User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: In pensione!!!

  1. #1
    Free
    Ospite

    Predefinito In pensione!!!

    Addio a Borrelli senza rimpianti

    Quando un magistrato come Francesco Saverio Borrelli si toglie la toga, bisogna togliersi tanto di cappello. Quando un magistrato come Francesco Saverio Borrelli si toglie la toga, non è affatto detto, però, che bisogna per forza strapparsi i capelli. Per essere chiari: non ci sono dubbi che Borrelli sia un uomo di valore, ma è altrettanto certo che la sua interpretazione politicamente militante del ruolo di Procuratore, faccia sì che il suo addio non lasci troppi rimpianti in chi crede che un giudice debba applicare la legge, e non guidarla, condizionarla, piegarla ad uno scopo (di parte). Cosa che spesso, troppo spesso, a nostro avviso ha fatto Borrelli.


    Detto questo è assolutamente certo che la stagione del Pool e del suo Capo sia stata determinante (nel bene e nel male) per le sorti del Paese, e che il disegno dell'Italia politica e sociale di oggi, nasca in buona parte non dagli esiti delle urne (come Costituzione vorrebbe), ma dal pennello della Procura di Milano. Disegno che parve al momento a tinte chiare e luminose, ma che il passare del tempo e la riflessione storica hanno reso più incerto, sfumato, più ricco di ombre. E che ombre! Inchiesta a senso unico, si è detto di Mani Pulite.

    E' vero. Innegabile. Forse con la sola "attenuante" che lo strabismo investigativo è stato sorretto dalla diversa "tenuta" dei due schieramenti. Con un lato (Dc e Psi) in cui si sono aperte ampie brecce, mentre nell'altro (ex Pci) le bocche sono rimaste diligentemente cucite, coprendo altrettante, evidenti magagne di stampo mazzettaro. Su queste brecce, Borrelli e i suoi "ragazzi" (Boccassini compresa) hanno costruito una rivoluzione giudiziaria e le fortune del Pool.


    Un gruppo che il Capo ha sempre guidato con maestria, usando il bulldozer Di Pietro quando c'era da abbattere e il tessitore D'Ambrosio per ricucire. Mandando avanti loro, ma soprattutto se stesso, con una sapienza mediatica da attore consumato, con entrate e uscite dagli scaloni di Palazzo di Giustizia degne di Wanda Osiris. Da più di dieci anni a questa parte, in pratica, non c'è stato giorno in cui Borrelli non abbia esternato. Contro Berlusconi, preferibilmente, ma non solo. Calmo, elegante, taglio impeccabile, sorridente e sibilante alla prima dell'Anno Giudiziario come a quella della Scala. Comunque, un fiume in piena. Un rabdomante capace di trovare un microfono anche in pieno deserto.


    Oggi Borrelli lascia, ma i suoi tantissimi (e legittimi) ammiratori non devono rattristarsi. Perchè, ne siamo certi, sentiremo ancora parlare di lui. O meglio, lo sentiremo ancora parlare. Eccome. Almeno fino a quando a Milano e in Italia ci sarà una telecamera libera. E in giro ci sarà un Governo Berlusconi


    di Gabriele Canè

    http://ilrestodelcarlino.quotidiano....1:/2002/04/05:

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    116,984
    Mentioned
    181 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: In pensione!!!

    Originally posted by Free
    Addio a Borrelli senza rimpianti

    Oggi Borrelli lascia, ma i suoi tantissimi (e legittimi) ammiratori non devono rattristarsi. Perchè, ne siamo certi, sentiremo ancora parlare di lui. O meglio, lo sentiremo ancora parlare. Eccome. Almeno fino a quando a Milano e in Italia ci sarà una telecamera libera. E in giro ci sarà un Governo Berlusconi


    di Gabriele Canè

    http://ilrestodelcarlino.quotidiano....1:/2002/04/05:
    Un fedele berluschino si sta guadagnando il pane quotidiano seminando disprezzo (secondo il collaudato stile stalinista) contro i nemici del Kapo.

