User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 33

Discussione: Vangeli apocrifi

  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    30 Jun 2005
    Messaggi
    470
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Vangeli apocrifi

    Da ignorante so solo che i 4 Vangeli del NT furono "scelti" tra un numero nettamente maggiore (circa 60?) al Concilio di Nicea (ma anche su questo potrei dire una gran castroneria).

    Mi interessa sapere quali furono i criteri in base ai quali i padri della Chiesa operarono questa "selezione".
    So che alcuni dei vangeli apocrifi riportano edisodi dell'infanzia di Gesù assolutamente privi di senso (ad es. Gesù bambino che impasta il fango per fare un uccellino cui da poi vita...), ma ci furono anche motivazion teologiche per scartarne altri??

    La cosa che poi mi lascia perplesso è che un buon numero di questi vangeli apocrifi non è stato accantonato e dimenticato, ma viene tuttora studiato, tant'è che spesso questi vengono citati in libri di argomento teologico.
    Ci sono quindi vangeli apocrifi "degni di nota", pur non essendo parola di Dio??
    Mi riferisco al Pistis Sophia, al Protovangelo di Giacomo, al Vangelo Copto di Tommaso, al Vangelo di Filippo, al Vangelo di Pietro, al Vangelo di Maria e magari ad altri che non conosco...

    Se qualcuno potesse illuminarmi...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ti do il mio umile parere:

    I Vangeli apocrifi, per il semplice fatto che vengono definiti tali, non significa che siano meno veri sul piano storico: molti sono infatti antecedenti o contemporanei dei Vangeli canonici. Semplicemente, secondo me, la Chiesa ha scelto tra i Vangeli quelli che più si addicevano a trasmettere il messaggio di Cristo come era rivolto alle comunità delle origini, e poi in ogni caso c'è sempre l'aiuto dello Spirito Santo che ha guidato la Chiesa nella formazione del canone.
    Un abbraccio

  3. #3
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Evito di darti il mio parere..........ma provo a risponderti sui lavori che la storia ci offre riguardo agli apocrifi

    Chi ormai si avvicina agli "anta" ricorderà un famoso LP di Fabrizio de Andrè intitolato "La Buona Novella".....

    Molti dei testi di quel disco si rifanno ai vangeli apocrifi. Cosa sono questi vangeli? La parola "apocrifo" oggi significa "non autentico" ma in realtà deriva da un verbo greco che vuol dire "nascondere".....

    Ora i primi cristiani utilizzavano questo termine per indicare quei libri che non erano ispirati da Dio, e questo era legato già ad una tradizione orale attraverso la quale i presbiteri, i vescovi che predicavano la Buona Novella, avevano già chiara nell'insegnamento quali fossero i testi da predicare......

    IL motivo per cui nacquero questi vangeli è molto semplice: i quattro Vangeli canonici avevano troppe lacune specialmente per quanto riguarda l' infanzia di Gesù e allora, per completare questi silenzi, furono composti degli scritti con i dati che mancavano..... Per un po' questi vangeli circolarano insieme agli altri ma poi vennero proibiti ( quanto meno ne venne proibita la lettura in pubblico) in quanto il più delle volte contenevano errori gravi o aneddoti ridicoli e puerili......
    Il divieto iniziò quando già nell'anno 150 circa si andava diffondendo l'eresia che sosteneva l'umanità di Gesù DIVISA DA QUELLA DIVINA.........e questo perchè i vangeli apocrifi presentavano un Gesù prettamente UMANIZZATO......

    Attulamente ne sono conservati circa 31, fra quelli completi e quelli che sono parzialmente incompleti, ma in passato dovevano essere certamente più di 60, considerando anche gli atti di qualche apostolo famoso.....

