User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Xenofilia

  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Xenofilia

    "Clandestini, nascondetevi"
    È il consiglio degli avvocati agli illegali


    di Massimo Calandri

    "Clandestini, nascondetevi" | Genova la Repubblica.it

    Abbi fortuna e dormi, recita un proverbio africano. Dormi, o meglio ancora: nasconditi. Perché un pizzico di fortuna potrebbe cambiare la vita dei 25 mila clandestini che vivono e lavorano a Genova. Stamani entra in vigore il decreto sicurezza, quello che consacra il giro di vite nei confronti degli stranieri.

    Da oggi l´extracomunitario privo di permesso potrà essere accompagnato coattivamente alla frontiera senza bisogno di passare da un tribunale, mentre quello che non esibirà uno straccio di documento rischierà un anno di prigione, e quello che non avrà obbedito a un precedente ordine di espulsione potrà restare dietro le sbarre fino a quattro anni. Ma c´è un´altra data da segnare sul calendario. Il primo settembre scatta la sanatoria che permetterà di regolarizzare colf e badanti. Otto agosto, primo settembre. Le tre settimane che separano questi due appuntamenti - così diversi, così lontani - saranno vissute con comprensibile apprensione dagli immigrati.

    In particolare dalle donne che lavorano in nero nel capoluogo ligure, e che la Cgil stima essere più di quindicimila. Quindicimila che pregano per un po´ di fortuna: basterà non essere sorprese in questi giorni, per diventare delle genovesi Doc. I meccanismi di questa legge sono così assurdi che lo straniero irregolare fermato stamani potrà essere spedito subito oltre frontiera o in un centro di identificazione ed espulsione (che a Genova non c´è). Ma potrà anche cavarsela con una semplice denuncia, se la questura non potrà provvedere all´accompagnamento, e dal primo settembre regolarizzare la propria posizione. Abbi fortuna e dormi, cioè nasconditi. Un invito sottovoce fatto dai legali genovesi cui si sono rivolti in questi giorni migliaia di stranieri. Nasconditi, sperando che queste tre settimane trascorrano alla svelta.

    «Da stamani applicheremo la legge. Ma non sarà una caccia all´uomo». Salvatore Presenti, questore di Genova, rimanda al diritto e al buonsenso. La nuova legge modifica ed inasprisce la Bossi-Fini, ma non chiarisce quale strategia adottare. E così, lo straniero che non ha obbedito ad un precedente ordine di espulsione sarà immediatamente arrestato: processato per direttissima in meno di ventiquattr´ore, rischia fino a quattro anni di reclusione ed è certo che rimarrà in galera, perché la sospensione condizionale della pena scatta sotto i due anni. Chi non mostrerà alcun documento rischia comunque un anno di prigione e duemila euro di ammenda. Poi c´è il reato di clandestinità: con un´ammenda di diecimila euro e la possibilità di essere immediatamente accompagnato oltre frontiera anche senza il nulla-osta del giudice.

    Ma che farà la polizia genovese? «Lunedì mattina tornerà il procuratore capo, Francesco Lalla. Aspettiamo direttive più precise», risponde il questore. Nel frattempo alcuni agenti hanno fermato ieri mattina una sposina originaria dell´Honduras davanti al Municipio di Loano, dove il sindaco l´aspettava per celebrarne il matrimonio con un operaio milanese. La donna era colpita da un decreto di espulsione: si trova già al Centro di identificazione ed espulsione di Bologna, potrebbe essere rimpatriata stamani.

    08 agosto 2009
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Sicurezza: prima denuncia per clandestinita' a Bologna

    E' un algerino di 23 anni. E' stato anche arrestato per spaccio

    ANSA.it - Emilia Romagna - Sicurezza: prima denuncia per clandestinita' a Bologna

    (ANSA) - BOLOGNA, 8 AGO - Anche a Bologna la notte scorsa c'e' stata la prima denuncia per il nuovo reato di clandestinita' introdotto dalla legge 94/2009. Si tratta di un algerino di 23 anni fermato dalla polizia verso l'una in via Mattei. Alla vista degli agenti si e' disfatto di un involucro (contenente 16 grammi di eroina), gettandolo in una siepe e cercando di scappare. Bloccato poco dopo, e' stato arrestato per spaccio ed, essendo clandestino, denunciato per l'articolo 10 della nuova legge. (ANSA).
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  3. #3
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    In carcere chi affitta ai clandestini

    In carcere chi affitta ai clandestini - LASTAMPA.it

    Avere a che fare con un clandestino può comportare gravi conseguenze anche per un regolare cittadino italiano. Si rischia difatti il carcere da sei mesi fino addirittura a tre anni se si affitta una casa o una stanza a uno straniero irregolare.


