User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
Like Tree2Likes

Discussione: Bentornato Jot!

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,032
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Bentornato Jot!

    Ho avuto da Jot una serie di email che mi autorizza a postare e lo faccio ancora una volta con immenso piacere.

    In un articolo del La Stampa si riferisce, fatto dire dalla CGIL, cheoccorrono 63anni per recuperare i livelli occupazionali del 2007.
    Per imbonire i Padani è sufficiente affermare che si è capaci di rallentarela discesa.
    La discesa rallentata è la nuova promessa del futuro.
    Questa impostazione sa di poter contare su un popolo padano che è nellecondizioni di sopportare tutto.
    Esiste però il pericolo che la situazione esploda, grazie non solo aiPadani, ma anche ai meridionali che sono venuti nelle nostre terre permigliorare il tenore di vita e adesso si trovano con un pugno di mosche.
    Lo stato italiano è allo sfacelo economico, in quanto oltre il 50% dellapopolazione è convinta che l'unico modo di sbarcare il lunario sia quello diavere una sovvenzione oppure di ottenere un posto occupazionale che richiedamedi sacrifici, non importa che non sia utile, ma solo in grado di migliorarelo sfruttamento della società in cui si vive.
    Di questo passo lo stato italiano avrà una cultura economica da quarto mondo.
    Per evitare questo traguardo, del quale ormai se ne parla liberamente,occorre dividere lo stato italiano secondo le due culture dominanti, quelladedita a creare ricchezza attraverso il lavoro e quella assistenzialista.
    Queste due culture per una serie di situazioni secolari storiche sonoimperniate in due parti dello stato italiano e pertanto è sufficiente un taglioe la formazione di due stati in modo che ognuno possa vivere con la cultura dicui è impregnato.
    Bisogna fare la nazione della Padania.E' dal 1953 che se ne parla ma lacapacità millenaria romana è sempre stata in grado di fagocitare qualunqueclasse dirigente che propugnasse l'indipendentismo, ed alla fine non sirisolvesse mai alcunché.
    La grande capacità di Roma ha fatto del partito indipendentista del Nord unpartito caricaturale , pieno di simboli con nulla di costruttivo, anzipermettendo una centralizzazione ed una occupazione dei gangli direzionalipolitici da parte di altri popoli.
    Prendiamo spunto dall'articolo che parla del 2076 come anno di resurrezione, ammettiamo che non si risolva il problema del Nord, ne deriva che lasituazione in generale sarà di tracollo: piena occupazione ma con stipendi daindiani.
    E' possibile però che si possa fare nel frattempo la divisione.
    Dipende in quale modo verrà effettuata, se pacificamente o no.
    Attualmente non si può stabilire quando la divisione sarà possibile attuarlain modo pacifico od in modo cruento alla Robespierre.
    Se non succede alcunchè il sistema Robespierre diventerà inevitabile.
    Robespierre non è nato per caso ma è il frutto e il prodotto di una societàbasata sull'economia di sfruttamento totale.
    Tra gi uomini si è sempre allignata una categoria che vive di sfruttamento.L'unico problema era in quale modo tale categoria arrogasse il potere dicompiere il salasso sulle popolazioni che sono le depositarie della cultura edella giustizia.
    Fino a 300 anni orsono (nascita della pianificazione del signoraggio dellacarta stampata come moneta) il potere derivava da un diritto divino ( vedi l°Samuele 10-1) o di discendenza di sangue.
    La forza acquisita grazie al signoraggio permise a molti di aspirare alpotere ed il conseguente comando .Si trattava solamente di trovare chi potessefornire l’unzione del carisma. Non essendo valida la classe sacerdotale perchèormai operante secondo un suo sistema, si rivolsero al popolo attraverso untrucco che venne chiamato democrazia.
    Il suddito diventato cittadino poteva indicare con il voto chi era prepostoal comando. Poi, ottenuto il comando, l’unzione non era vincolante nell'operadi dominio e il cittadino veniva e viene sempre messo da parte fino allaprossima chiamata in cui deve svolgere il suo compito di untore del carisma delpotere.
    La classe derivante con questo nuovo sistema di unzione con il tempo assunsesempre una maggior prevaricazione sui cittadini, arrivando grazie allaricchezza virtuale, a non spogliare subitamente e completamente il cittadino madi accollare a lui ed ai suoi figli dei debiti determinati dalla sete e dalla corruzione.
    La natura umana che provvede a curarsi da sola per questi squilibri determinò200 anni orsono una ridimensionamento della classe sfruttatrice.
    Appena la classe dominante fu stroncata il Robespierre fu messo in unangolo.
    Adesso, dopo due secoli, una nuova classe dominante , sfruttando anche laciviltà operativa del computer, ha creato una nuova assurdità che portaimmancabilmente ad un nuovo Robespierre.
    Per evitare questo occorre che il problema dello sfruttamento nello statoitaliano sia ridimensionato in modo preciso, ricorrendo a qualsiasi mezzo, comead esempio la secessione.
    Abbiamo una data 2076 non fornita dal popolo ma dalla classe dominante,bisogna accorciare i tempi pacificamente prima, oppure ..................


