User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 70
  1. #1
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    Devo ammettere che difficilmente è ravvisabile in giro un'ignoranza crassa come quella di molti leghisti.
    Ignoranza vera.Non semplicità di spirito, ma semplicemente ignoranza.

    E' risaputo e noto, che il nord conobbe ogni tipo di invasione, da quella Unna a quella Asburgica.
    Tutti i popoli fecero scorribande attraverso la pianura padana, mentre il sud era tranquillamente un regno consolidato governato serenamente dai Borboni.
    Dopo l'Unità d'Italia, ed il grande risorgimento, perchè per me il risorgimento rimane una grande epopea, tutti gli Industriali del nord fecero pressioni politiche affinchè il meridione non conoscesse nessun sviluppo e rimanesse così succube del Nord, ricco, exasburgico ed industrializzato.
    Se è vero che la classe dirigente meridionale, non è mai stata una GRANDE classe dirigente è purtuttavia vero che il mancato sviluppo del sud FU' VOLUTO dalle lobby di potere del Nord che si affermarono subito dopo il risorgimento.
    Quindi, il sud paga colpe non sue.

    Non esiste nessuna Nazione del Nord o Padania. Esistono solo interessi economici con spinte etnofolcloristiche neopagane che formano l'Italia Settentrionale, di cui tale spinte hanno animato gli intenti di Bossi.E' soprattutto NON E' MAI ESISTITA un origine celtica del Nord Italia.
    Esisteva invece un florido e forte regno Borbone, unito dalla cultura mediterranea e contadina dell'Italia meridionale.

    Il partito comunista, nel dopoguerra aveva interesse a mantenere un sud povero, affinchè i contadini del sud Emigrando nelle fabbriche del nord, da TERRONI si trasformassero in classe operaia.
    Oggi questa previsione si è rivoltata contro i comunisti, perchè la classe operaia non esiste più se si pensa che nelle fabbriche, secondo autorevoli sondaggi, il 60percento dei giovani operai vota Silvio Berlusconi.

    Mi meraviglio che il forumista "Austriaco Osterreicher" di chiara origine meridionale faccia da pandan, da altarino, alle critiche dei leghisti, critiche condite di odio verso i Terroni e di ignoranza culturale.

    La verità e che su i fora non si interviene più in maniera dettagliata, articolata, precisa, ma molti scrivono frasi brevi e spesso vuote di significato, giusto per il gusto di esserci.
    Io da Meridionale Avellinese con un nonno Napoletano e Massone e con antenati Napoletani, non posso far altro che gridare forte e con il cuore gonfio di orgoglio e di onore:

    Viva l'Italia, Viva il Meridione, Viva l'Italia Unita.

    sacher.tonino



    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    Chi ride del tricolore non merita cittadinanza nel consorzio civile del genere umano.
    Ora non ho tempo, devo andare a guadagnarmi il Pane.
    Sicuramente ritornerò sull'argomento perchè è molto interessante e intellettualmente stimolante.
    Cordiali saluti
    tonino

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da sacher.tonino
    Devo ammettere che difficilmente è ravvisabile in giro un'ignoranza crassa come quella di molti leghisti.
    Ignoranza vera.Non semplicità di spirito, ma semplicemente ignoranza.

    E' risaputo e noto, che il nord conobbe ogni tipo di invasione, da quella Unna a quella Asburgica.
    Tutti i popoli fecero scorribande attraverso la pianura padana, mentre il sud era tranquillamente un regno consolidato governato serenamente dai Borboni.
    Dopo l'Unità d'Italia, ed il grande risorgimento, perchè per me il risorgimento rimane una grande epopea, tutti gli Industriali del nord fecero pressioni politiche affinchè il meridione non conoscesse nessun sviluppo e rimanesse così succube del Nord, ricco, exasburgico ed industrializzato.
    Se è vero che la classe dirigente meridionale, non è mai stata una GRANDE classe dirigente è purtuttavia vero che il mancato sviluppo del sud FU' VOLUTO dalle lobby di potere del Nord che si affermarono subito dopo il risorgimento.
    Quindi, il sud paga colpe non sue.

    Non esiste nessuna Nazione del Nord o Padania. Esistono solo interessi economici con spinte etnofolcloristiche neopagane che formano l'Italia Settentrionale, di cui tale spinte hanno animato gli intenti di Bossi.E' soprattutto NON E' MAI ESISTITA un origine celtica del Nord Italia.
    Esisteva invece un florido e forte regno Borbone, unito dalla cultura mediterranea e contadina dell'Italia meridionale.