    Clandestinità, cinque fermati

    Primocanale.it - Clandestinità, cinque fermati

    Sono cinque per ora i clandestini sottoposti a fermo di identificazione Liguria in base alla nuova normativa contro la clandestinità entrate in vigore oggi. I primi due, marocchini, sono stati denunciati a piede libero a Sanremo, due indiani sono stati sottoposti a fermo dalla polizia di frontiera a Ventimiglia. Verranno accompagnati lunedì a Malpensa per il rimpatrio coatto. Si vedranno applicare un'ammenda che va dai cinquemila ai diecimila euro. A Sestri Levante un senegalese è stato arrestato perché clandestino, sorpreso mentre vendeva abiti contraffatti.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  4. #4
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Immigrati: Avvenire, reato clandestinità è persecuzione

    IMMIGRATI: 'AVVENIRE', REATO CLANDESTINITA' E' PERSECUZIONE - Adnkronos Politica

    Roma, 8 ago. (Adnkronos) - "Uno strumento persecutorio". Cosi' il quotidiano dei vescovi 'Avvenire' definisce il reato di clandestinita' in un editoriale dedicato alla norma che entra in vigore da oggi.

    "Il 'reato di clandestinita'' -scrive il vicedirettore marco Tarquinio- ha in se' la carica negativa di un giudizio sommario e ingiusto. Non solo perche' nessun essere umano puo' mai essere definito 'clandestino' sulla faccia della Terra, ma perche' nella concreta realta' italiana questo reato rischia di diventare non un'arma contro l'irregolarita' (di stranieri e italiani) bensi' uno strumento persecutorio (perche' rende piu' deboli e persino ricattabili) nei confronti di migliaia e migliaia di immigrati che abbiamo accolto nella nostra vita quotidiana, traendone piccoli e grandi profitti".

    "La clandestinita' -prosegue 'Avvenire'- viene agitata come reato verso chi insidia la sicurezza di tutti, eppure (nonostante la sanatoria per colf e badanti, anzi anche per certe modalita' di quella sanatoria) rischia di colpire duramente chi ha sinora cooperato alla tranquillita' di tantissime famiglie. Gli appelli su questo punto servono a poco, percio' c'e' solo da sperare che in Parlamento e nel governo si guardi senza paraocchi alla realta'".
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Scuola Don Milani: "Non segnalare i clandestini"

    http://www.cittadigenova.com/Genova/...e-i-10798.aspx

    Scuola genovese con i clandestini. Reato di clandestinità, ieri a Sestri Levante il primo arresto in base alla normativa appena entrata in vigore sull’immigrazione clandestina. Quattro fermi anche nell’imperiese. Ma a Genova fa discutere l’iniziativa lanciata dal preside della scuola media Don Milani. Paolo Cortigiani, il direttore scolastico, ha invitato i docenti e i collaboratori del suo istituto a non denunciare gli studenti immigrati irregolari e le loro famiglie. Un appello all’ “obiezione di coscienza” lanciato attraverso una lettera contraria alle norme previste dal pacchetto sicurezza.

    Da segnalare, comunque, che il pacchetto sicurezza non prevede l'obbligo di segnalazione dei clandestini da parte dei dirigenti scolastici.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  6. #6
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,699
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Ma che caxxo serve fare leggi in questo paese di merda: tanto i giudici fanno quello che vogliono, le sanatorie sono sempre dietro l'angolo e per gli amici degli amici c'è sempre qualche scappatoia ...

    Solo una sana e consapevole secessione salva il padano dallo stress e dalla mafia romanaaaaa

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    9,017
    Mentioned
    162 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Notare il disgustoso e repellente modo di pensare della chiesa: "non c'è clandestino sulla faccia della terra!"
    Lo so di dire cose già dette tante volte, ma perché questi preti infami non se li portano nella città del vaticano e non li sfamano con le loro immense ricchezze, questi luridi invasori?

  8. #8
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Il Tempo - Fini a Marcinelle: "Oggi come allora rispetto per gli immigrati"

    Comincia Mirko Tremaglia che senza tanti giri di parole avverte: «No al reato di immigrazione clandestina, non si può perseguire uno che non ha commesso niente». Il numero uno di Montecitorio rimane in piedi immobile, fa un leggero movimento di approvazione con le sopracciglia. Tocca a lui. Legge il messaggio di Napolitano.

    "Chi lascia la propria terra lo fa perché ne ha bisogno, poi nascono i figli, le seconde generazioni, e quelle persone non sono più stranieri». Il volto di Fini si ingrugnisce, gli occhi fermi, scandisce le parole.