    Se poi aggiungiamo le lettere apocrife, allora superiamo tranquillamente le cento unità..... Ancora oggi, alcune cose marginali che sono di conoscenza comune provengono dai vangeli apocrifi: ad esempio il fatto che i Re Magi fossero tre e che si chiamassero Gaspare, Melchiorre e Baldassarre proviene dai vangeli apocrifi, così come la leggenda che nella stalla dove nacque Gesù ci fosse anche un bue e l'asinello giunto con Maria a Betrlemme sul suo dorso ........


    Fabrizio de Andrè ha tratto dai vangeli apocrifi il nome dei due ladroni crocifissi con Gesù: Tito e Dimaco.
    Ci sono anche degli errori clamorosi: ad esempio nel vangelo di Bartolomeo, Maria Maddalena è confusa con Maria madre di Gesù.

    Si assiste anche ad eventi spettacolari come i vessilli romani che si piegano per ben due volte al passaggio di Gesù. Questo evento è riportato nelle "Memorie di Nicodemo".
    Anche il vangelo di Barnaba, più volte citato per esempio dai Musulmani e dal quale traggono che Gesù non morì sulla croce.... non è esente da errori che però servono per datarlo come scritto nel Medio Evo.
    Ad esempio nel cap.54 si cita una moneta che in realtà venne coniata solo nel 685 d.C. in Spagna dal Califfo Abdul Malik..... In un altro capitolo si dice che i romani raccolsero tre armate di circa 200.000 uomini l' una ( per un totale di circa 600.000 unità) quando in realtà sappiamo da fonte storica che l' armata romana in quei tempi contava soltanto 300.000 soldati nel complessivo.....

    Per concludere: i vangeli apocrifi restano una buona lettura a patto che si dia loro l' importanza che meritano. Ma credo che impiegare quel tempo per leggere la Bibbia, l'autentica Parola di Dio, sia certamente la cosa migliore da farsi....

    Per ora Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non intendo sostenere che i Vangeli apocrifi siano Parola di Dio, tuttavia è sciocco negare loro autenticità storica.
    Affermare che:

    i quattro Vangeli canonici avevano troppe lacune specialmente per quanto riguarda l' infanzia di Gesù e allora, per completare questi silenzi, furono composti degli scritti con i dati che mancavano

    è sbagliato in quanto alcuni vangeli apocrifi sono antecedenti a quelli canonici (es quello di Giacomo) e tra gli stessi vangeli canonici ci sono rapporti di integrazione.

  5. #5
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by ragazzosemplice
    Non intendo sostenere che i Vangeli apocrifi siano Parola di Dio, tuttavia è sciocco negare loro autenticità storica.
    Affermare che:

    i quattro Vangeli canonici avevano troppe lacune specialmente per quanto riguarda l' infanzia di Gesù e allora, per completare questi silenzi, furono composti degli scritti con i dati che mancavano

    è sbagliato in quanto alcuni vangeli apocrifi sono antecedenti a quelli canonici (es quello di Giacomo) e tra gli stessi vangeli canonici ci sono rapporti di integrazione.
    La tua osservazione è esattamente quella che riportano i Musulmani per difendere il vangelo di Barnaba...dal quale traggono la loro convinzione che Gesù non è morto sulla croce, e come la traggono i T. di G. che sostengono che Gesù sulla croce, prima di salirci, fu SOSTITUITO DA DIO CON GIUDA il quale non sarebbe morto impiccato dal momento che, se leggi i Vangeli canonici c'è una narrazione diversa fra loro e il racconto all'inizio di Atti...

    ergo: tornando agli aneddoti che ho citato nel mio primo messaggio e che tu riteini sbagliato...... credo che saprai certamente che in alcuni vangeli apocrifi si parla di Gesù che, per divertire se stesso e i suoi amici, fabbrica uccellini di fango e poi li trasforma miracolosamente in uccelli veri, oppure che Maria fin da bambina camminava senza toccare per terra con i piedi o che ancora Gesù all' età di circa cinque anni era un falegname molto migliore del padre e di tutti gli altri falegnami della Palestina......