    Ultima modifica di ventunsettembre; 07-06-13 alle 15:52
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,032
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    Nell'843 con il trattato di Verdun si divideva l'impero carolingio in treparti tra i nipoti di Carlo Magno.
    L'imperatore Carlo il Calvo ottenne il regno dei Franchi occidentali,Ludovico il Germanico ottenne il regno dei Franchi orientali e dei territorigermanici. Ultimo Lotario I° prese quel territorio che oggi in economia sichiama ""banana"" che parte dal mare del Nord, attualmentePaesi Bassi, Lussemburgo, le attuali Aquisgrana e Strasburgo, Alsazia e Lorena,Svizzera, Savoia, Alta e Bassa Borgogna e la pianura padana.
    Dopo oltre 12 secoli la zona di Lotario l° continua ad essere quella cheproduce più ricchezza nel mondo.
    Di questo stato "banana"oggi economicamente si salva da unosfruttamento intensivo solamente la Svizzera che opera con una sua moneta : il Francosvizzero.
    Questa moneta ha sempre avuto un valore inferiore al dollaro fino al mese diaprile del 2008, poi dal 14 settembre del 2010 stabilmente il Franco svizzeromantiene un valore superiore al Dollaro.
    Fino al 4 gennaio 2011 quando il Franco svizzero assunse il maggiore valorerispetto all'Euro.
    Da allora la Banca Centrale svizzera bloccò il prezzo del Franco su unrapporto di 1,2 con l'Euro.
    Questa compressione era necessaria affinchè non ne risentissero leesportazioni della Svizzera.
    La potenza della Svizzera consiste nel fatto che è diventata nei secoli unostato-banca dove vengono versati da tutto il mondo dei valori finanziari,questo crea ricchezza e il Franco sale.
    Il punto di forza della Svizzera è il segreto bancario, che permette difungere da copertura a tutti i volumi di ricchezza che approdano nelle banchesvizzere.
    Questo determina la forza del Franco svizzero.
    La classe politica svizzera non è stata completamente comperata dai poteriforti mondiali e pertanto il Franco svizzero non è entrato nell'Euro.
     
    Occorre però, per continuare, riferirsi alla Storia.
    La prima grande multinazionaei bancaria fu costituita dai Templari.
    Il loro potere crebbe in modo vertiginoso, ad un certo punto qualcuno alloro interno comprese che, ovunque operassero, erano organizzati per difendersida qualsiasi attacco popolare, ma erano soggetti al potere politico di quelluogo.
    Avevano il vantaggio di non dover mantenere il potere, ma potevano inqualsiasi momento essere assoggettati da qualche autorità attratta dalle lororicchezze possedute.
    Nel dibattito interno vinse l'indirizzo di non avere una sede in uno statocompletamente controllato, dove potersi sviluppare con un riparo sicuro.
    Questo determinò la loro scomparsa politica, il potere politico li fagocitòe scomparvero.
    Secoli dopo il sistema bancario europeo trovò nella Svizzera la nazioneideale per prosperare ed avere un punto di riferimento per la difesa daqualsiasi assalto esterno. La Svizzera è l'unica Nazione che ha i cittadini inservizio militare permanente.
    Oggi si ripete nuovamente ilpericolo, qualcuno vorrebbe fagocitare la Svizzera come banca.
    Se la Svizzera crede che, nonostante le sue dimensioni economiche, possa sopravvivere,si ripeterà la fine dei Templari.
    La Svizzera è sotto attacco perchè mantiene nell'Europa una moneta che siantepone all'Euro.
    La Svizzera ha sbagliato: persentirsi protetta dai poteri mondiali nonha mai pensato di diventare uno stato potente rifacendo la "banana".
    Orami la ""banana" è stata fagocitata; l'ultimo baluardoforte economicamente (la Padania) è ormai distrutta da un colonialismo feroceromano.
    Adesso l'attacco alla Svizzera è portato dal sistema bancario mondiale chevuole a lenti ma inesorabili passi togliere il segreto bancario a livello mondiale.
    Il segreto bancario è l'unico mezzo ideologico che ha fatto potenteeconomicamente la Svizzera. Senza di esso la Svizzera diventerà poca cosa.
    Sulle banconote dell'Euro è tratteggiata l’Europa, ma non risulta il bucodella Svizzera che risulterebbe già annessa al territorio dell'area Euro.
    Si vedono già i segni del declino svizzero attraverso il valore del FrancoSvizzero che si mantiene di valore sopra l'1,20 senza nessun intervento dellaBanca Centrale Svizzera. ( come invece fu necessario nel 2011)
    Per salvare l'Europa dalla dittatura dell'Euro bisogna formare una nazionepotente come economia e come produttività: la Padania.
    L'euro è l'arma per ridurre l'Europa al livello degli altri continenti,bisogna fermarlo.
    La Padania diventa indispensabile.