    Vanno difesi, per Fini, anche i sans papier, coloro insomma che non hanno un permesso di soggiorno. Gli applausi, ancora un giro negli edifici dagli squallidi mattoni rossi, una visita alle lapidi, un momento di raccoglimento, un bicchiere di Pinot grigio per distendersi. Saluti e di nuovo verso l'aeroporto di Charleroi.


    Diritto IMMIGRATI: FARINONE (PD), REATO CLANDESTINITA’ E’ ACCANIMENTO

    (AGI) - Roma, 9 ago. - “Il reato di clandestinita’ va contro il concetto di diritti umani”. Lo afferma in una nota il deputato del Pd Enrico Farinone, vicepresidente della Commissione Affari Europei. “Il pacchetto sicurezza si accanisce inutilmente contro gli extracomunitari, e questo e’ ancor piu’ grave considerato che quest’anno non avremo il decreto flussi” conclude Farinone. (AGI)
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  9. #9
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Il ringraziamento di questi bipedi per essere mantenuti a sbafo dai contribuenti.

    Immigrati: conclusa protesta Cie Gradisca d'Isonzo
    Danni alla struttura ma nessun ferito


    ANSA.it - Friuli Venezia Giulia - Immigrati: conclusa protesta Cie Gradisca d'Isonzo

    (ANSA) - GORIZIA, 9 AGO - Si e' conclusa poco prima delle 2, senza feriti ma con danni alla struttura, la protesta scoppiata ieri sera nel Cie di Gradisca d'Isonzo. Per alcune ore, piu' di meta' degli oltre 200 immigrati che sono nel Centro di identificazione ed espulsione, secondo la Questura di Gorizia, sono saliti sui tetti degli edifici del Cie per protestare contro l'entrata in vigore del reato di clandestinita' e l'allungamento dei tempi di permanenza degli immigrati nei Cie da 60 fino a un massimo di 180 giorni.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  10. #10
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Xenofilia

    Il lavaggio del cervello prosegue.
    Disoccupazione in aumento e questi criminali straparlano ancora di lavori che non vogliono più fare, di settori che altrimenti non avrebbero personale e stronzate simili. Forse, ma forse forse forse, se continueranno a parlare così c'è una remota possibilità che anche il popolino obnubilato dalla propaganda mediatica cominci a svegliarsi.
    Un milioni di clandestini. Cifre che come al solito saranno al ribasso.
    Più i regolari (che considero in larga parte dannosi come i primi).
    Schengen lo bloccano per quando devono far fare la sfilata del G8 al papi e allo statalista d'oltre oceano baracca hussein osama. Per il resto tutto va ben madama la marchesa.

    «Clandestini, in Italia sono un milione»

    È la stima della Caritas. Molti hanno già un lavoro, contratto chiesto per settecentomila

    «Clandestini, in Italia sono un milione» - Corriere della Sera

    L’ Ocse (Organizzazione per la co*operazione economica e lo svi*luppo) stima che nel nostro Pae*se vivano tra i 500 e i 750 mila immigra*ti clandestini. Sono l’1,09% della popo*lazione italiana e il 25,6% di tutti i resi*denti stranieri. Il dato emerge dal rap*porto 2009 dedicato al fenomeno del*l’immigrazione. Ed è assolutamente in linea con quanto avviene negli altri Pae*si europei (mentre gli illegali negli Usa sono addirittura il 3,94 della popolazio*ne complessiva). Queste sono le ultime cifre «ufficiali» relative al fenomeno che sta infiammando il dibatto politico italiano dopo l’entrata in vigore del nuovo pacchetto sicurezza. Ma le valu*tazioni sull’impatto che avrà il provve*dimento di sanatoria (nel prossimo me*se di settembre) per le colf e le badanti aiutano a correggere al «rialzo» il dato. Secondo il responsabile del Dossier statistico della Caritas Migrantes, Fran*co Pittau, — uno dei massimi esperti italiani di flussi migratori — la stima degli irregolari dovrebbe aggirarsi più realisticamente «intorno a un milione di persone». Perché è presto detto. Se*condo Pittau, in questo campo «vale la regola del doppio». E cioè per ogni colf e badante che chiede di «emergere» c’è almeno un altro immigrato irregolare sul territorio. «Ce lo insegna l’esperien*za della regolarizzazione della Bossi-Fi*ni del 2002 e dei decreti-flussi del 2006 e 2007».

    Le badanti interessate dalla sanato*ria dovrebbero essere circa cinquecen*tomila. Secondo una recente indagine delle Acli-colf, infatti, la metà della ca*tegoria lavora in nero. Nel nostro Paese si contano 600 mila lavoratori domesti*ci regolari, ma considerando il som*merso il loro numero arriva almeno al doppio.