    Il partito comunista, nel dopoguerra aveva interesse a mantenere un sud povero, affinchè i contadini del sud Emigrando nelle fabbriche del nord, da TERRONI si trasformassero in classe operaia.
    Oggi questa previsione si è rivoltata contro i comunisti, perchè la classe operaia non esiste più se si pensa che nelle fabbriche, secondo autorevoli sondaggi, il 60percento dei giovani operai vota Silvio Berlusconi.

    Mi meraviglio che il forumista "Austriaco Osterreicher" di chiara origine meridionale faccia da pandan, da altarino, alle critiche dei leghisti, critiche condite di odio verso i Terroni e di ignoranza culturale.

    La verità e che su i fora non si interviene più in maniera dettagliata, articolata, precisa, ma molti scrivono frasi brevi e spesso vuote di significato, giusto per il gusto di esserci.
    Io da Meridionale Avellinese con un nonno Napoletano e Massone e con antenati Napoletani, non posso far altro che gridare forte e con il cuore gonfio di orgoglio e di onore:

    Viva l'Italia, Viva il Meridione, Viva l'Italia Unita.

    sacher.tonino



    questo post merita di essere incorniciato...perchè dall'incipit che insulta i "leghisti ognoranti" finisce poi per essere la palese dimostrazione dell'ignoranza estrema del suo mittente...che pare abbia scopiazzato il post da un sussidiario di terza elementare...

    complimenti davvero...

    viva pizza mafia mandolino!

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma entriamonel merito di questa affermazione del fan dello stupratore dei due mondi, il rubagalline nizzardo

    "Non esiste nessuna Nazione del Nord o Padania. Esistono solo interessi economici con spinte etnofolcloristiche neopagane che formano l'Italia Settentrionale, di cui tale spinte hanno animato gli intenti di Bossi.E' soprattutto NON E' MAI ESISTITA un origine celtica del Nord Italia. ."

    Queste affermazione degne del peggior becerume fascitsa sono ahimè il risultato di ragionamenti sviluppati nell'humus dell'ignoranza. Invito il mittente a cercare e studiarsi le definizioni si nazione, stato, popolo, dopo di chè forse inizierà a rendersi conto delle fregnacce che ha scritto. Soprattutto mi aspetto che con la stessa saccenza smentisca l'esistenza della "nazione italiana", che in effetti è quella che davvero non esiste, essendo stata creata artatamente con artifizi politici.

    "Spinte etnofolloristiche" è l'espressione di un ragionamento tipico di chi non è in grado di capire le dinamiche culturali e le identità dei popoli della Padania ma per i suoi pregiudizi si sente comunque di denigrare istanze giuste e sacrosante in nome dei beceri dogmi unionisti...uno dei tanti insomma, anche qui è vera ignoranza...

    quanto alle origine celtiche della Padania, invito l'assai ignorante interlocutore a documentarsi, magari tramite le opere del famoso Professor Venceslav Kruta, esimio studioso della civiltà celtica, i cui testi sono facili da reperire.

    Buona lettura...

  5. #5
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    Stmatissimo signor Nanths
    Continuo a nutrire forti perplessità in merito all'origine celtica della Padania.Si può ammettere che esistono risacche celtiche nel nord Italia, come del resto in tutta Europa.
    Se è vero che la Nazione Italiana nacque dal Risorgimento è pur tuttavia vero che sempre fù viva l'idea dell'Italia nel genio Italiano.
    Infine, io non voglio denigrare nessuno, e se mi sono permesso di definire ignoranti alcuni leghisti, l'ho fatto senza malizia, ma solo per rispondere ai soliti luoghi comuni che esistono su noi meridionali.
    Chiedo venia se qualcuno si è sentito offeso.
    Rinnovando le mie scuse, formali e sostanziali, Vi invio i miei cordiali saluti da Avellino
    Tonino