    Senza considerare le volte che Gesù, presentato in qualche scritto come un bambino capriccioso e irascibile, faceva morire le persone che gli avevano fatto, a suo insindacabile giudizio, qualche torto......le conosci queste letture?

    Diverso è invece il caso quando si parla di veri e propri errori storici o geografici oppure di quegli anacronismi ( anacronismo è quando in un'epoca viene citato un oggetto o un episodio che in realtà è avvenuto molto tempo dopo. Se in un film sugli antichi romani vedessimo che i soldati usano i fucili, quello sarebbe un anacronismo).... che ci testimoniano che i vangeli in questione sono falsi.
    Ma il tema credo che sia veramente di scarso interesse per cui non ci tornerò più sopra se dovessimo continuare a farne una sorta di gioco a tennis o ping-pong..........

    Saluti fraterni, Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cosa c'entrano i musulmani e i testimoni di Geova coi Vangeli apocrifi e il quadro storico in cui sono inseriti? Ho sostenuto che siano ispirati da Dio? NO
    Ma sostengo che NON siano equiparabili alle favole di Perrault e che abbiano rilevanza storica.
    Ti consiglio qualche libro se t'interessa approfondire l'argomento, ad esempio quello di monsignor G. Ravasi.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 Oct 2003
    Località
    La tradizione non è il passato. La tradizione ha a che vedere con il passato né più né meno di quanto ha a che vedere col presente o col futuro. Si situa al di là del tempo.
    Messaggi
    820
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Anche secondo me i Vangeli Apocrifi sono di rilevanza storica , però NON divina.
    Pro aris rege!

  8. #8
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by ragazzosemplice
    Cosa c'entrano i musulmani e i testimoni di Geova coi Vangeli apocrifi e il quadro storico in cui sono inseriti? Ho sostenuto che siano ispirati da Dio? NO
    Ma sostengo che NON siano equiparabili alle favole di Perrault e che abbiano rilevanza storica.
    Ti consiglio qualche libro se t'interessa approfondire l'argomento, ad esempio quello di monsignor G. Ravasi.
    Usa la ragione e non rispondere a getto.....

    se i musulmani e i T.d G. sono giunti a negare la morte e la risurrezione di Gesù......ED USANO LE SCRITTURE......usa la testa e chiediti QUALI TESTI HANNO USATO.....e perchè oggi li difendono (anche se i T.d G. NON li usano è vero, ma la loro fede è basata su quegli errori e peggio ancora hanno RITRADOTTO le Scritture in una forma che non accettata da nessun esageta storico....)

    ....potrebbe incuriosirti sapere che anche il Gesù descritto dal Corano, come quello di diversi vangeli apocrifi, fabbrica uccellini di fango e poi li trasforma miracolosamente in uccelli veri ? ... come definirli? Scegli tu l'aggettivo

    dal Corano:

    110 E quando Allah dirà: « O Gesù figlio di Maria, ricorda la Mia grazia su di te e su tua madre e quando ti rafforzai con lo Spirito di Santità! Tanto che parlasti agli uomini dalla culla e in età matura . E quando ti insegnai il Libro e la saggezza e la Torâh e il Vangelo, quando forgiasti con la creta la figura di un uccello, quindi vi soffiasti sopra e col Mio permesso divenne un uccello. Guaristi, col Mio permesso, il cieco nato e il lebbroso. E col Mio permesso risuscitasti il morto. E quando ti difesi dai Figli d'Israele allorché giungesti con le prove. Quelli di loro che non credevano, dissero: "Questa è evidente magia ». (5:110)

    29 Maria indicò loro [il bambino]. Dissero: « Come potremmo parlare con un infante nella culla?», (e allora Gesù in fasce, parlò)
    ..................