    Anche il Dipartimento Immigrazio*ne del Viminale prevede una regolariz*zazione — a settembre — di 500 mila rapporti di lavoro domestico («solo» 300 mila per la Ragioneria generale del*lo Stato).

    Ma dal momento che colf e badanti costituiscono almeno il 50 per cento di chi negli anni passati ha richiesto la re*golarizzazione (la metà dei circa 700 mila candidati che ha fatto domanda nel 2002, e lo stesso è avvenuto con le 500 mila richieste del 2006 e le quasi 750 mila del 2007), eccoci arrivati — se*condo la Caritas — «alla cifra di un mi*lione di immigrati irregolari sul nostro territorio».

    Naturalmente si tratta, per la quasi totalità, di persone che un lavoro già ce l’hanno, ma che non hanno potuto ottenere il permesso di soggiorno, a causa di «quote d’ingresso» troppo bas*se rispetto alle richieste di privati e aziende. Persone che in ogni caso — co*me ha commentato ieri Giuliano Cazzo*la — «fanno lavori che gli italiani rifiu*tano ». Mentre senza di loro interi setto*ri produttivi «non avrebbero persona*le ».

    Il rapporto Ocse evidenzia altri due dati che sfatano luoghi comuni radica*ti. Primo: la stragrande maggioranza degli irregolari entra in Italia legalmen*te. Ben il 60-65% sono overstayer , cioè persone che sono entrate in modo rego*lare e poi si sono trattenute più di quan*to consentito dal loro visto di ingresso. Un altro 25% dei clandestini giunge ille*galmente da altri Paesi Schengen, ap*profittando dell’abolizione dei control*li alle frontiere. Soltanto il 15% dell’im*migrazione irregolare arriva dal mare e dalle rotte del Mediterraneo. Anche se negli ultimi mesi c’è una nuova cresci*ta degli sbarchi dovuta alla pressione demografica dall’Africa subsahariana e dalle coste meridionali del Mediterra*neo dovuta all’aggravarsi della crisi ali*mentare ed economica.

    Mediamente, in un anno, però non più di 60.000 persone attraversano il Mediterraneo dirette in Europa. Secondo l’Ocse, questo «suggerisce che è difficile ridurre l’immigrazione ir*regolare attraverso misure di solo con*trollo delle frontiere». La ricerca di la*voro di chi entra magari per turismo è «alimentata dalle richieste del mercato del lavoro non soddisfatte dai canali dell’immigrazione legale», sottolinea il Rapporto. E ancora: «Quando esistono reali necessità del mercato e i datori di lavoro hanno mezzi limitati per recluta*re lavoratori all’estero, l’ingresso illega*le, seguito dalla ricerca del lavoro e dal protrarsi della permanenza, è una delle strade usate per bilanciare la domanda e l’offerta, sebbene non necessariamen*te sia la più vantaggiosa per gli stessi immigrati e per il mercato del lavoro del Paese ospitante». I dati mostrano quindi come l’elemento principale per contrastare l’immigrazione illegale do*vrebbe essere l’apertura di canali legali d’immigrazione. «Questo è ciò che chiedono i mercati del lavoro nei Paesi Ocse e in Europa — conclude il Rappor*to — ma su cui la risposta politica è an*cora insufficiente, a partire dal Patto su immigrazione e asilo».

    C’è poi il secondo luogo comune sfa*tato. Non solo non è vero che gli immi*grati, regolari e irregolari, «rubano» la*voro, ma addirittura aiutano a creare posti di lavoro. Si prenda ad esempio il caso delle badanti, che ormai esercita*no buona parte delle attività degli assi*stenti domiciliari: il numero di questi ultimi paradossalmente è cresciuto per*ché essi possono svolgere attualmente mansioni più qualificate di un tempo.

    La crisi sta rallentando il flusso, «per la prima volta dagli anni 80». Per quan*to riguarda l’Italia, dopo quello dall’Al*bania, si stanno fermando anche gli ar*rivi dalla Romania. Trascurabili i nuovi ingressi dei polacchi, mentre sono sem*pre sostenuti quelli da Moldavia e Ucraina. Pittau però ritiene che «il mer*cato del lavoro italiano sia comunque sempre appetibile». E cita la teoria del*le formichine del demografo Enrico To*disco della Sapienza. «Finché ci saran*no anche solo delle briciole le formichi*ne si sposteranno per raggiungerle».

    M.Antonietta Calabrò

    10 agosto 2009
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La xenofilia uccide
    Di Galaad nel forum Cronaca
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 27-04-13, 09:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226