese,il Presidente della Repubblica D'Alema tenta un governo di transizione affidato all'ex-sindaco di Roma Rutelli che però ha esiti negativi,si va quindi alle elezioni anticipate.

    I partiti si ristrutturano,cambiano nomi,simboli e leader,quasi tutti.

    PARTITO DEMOCRATICO - SINISTRA ITALIANA



    E' stato il primo partito italiano nel 2009 e ha raggiunto il 30% nelle elezioni del 2014 quando poi è nato il governo Tabacci I con Udc e Rps.
    Dopo lo scontro in materia economica con l'Udc ha sofferto una dolorosissima scissione al centro guidata da Dario Franceschini,Beppe Fioroni e l'ex-segretario Veltroni che sotto l'ex-bersaniano Enrico Letta hanno deciso di entrare nell'UDC.
    Il PD depurato da democristiani e veltroniani è ancora guidato da Bersani che ha puntato a inglobare Rifondazione per la Sinistra di Nichi Vendola proponendo l'ex-governatore Pugliese (che nelle elezioni del 2010 ha lasciato la palla a Michele Emiliano) come candidato premier e inserendo nel simbolo del PD la scritta Sinistra Italiana in rosso.



    UNIONE DEI DEMOCRATICI



    Nuovo assetto per l'UDC che integrando i fuoriusciti del PD (Veltroni,Fioroni,Marini ecc..) si pone come partito di centro liberale e riformista,puntando dichiara Casini "al 51% dei voti",e proponendo Enrico Letta come leader di punta.
    Si è unita a questa ammucchiata centrista anche Alleanza di Centro di Pionati,Rotondi e Mastella.
    Ha l'appoggio di Repubblica.


    PARTITO DELLA LIBERTA'



    Maggiore partito di centro-destra guidato da Adolfo Urso e Daniela Santanchè (uscita quasi subito da La Destra dopo la seconda sconfitta del 2009),Fini è dimesso da Presidente del partito dopo la sconfitta del 2009 e si limita a dirigere FareFuturo,secondo i sondaggi è il terzo partito del paese dopo PD-SI e UdD,infatti punta ad aiutare Enrico Letta nella formazione del governo

    LEGA NORD



    Bossi è deceduto,Tremonti raccogliendo quello che rimaneva della dirigenza nordista di Forza Silvio (quella del Sud è ritornata nel PdL) ha preso il controllo della Lega assieme a Calderoli e Brancher trasformandola in un partito ultra-liberista,rispolverando (per ottenere il consenso della base leghista) il tema della secessione,nel programma di governo è scritto esplicitamente che "nel caso la Lega ottenesse più del 20% dei voti,il movimento si predisporrà alla creazione della Repubblica del Nord",Renzo Bossi è il braccio destro di Tremonti che ormai chiama "zio Giulio".

    DESTRA NAZIONALE



    Guidato da Ignazio La Russa (fuoriuscito quasi subito da Forza Silvio) e Francesco Storace,raggruppa tutta la destra neo-fascista e radicale

    PARTITO COMUNISTA ANTAGONISTA



    Partito neo-comunista,antagonista,ultrapacifista,anti-capitalista,ritiene uguali destra e PD e non vuole avere nessun contatto con il centro-sinistra,Vendola e Bersani.
    Guidato da Caruso.



    Berlusconi è in galera,Forza Silvio si è sciolta,la figura di Berlusconi è disprezzata dall'opinione pubblica,il direttore del Tg 1 Minzolini ogni giorno ne ricorda le nefandezze nei suoi editoriali,Radicali,Idv e quant'altro spariti.
    Ultima modifica di SteCompagno; 29-08-10 alle 21:19
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2014

    ho scritto male il 3D si chiama Elezioni 2016

    ok ora ho modificato

    voto PD
    Ultima modifica di SteCompagno; 29-08-10 alle 21:19
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  3. #3
    FIAT EUROPA - PEREAT UE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    73,960
    Mentioned
    586 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    Massi, buttiamoci a destra....

    [Occidentale Gestioni Commerciali] Il Caffe' di POL
    PIU' TETRAGONIA PER TUTTI
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.


  4. #4
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    34,670
    Mentioned
    348 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    Tocca votare Lega. Senza entusiasmo, ma di La Russa e Storace non mi fido.

  5. #5
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    50,416
    Mentioned
    1012 Post(s)
    Tagged
    40 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    ho votato PDL ma se quest'ultimo si allea alla sinistra voterei lega, mai con la sinistra, neanche indirettamente!

  6. #6
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    ho votato PDL ma se quest'ultimo si allea alla sinistra voterei lega, mai con la sinistra, neanche indirettamente!
    probabilmente si allea con UdD
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  7. #7
    Comunista
    Data Registrazione
    05 Oct 2009
    Località
    Pannesi, Liguria, Italy, Italy
    Messaggi
    4,636
    Mentioned
    124 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    pd-sinistra italiana

  8. #8
    Francpolitik
    Data Registrazione
    05 Jul 2010
    Località
    Pescara
    Messaggi
    6,171
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    Ma che bel PD! Magari fosse così veramente!

  9. #9
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,892
    Mentioned
    93 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    PD-Sinistra italiana.
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  10. #10
    Disilluso cronico
    Data Registrazione
    25 Nov 2009
    Località
    All your base are belong to us
    Messaggi
    13,728
    Mentioned
    104 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni 2016

    Unione dei Democratici, malgrado l'appoggio di Repubblica mi disgusti.

    Probabilmente hanno fiutato da che parte tira il vento.
    .
    L'ultimo uomo ad essere entrato in Parlamento con intenzioni oneste.

    Non basta negare le idee degli altri per avere il diritto di dire "Io ho un'idea". (G. Guareschi)

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-01-14, 11:00
  2. Elezioni 2016 (2^versione)
    Di Stefano71 nel forum FantaTermometro
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 09-09-08, 11:27
  3. Elezioni Italia 2016
    Di Duschka nel forum FantaTermometro
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 05-08-07, 17:13
  4. Elezioni in Italia 2016
    Di Enrico1987 nel forum FantaTermometro
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 07-06-07, 22:05
  5. Elezioni 2016: i candidati
    Di federicoooo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15-11-06, 15:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226