    Prova a identificare a quale riferimento fa Ravasi e ti accorgerai che stiamo parlando di due aspetti diversi degli apocrifi

    Gli apocrifi tendono a CONFONDERE LA VERITA'......nessuno ha messo in dubbio la storicità di quando furono composti in dubbio è quello di Barnaba......perchè trattato da vicino dai Musulmani, la metà di questo apocrifo è riportato dal Corano venuto CINQUECENTO ANNI DOPO CRISTO..

    Ora se vogliamo parlare seriamente facciamolo altrimenti più amici di prima......

    Vi sono molti studi sul testo , per esempio.....denominato "Vangelo di Tommaso". Risalirebbe ai primi tempi cristiani e secondo alcuni potrebbe essere contemporaneo dei Vangeli canonici. Ha suscitato un certo scalpore e senso di disagio perfino tra cristiani praticanti apprendere (da un film) che questo testo sarebbe stato addirittura tenuto nascosto dalla Chiesa per presunti fini di tornaconto...... tale voce messa in giro da una certa fascia protestante per screditare la scelta della Chiesa sul Canone.......

    Non rientra nelle mie competenze fare un’analisi filologica, linguistica e quant’altro.....

    Le considerazioni che seguono sono soltanto un confronto "a prima vista" di quello che mi è subito balzato agli occhi leggendo il testo completo così come è stato riportato alla luce e tradotto in italiano....abbiate la pazienza di leggere con calma....

    Ho prelevato due versetti in particolare dal cosiddetto "Vangelo di Tommaso", ritenuto apocrifo dalla Chiesa, non conforme alla verità evangelica trasmessa dagli apostoli.

    Verifichiamo il contenuto dei versetti contrassegnati coi numeri 13 e 14 che riportano le seguenti parole attribuite a Gesù ed agli apostoli:

    13. Gesù disse ai suoi discepoli, "Paragonatemi a qualcuno e ditemi come sono."

    Simon Pietro gli disse, "Sei come un onesto messaggero."

    Matteo gli disse, "Sei come un filosofo sapiente."

    Tommaso gli disse, "Maestro, la mia bocca è totalmente incapace di esprimere a cosa somigli."



    In Matteo (VANGELO CANONICO) 16 troviamo invece

    13 Essendo giunto Gesù nella regione di Cesarèa di Filippo, chiese ai suoi discepoli: "La gente chi dice che sia il Figlio dell'uomo?". 14Risposero: "Alcuni Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti". 15Disse loro: "Voi chi dite che io sia?". 16Rispose Simon Pietro: "Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente".

    La risposta dei discepoli è molto chiara ed ancor più esplicita è la risposta di Pietro la cui fede ottiene la promessa di costituire il fondamento della Chiesa..... Mentre nel "vangelo di Tommaso" Pietro si limita ad attribuire a Gesù l’aggettivo di "onesto messaggero" (TESI MUSULMANA E TESI GEOVISTA) , un modo molto astuto per sminuire la figura di Gesù....E LA SUA DIVINITA', che non sarebbe più né Figlio di Dio e neppure maestro, ma appena un messaggero e Tommaso non si pronuncia.

    Proseguiamo col "vangelo di Tommaso":

    Gesù disse, "Non sono il tuo maestro. Hai bevuto, e ti sei ubriacato dell'acqua viva che ti ho offerto."

    Matteo 8VANGELO CANONICO) 23 invece dice:

    8Ma voi non fatevi chiamare "rabbì", perché uno solo è il vostro maestro …

    Gesù nei vangeli canonici non solo non rifiuta mai di essere chiamato maestro nei vangeli, ma egli stesso dice di essere il solo vero Maestro. Anche Giovanni evangelista riferisce che Gesù dice: 13,13 Voi mi chiamate Maestro e Signore e dite bene, perché lo sono.

    E poi come è possibile che la sua acqua viva possa ubriacare ?

    Proseguiamo col vangelo di Tommaso:

    E lo prese con sé, e gli disse tre cose. Quando Tommaso tornò dai suoi amici questi gli chiesero, "Cosa ti ha detto Gesù?"

