santy
Poeta......ma di che stranezze sei fatto?!?!?!? 22/05/04

Rispondo:
la mia stranezza è Poesia!


Scusa l'intrusione, Poeta!
Ricordo che all'inizio ti pensavamo un nuovo Pafra, corruttore e disgregatore di forum.
Invece ti sei ritagliato il tuo spazio e in fondo penso ti si possa considerare una ricchezza per il forum.
Quasi quasi comincero' a leggerti.
Dimugrante

Rispondo:
...riconoscere è da grande...
Grazie...il Poeta

ciao,
» ilpoetamarylory « 23/05/04 11:10

ciao,
>>>mah, in tutte queste parole, si fatica assai a capirci qualcosa.
>>>si passa da un argomento ad un altro.
>>>non c'è continuità nel discorso.
>>>anche se bella l ' intervista, manca il finale.
>>>con tutto questo, cosa si vuol dire?
>>>ciao a presto adriano

Rispondo:
...si vuol dire che Dante era un diavolo...(opportunista)...il paradosso, lo insegnano tutt'oggi a scuola...
Ciao Adry...
Il Poeta

Mha!!!!
A me non pare che mi abbiano mai detto che Dante trasfigurasse il diavolo,anzi....
La figura di Dante rappresentava quella dell'essere umano che doveva affrontare le mille insidie,le tentazioni che lucifero gli poneva dinanzi durante l'esistenza,e che il viaggio da lui affrontato trasfigurasse invece il percorso per arrivare a dio,con tanto di premio finale;per l'anima naturalmente...Che poi Dante avesse inserito personaggi a lui scomodi e antipatici,nei vari gironi e sottogironi,questo è un'altro paio di maniche,ma definirlo opportunista,mi pare che nessuno lo faccia tutt'ora.
Ciao Odha

Rispondo:
cara Odha... ho appena risposto alla domanda cos'è la paura? (allego)

Francesca ha scritto: Secondo me la paura è strettamente connessa all'educazione di un individuo. Un bimbo troppo coccolato ha paura di relazionarsi con il mondo esterno perchè non si sente sicuro. Quando si parla di paura io l'associo strettamente all'insicurezza.

Rispondo:
Cara Francesca la tua spiegazione calza, la società d’oggi paradossalmente non cerca di diminuire la paura anzi per interesse vedi la mass media, o l’imperante demagogia politichese, e la pseud. cultura ha creato malattie nuove,
basate sull’egoismo sottile che più volte non appare da creare insicurezza e di riflesso stress, ansia, depressione infelicità in sintesi, paure…che non permettono di realizzarsi nell’essere se stessi (salvo eccezioni).
Tutto questo avviene per la perdita di valori sociale: amicizia, famiglia, e mancanza d’esempi…
Ciao a Maria e Francesca…
Il Poeta

A scuola non insegnano che per "divenire"
bisogna Riflettere...(perfino gli insegnanti non riflettono...ingurgitano ciò che passa il convento...) vendono il prodotto confezionato... e dicono di pensare…
Ciao Odha...
Lorenzo



C’è veramente da ridere...
L’unica cosa seria, in questo “argomento”, è solo la grande filologa, scrittrice e membro dell’Accademia dei Lincei Maria Corti, la quale fu anche docente di lingua e letteratura italiana proprio qui all’Università di Pavia.
Maria Corti non merita certamente di finire (direi di esser messa) nel “Balkan Café” dove si dovrebbero far solo quattro chiacchiere come al bar, incontri, sport ecc.
Voglio sperare che si tratti solo una casuale caduta di tono da non confondere con una licenza poetica, perché altrimenti tolta “poetica” rimarrebbe solo una “licenza”.
Per il resto che dire ancora?
Il pubblicare sul Sito e-mail private alle quali si risponde pubblicamente con il “copia e incolla” è solo un’espressione di “arte povera” o meglio, un’arte da “Bricolage” o “Fai da te”, che dir si voglia.
Almeno tale Salam Rushdie, ha costruito la sua fama letteraria e la sua esistenza sui famigerati Versetti Satanici (infatti è famoso solo per quello) però ci mise qualche cosa di suo!
A questo punto, dopo l’immancabile “Mah”, vorrei aggiungere un’ultima considerazione anzi, una constatazione: su questo Sito trovi veramente di tutto anzi...di più!
Pietro.
P.S.
“ma quanto è buono (o permissivo) il Webmaster!”



Rispondo:
il Poeta scrive su questo forum, e ciò che afferma ora la Maria Corti,
Lorenzo da oltre un decennio (anche sulle pubbliche piazze della Toscana),
affermava l'opportunismo e la furbizia di Dante...zittendo tutti... (da ipotizzare il coraggio di chi oggi avvalora è merito anche del Poeta "sconosciuto" per interesse dalla pseud. cultura).
Ciao Pietro
N.B.
é il Webmaster che m'ha relegato su Balcan Caffé...
se rompo...bannatemi...a me sta bene...


apmvic

N.B.
é il Webmaster che m'ha relegato su Balcan Caffé...
se rompo...bannatemi...a me sta bene...
Ma noo dai non e' questione di bannarti e solo che devi cercare di capire quali sono i limiti oltre il quale non devi spingerti tutto qua :-)
Poi magari se la smetti di postare argomenti che contengono 75404020201838484858 parole sarebbe pure opportuno
Sempre con amicizia Vito




Rispondo:
...quindi al Poeta gli dai dell'arrogante!
In Greco, la parola arrogante, la sì da a colui che ha "numeri" da vendere a tutti, affinché rimanga in campana e, chi non possiede i valori continuino a stare sugli scranni del potere...
Ciao il Poeta