    N.B.: il neretto è opera mia ed è destinato all'amico svizzero.
    Ultima modifica di ventunsettembre; 07-06-13 alle 15:54
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  3. #3
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,699
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    sempre grandissimo e lucido, Jot

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    23,609
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    [...]
    Oggi si ripete nuovamente il pericolo, qualcuno vorrebbe fagocitare la Svizzera come banca.
    Se la Svizzera crede che, nonostante le sue dimensioni economiche, possa sopravvivere,si ripeterà la fine dei Templari.
    La Svizzera è sotto attacco perchè mantiene nell'Europa una moneta che siantepone all'Euro.
    La Svizzera ha sbagliato: per sentirsi protetta dai poteri mondiali non ha mai pensato di diventare uno stato potente rifacendo la "banana".
    [...]
    Questo mi ricorda quanto ho letto recentemente. Si parlava del fatto che storici tedeschi del passato rimpiangevano l'indipendenza svizzera, poiché ritenevano che se l'attuale territorio svizzero fosse rimasto o divenuto terra degli Asburgo sarebbe nato un potente Stato nella parte meridionale del Sacro Romano Impero. Ma tutto finì sotto i massi del Morgarten.
    Un paio di secoli dopo, il duca Carlo I volle provare a ricostruire la Lotaringia creando il Regno di Borgogna, ma sbatté contro le picche svizzere.

    Vediamo di ragionarci un po'.
    Il problema della Svizzera e della ricostruzione della cosiddetta "Banana" è che a volerla ricostruire furono spesso altri, e tutti erano monarchi, duchi e nobili e che guardavano alle terre elvetiche non come alleati indipendenti ma come terra di conquista. Avrebbe significato sottomettersi ad un potere esterno, oltretutto monarchico, cosa che agli svizzeri non sarebbe mai andata giù.

    Nel 1512, probabilmente senza rendersene conto, furono invece gli svizzeri a fare da motore di questa ricostruzione; con i Veneziani alleati, la Lombardia sotto protettorato, ed in seguito (nonostante il cambio di alleanze di Venezia) l'occupazione della Franca Contea. Ma Marignano, appena tre anni dopo, vanificò tutto. Chiuse, oltretutto, tutte le direttive di espansione rimaste, rinchiudendo la Svizzera nelle attuali frontiere (salvo le modifiche nel 1815).

    La Franca Contea rimase però parzialmente nell'orbita svizzera, divenendone in pratica un protettorato fino all'annessione del territorio da parte della Francia, che approfittò della debolezza svizzera dovuta alle lotte interne. Annessione che trasformò la Contea in una vera e propria prigione, separata dalla Svizzera e, seppure ne fosse parte, anche dal restante territorio francese.
    Ad occupare la Franca Contea ci riprovarono nel 1815, durante i "cento giorni" di Napoleone; le truppe francesi si ritirarono e la popolazione li accolse a braccia aperte, ma l'occupazione andò male, a causa di problemi logistici e politici. Dopo la campagna ottennero, oltre a qualche pezzo dell'attuale Canton Ginevra, l'area della Savoia come estensione della neutralità svizzera, con la possibilità di occupare militarmente la regione. Possibilità tramontata definitivamente nel 1928 (i savoiani l'hanno probabilmente rimpianta dodici anni dopo...), mentre l'annessione della Savoia alla Svizzera rimase una possibilità (mai sfruttata) almeno fino alla guerra Franco-Prussiana.