    <body bgcolor=white text=black link=blue vlink=purple alink=red><table cellspacing=0 cellpadding=0 width=600 align=center border=0><tbody><tr><td><img height=49 src=http://www.gabrielecane.it/top600.jpg width=600></td></tr></tbody></table><div align=center><I><FONT face="Arial, Helvetica, sans-serif" color=#0000ff size=1><B><FONT color=#000099 size=2>Home - Biografia - Interventi - Old Site - Crediti - Posta</FONT></B></FONT></I><br></div><table height=932 cellspacing=8 cellpadding=0 width=618 align=center border=0><tbody><tr valign=top><td width=180><img height=225 src=http://www.gabrielecane.it/cane_in_nero.jpg width=180 align=top><br><table height=48 cellspacing=0 cellpadding=0 width=100 align=center border=0><tbody><tr><td><p align=center><B><I><FONT face="Arial, Helvetica, sans-serif" color=#009999 size=2><br> <FONT color=#000099>Gabriele Canè.</FONT></FONT></I></B></p></td></tr></tbody></table><br> <br></td><td width=414><div align=center><p align=right><FONT face="Arial, Helvetica, sans-serif" color=#0000ff size=4><I><FONT color=#000099>L'editoriale del 23 marzo 2002</FONT></I> <FONT color=#000099><br> <FONT size=2><I>Pubblicato sui quotidiani: QN Quotidiano Nazionale<br> Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno.</I></FONT><br> <br> <img height=16 src=http://www.gabrielecane.it/new.gif width=30></FONT></FONT> <FONT face="Arial, Helvetica, sans-serif" color=#000099 size=4>E COME AL SOLITO CI VUOLE IL MORTO.</FONT><br></p><table cellspacing=0 cellpadding=0 width=396 align=center border=0><tbody><tr><td valign=top><div align=justify><B><FONT face="Arial, Helvetica, sans-serif" size=2>In fondo basta poco: un morto ammazzato,</FONT></B> <FONT face="Arial, Helvetica, sans-serif" size=2>e nulla più. Basta un semplice morto per decidere di riunirsi in tutta fretta, e stabilire che ci sono almeno otto persone a Milano bisognose di protezione.<br> <br> <B>Contrordine: le scorte servono,</B> o almeno rendono più difficile il lavoro degli assassini. Siamo sinceri: se questa inversione di tendenza si fosse manifestata martedì scorso, ci avrebbe confermato un dubbio diffuso da tempo: che la scrematura era stata eccessiva, come forse prima era diventata esagerata la copertura offerta dalle forze dell'ordine a personaggi ( e relativi familiari ) più o meno a rischio.<br> <br> <B>Oggi, però, dopo l'omicidio Biagi,</B> il sentimento che suscita la decisione del Comitato è soprattutto di rabbia. Ma come? E' mai possibile che in Italia ci voglia sempre il morto perchè si decida di rimediare agli errori ? Si dirà: le nuove decisioni nascono dalla nuova situazione.<br> <br> <B>Può darsi. Ma se i protetti</B> sono personaggi impegnati nel mondo «della politica del lavoro», la novità nasce solo dal fatto che le Br hanno ammazzato Biagi e non loro.<br> Fino al prossimo morto.<br> E al relativo contrordine.<br></FONT></div></td></tr></tbody></table><I><FONT face="Arial, Helvetica, sans-serif" color=#0000ff size=1><B><FONT color=#000099 size=2><br> Home - Biografia - Interventi - Old Site - Crediti - Posta</FONT></B></FONT></I></div></td></tr></tbody></table></body>

 

 

Discussioni Simili

  1. In pensione a 70, olè!
    Di Imperium nel forum Destra Radicale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 16-06-11, 21:41
  2. La mia pensione - 1€
    Di Moro1944 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-12-09, 14:35
  3. Usa: va in pensione l'F-14
    Di Repubblica nel forum Politica Estera
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-09-06, 17:04
  4. L'ora della pensione
    Di Comunista nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 07-04-04, 00:18
  5. Il boss e la pensione!
    Di Autari nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-02-04, 11:00

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226