User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Made in Padania

  1. #1
    FRONTE LEGHISTA
    Data Registrazione
    08 Sep 2003
    Messaggi
    346
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Lightbulb Made in Padania

    Roma - La proposta giunge in commissione attività produttive alla Camera dei deputati su iniziativa del deputato leghista Edouard Ballaman
    La Lega lancia il marchio "Made in Padania"

    --------------------------------------------------------------------------------

    (4 dicembre 2003) Lo scrive "La Padania", lo rilancia "Milano Finanza", non se ne trova ancora traccia sul sito dei lavori parlamentari della Camera dove la proposta sarebbe approdata alla commissione attività produttive.
    Ma ormai il dado è tratto: in un periodo di affermazione del "Made in Italy" e di ritrovata importanza per la tracciabilità del prodotto per garantirne la qualità, anche i padani vogliono dire la loro e presentano una proposta di legge per permettere di riconoscere il "Made in Padania".

    A presentarla è stato Edouard Ballaman, deputato friulano della Lega con importanti incarichi di Governo (E' uno dei tre "questori"): secondo la sua proposta il marchio padano dovrebbe permettere di riconoscere i prodotti realizzati in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli - Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Toscana, e Umbria, oltre che nelle province di Trento e Bolzano.

    Per Ballaman la riconoscibilità di questi manufatti come provenienti da queste terre è necessaria perché: «Sebbene diversi, questi prodotti di questo territorio che riduttivamente viene definito Nord ma che più compiutamente potrebbe chiamarsi Padania, sono qualitativamente simili, in quanto omogenea e radicata è la componente immateriale che ne ha reso possibile la nascita fisica». Questo è il motivo per cui «L'istituzione di un simbolo, di un marchio, vuole essere il modo per affermare l'esistenza di una cultura imprenditoriale propria della Padania e rendere riconoscibile un knowhow imprenditoriale specifico e non riproducibile. In altri termini, l'istituzione di un marchio significa fornire all'imprenditore uno strumento che gli consente di non essere confuso con situazioni a lui estranee, al tempo stesso, costituisce un vantaggio competitivo derivante dal fatto di essere parte di quella zona economica integrata, in cui si produce e si vende anche all'estero qualità».

    Un vantaggio per il produttore, ma anche per il consumatore:«Esso, infatti, costituendo un'informazione completa e la garanzia sulla qualità del prodotto, consente al consumatore di non essere più in una posizione di inferiorità rispetto al produttore e di attuare scelte più oculate ed efficaci, traendo il massimo beneficio dal confronto tra le più disparate offerte del mercato». Questo è quanto. Il sospetto che il marchio proposto effettivamente sarà il sole delle Alpi è notevole.

    Ancora non si può sapere quale sarà il percorso di questo marchio, se sarà una semplice operazione di marketing legata a delle parole d'ordine politiche o seguirà un percorso adeguato per rilanciare lo sviluppo industriale delle aziende che operano in "Padania".

    C'è di buono che da noi, nel pieno della "Padania" c'è chi è già al lavoro, sul serio, da un po', su questo argomento. Lo dimostra un convegno organizzato, proprio per domani, dalla Camera di Commercio di Varese in collaborazione con Sistema Moda Italia e con il supporto scientifico di Centrocot s.p.a. e università Cattaneo.

    Il convegno, previsto a Malpensafiere a partire dalle 9,30 affronterà l'ipotesi di marchio specifico per il tessile che ricostruisca la tracciabilità del prodotto: un marchio e un concetto che permettono al consumatore di comprendere che il prodotto è stato confezionato in zona che rispettano l'ambiente, la qualità e il lavoro e dove il prezzo è la conseguenza di queste tre caratteristiche. Insomma per conoscere il background di ciò che si compra.

    Da "www2.varesenews.it/articoli/2003/dicembre/insubria/4-12madepadania.htm"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Come al solito arrivano in ritardo, molto in ritardo. vero frate?
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    14 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,619
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Made in Padania

    [QUOTE]In origine postato da Hogan
    [B]Roma - La proposta giunge in commissione attività produttive alla Camera dei deputati su iniziativa del deputato leghista Edouard Ballaman
    La Lega lancia il marchio "Made in Padania"

    --------------------------------------------------------------------------------


    Iniziaziativa bella e coerente.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Made in Padania

    In origine postato da Frà Dolcino
    mwahahhahhahahahhahahahahahahahahahahaa


    http://www.paginegialle.it/pg/cgi/pg...rallo&x=65&y=7


    peccato sono anni che il "made in Padania " esiste già...
    Frate, xò io il nome a quella via gliela cambierei, che dici?
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 434
    Ultimo Messaggio: 28-05-12, 16:33
  2. le mozzarelle blu made in padania
    Di uqbar nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-07-10, 15:20
  3. Profitti da narcotraffico per il Made in Italy/made in China
    Di Red Shadow nel forum Politica Estera
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-09-08, 20:01
  4. Chicche made in Padania.......
    Di blob21 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 17-02-05, 15:48
  5. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 02-08-04, 21:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226