  6. #6
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    ...Ritornando sull'argomento, rimango della tesi che furono le lobby industriali postrisorgimentali del nord che vollero un meridione povero.Questo scellerato progetto nel dopoguerra venne continuato con l'appoggio culturale del PCI che vedeva nei terroni che emigravano l'ingrossamento della classe operaia nelle fabbriche settentrionali.
    Il meridione con i Borboni aveva una buona economia liberale stile feudale ed un'ottima flotta marina, una pesca fiorente.
    Pur essendo un fan del Risorgimento, esso, il Risorgimento rimase una rivoluzione inompiuta.
    Durante il regime Fascista il Duce cerco di spingere a favore del rifiorire dell'agricoltura meridionale, ma anche Benito Mussolini non fece molto per l'industrializzazione del sud.
    Tornando all'Italia settentrionale, il nord Italia, ha conosciuto tutti i tipi di dominazione:Annibale attarversò le alpi, i barbari calarano spesso nella pianura padana, per non parlare degli Spagnoli che al nord fecero il bello ed il cattivo tempo per terminare con gli Asburgici.
    ---------------------------------------------------------------------------------
    La più grande prova storica delle dominazioni dell'Italia settentrionale sono i Promessi Sposi di Alessandro manzoni.
    -----------------------------------------------------------------------------------
    Anzi possiamo dire che mentre i Normanni mai furonoi stanziali nel nord, i Normanni dominarono per lungo tempo in Italia Meridionale.
    -----------------------------------------------------------------------------------

    Io continuo a sostenere che il celtismo, oggi, in gran parte, è una moda.Che a parte piccole risacche celtiche non esiste nessuna origine celtica della Padania bensi un crogiulo di stratificazioni storiche e culturali, tra cui anche quella Celtica Gallica cisalpina.
    Quindi, non condivido ne le politiche leghiste ne le spinte secessioniste presenti al nord.
    Sul federalismo poi bisognerebbe svilluppare tematiche che bisognerebbe approfondire miniziosamente, essendo un tema, il federalismo, così ampio e variegato.
    Saluti da Avellino
    Tonino

    Nell' immagine qui sotto vediamo la Gallia Cisalpina, con i Celti stanziati lungo la pianura padana, parte del nordorientale, ma non in tutto il nord Italia.


  7. #7
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    In ultima analisi posso affermare: che un meridione povero FA' COMODO ad un settentrione ricco e sviluppato.

    Immaginate solo per un istante se l'Italia meridionale fosse stata una potenza industriale con sbocco naturale sul mediterraneo.

    A mio avviso le richieste dei meridionali di lavorare nella propria terra sono giuste e leggittime.
    Da tale consapevolezza può nascere il riscatto del meridione in un ottica Nazionale ed Europea, senza spinte secessionistiche da parte del meridione stesso, ma semplicemente con l'ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANI E MERIDIONALI.

    Noi simmo ro' sud, o cielo azzurro, o mare, o sole, appennini e terra bellissima.Mai simmo stati schiavi i nisciuno ma sempe signori a sventolà o Tricolore, pure co na pizza e na tazza e cafè.Nisciuno ci pò giudicà pecchè nisciuno e comma a nui.Nui simmo ro' sud.

    Traduzione:
    Noi siamo del sud, il cielo azzurro, il mare, il sole, appennini e terra bellissima.Non siamo mai stati schiavi di nessuno ma sempre signori a sventolare il Tricolore, pure con una pizza e una tazzina di caffè.Nessuno può giudicarci perchè nessuno è come noi.Noi siamo del sud.

    saluti da Avellino
    Tonino

  8. #8
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    Voglio vedere se qualche leghista, o qualcuno del polo o del csx smentisce la mia teoria secondo la quale un sud Italia povero fà comodo.
    Fin ad ora non vi è stata nessuna risposta.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da sacher.tonino
    Voglio vedere se qualche leghista, o qualcuno del polo o del csx smentisce la mia teoria secondo la quale un sud Italia povero fà comodo.
    Fin ad ora non vi è stata nessuna risposta.
    fa comodo per primo ai suoi abitanti e alla malavita "original made in terronia" che così può succhiare soldi tramite l'assistenzialsmo a motore perpetuo, causa e scusa del sottosviluppo.

    Sulle altre elucubrazioni pseudo risorgimental-patriottarde mi si consenta di stendere un velo pietoso...

  10. #10
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    Mi fà piacere risentirti.
    Non credo che i meridionali vogliano un meridione non sviluppato.
    Io credo che le tesi che ho snocciolato sopra sono più o meno giuste.
    Saluti da Avellino
    Tonino

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. CONTRADDIZIONE SCIENTIFICHE
    Di Affus nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-06-11, 16:20
  2. Questioni di metodo e questioni strategiche
    Di Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-02-10, 18:52
  3. Razionalita' Scientifiche
    Di Nigromontanus nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-12-07, 23:02
  4. Veronesi e le bugie scientifiche
    Di simsalabin nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 76
    Ultimo Messaggio: 01-02-07, 20:53
  5. Curiosità Scientifiche...
    Di Danny nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-09-03, 23:13

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226