    L'alleanza con Venenzia ritornò invece in auge dopo Marignano e durò fino al crollo della Serenissima. Perfino in seguito, con i volontari svizzeri nei moti del '48/49, dimostrò di essere ancora sentita.

    Volendo valutare la possibilità di "ricostruzione" della "banana", la Lotaringia nel suo insieme è un obiettivo attualmente impraticabile (come se in parte fosse molto più facile... ), anche guardandolo a lungo termine. Ma uno Stato nella Franca Contea e, soprattutto, una Serenissima per l'accesso al mare sarebbero già un buon inizio, raggruppando oltretutto parte del motore economico d'Europa. E storicamente, specialmente la seconda, avrebbero "un senso".

    Detto questo... beh, allo stato attuale la vedo dura; farsi promotori del secessionismo non è benvisto, se questo non aiuta "interessi altrui". E non vi è una posizione strategica che permetta di farlo da soli, anche contro questi intreressi; o meglio, si potrebbe, ma i pericoli sarebbero troppi e troppe le possibilità di fallire rispetto a quelle di riuscire. Un po' come avvenne nel 1940.
    Se fosse possibile "far passare la tempesta", forse ci si potrebbe ragionare con più calma, ma così come in passato nessuno sa quanto la tempesta durerà e se finirà mai.
    animal likes this.

  5. #5
    [email protected]
    Data Registrazione
    23 Dec 2011
    Messaggi
    9,149
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    non è male neanche Halberdier

  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,032
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    Citazione Originariamente Scritto da dimecan Visualizza Messaggio
    non è male neanche Halberdier
    Su questo non ci piove!
    Avercene!
    Comunque il discorso è MOLTO interessante.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,032
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    Vediamo di ragionarci un po'.
    Il problema della Svizzera e della ricostruzione della cosiddetta "Banana" è che a volerla ricostruire furono spesso altri, e tutti erano monarchi, duchi e nobili e che guardavano alle terre elvetiche non come alleati indipendenti ma come terra di conquista. Avrebbe significato sottomettersi ad un potere esterno, oltretutto monarchico, cosa che agli svizzeri non sarebbe mai andata giù.
    E', sia pure con le dovute diversità, la causa del fallimento della proposta di Baettig.
    Creare una Svizzera più vasta non sarebbe possibile perchè metterebbe gli svizzeri attuali stessi in minoranza.

    Però rimane il vostro stato di debolezza, che sarebbe il caso di "modificare" con vantaggi reciproci.
    Mi pare che attorno a voi, e lo sosteneva appunto lo stesso Baettig, ci sia tutto un'insieme di popolazioni che si aggregherebbero volentieri.
    La sua proposta era sbagliata, ma l'idea, modificata, è e resta validissima.

    Creare un' area al centro dell'Europa, con stati tra loro federati, con una loro moneta e con un'economia da primi posti, direi che sarebbe un ottimo modo per mettela, scusa il gergo, in culo ai signori dell'euro.
    E dimmi che è poco.
    Mi sa che da stasera dovrò guardarmi in giro quando esco...
    Ultima modifica di ventunsettembre; 07-06-13 alle 20:07
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,165
    Mentioned
    42 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Creare un' area al centro dell'Europa, con stati tra loro federati, con una loro moneta e con un'economia da primi posti, direi che sarebbe un ottimo modo per mettela, scusa il gergo, in culo ai signori dell'euro.
    E dimmi che è poco.
    Mi sa che da stasera dovrò guardarmi in giro quando esco...
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    23,609
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    Segnalo, per chi fosse interessato, l'articolo di "Discorso Libero" « I grandi Stati con potere centralizzato sono a rischio di guerra. »

    Discorso Libero - no.1 2013

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,032
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bentornato Jot!

    Citazione Originariamente Scritto da Halberdier Visualizza Messaggio
    Segnalo, per chi fosse interessato, l'articolo di "Discorso Libero" « I grandi Stati con potere centralizzato sono a rischio di guerra. »

    Discorso Libero - no.1 2013
    Meno male che ogni tanto ti rifai vivo!
    Ti aspettavo sulle monete, dopo le provocazioni.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Bentornato
    Di Liberale nel forum Fondoscala
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 28-06-12, 21:32
  2. Bentornato fra di noi
    Di ultrasliberi nel forum SS Lazio
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-08-07, 05:50
  3. Bentornato
    Di Malik nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20-11-05, 16:19
  4. Bentornato!
    Di marimari nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-09-05, 17:30
  5. Bentornato!
    Di Ruggero d'Altavilla nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-04-02, 23:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226