    Tommaso disse loro, "Se vi dicessi una sola delle cose che mi ha detto voi raccogliereste delle pietre e mi lapidereste, e del fuoco verrebbe fuori dalle rocce e vi divorerebbe."

    Mentre Luca (VANGELI CANONICI) 9 dice:

    51Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato tolto dal mondo, si diresse decisamente verso Gerusalemme 52e mandò avanti dei messaggeri. Questi si incamminarono ed entrarono in un villaggio di Samaritani per fare i preparativi per lui. 53Ma essi non vollero riceverlo, perché era diretto verso Gerusalemme. 54Quando videro ciò, i discepoli Giacomo e Giovanni dissero: "Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi?". 55Ma Gesù si voltò e li rimproverò. 56E si avviarono verso un altro villaggio.

    Qui Tommaso vorrebbe far credere di aver ricevuto da Gesù una confidenza segreta che non sarebbe stata rivelata agli altri, conoscendo la quale gli altri apostoli sarebbero addirittura divorati dal fuoco. .....Tale pena, suggerita dagli apostoli nei vangeli canonici a Gesù contro gli inospitali samaritani ottiene un aspro rimprovero perché in contrasto con la legge dell’amore. Inoltre nei canonici i misteri del regno sono confidati sempre a tutti gli apostoli, compreso Giuda.

    Leggiamo ora il versetto 14 di Tommaso

    14. Gesù disse loro, "Se digiunate attirerete il peccato su di voi, se pregate sarete condannati, e se farete elemosine metterete in pericolo il vostro spirito.

    Prendiamo ora i Vangeli riconosciuti e cerchiamo cosa dicono parallelamente a questo versetto sfacciatamente anticristiano di "Tommaso"


    In Matteo 6 troviamo:

    . . 3Quando invece tu fai l'elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra,

    4perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.

    5Quando pregate, non siate simili agli ipocriti che amano pregare stando ritti nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, per essere visti dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. 6Tu invece, quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà….

    16E quando digiunate, non assumete aria malinconica come gli ipocriti, che si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa.
    17Tu invece, quando digiuni, profumati la testa e lavati il volto, 18perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo tuo Padre che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.

    In questi versetti si riconosce non solo che Gesù ammette il digiuno e la preghiera ma anche che saranno premiate dal Padre se fatte nel segreto....

    Il digiuno e la preghiera sono inoltre menzionate come necessarie da Gesù per vincere certe forme di possessione diabolica come appare chiaro in Matteo 17, 21 : Questa razza di demòni non si scaccia se non con la preghiera e il digiuno". Ma anche per COMBATTERE LE PROPRIE INCLINAZIONI DISORDINATE CHE CONDUCONO AL PECCATO

    Chi dunque può avere interesse a pervertire le parole del Signore nel modo sopra evidenziato ? Non può essere altri che il nemico dichiarato di Cristo.....

    E si vorrebbe perfino che la Chiesa, "censuratrice" e "conservatrice" riconoscesse un simile "vangelo".

    Come se la Chiesa avesse dimenticato il solenne avvertimento dell’apostolo Paolo ai Galati:

    1,6 Mi meraviglio che così in fretta da colui che vi ha chiamati con la grazia di Cristo passiate ad un altro vangelo. 7In realtà, però, non ce n'è un altro; solo che vi sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire il vangelo di Cristo. 8Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anàtema! 9L'abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi predica un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anàtema!

    Non si può neppure dimenticare quanto affermava Origene: La Chiesa possiede 4 Vangeli, gli eretici ne possiedono molti.

    Non vi è bisogno di aggiungere altro per chi ha orecchi da intendere.
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  9. #9
    14/05/48 Schiavi di Sion
    Data Registrazione
    15 Jan 2005
    Località
    Al sicuro nella Basilica della Nativita', in Palestina ovvero in Terra Santa.
    Messaggi
    1,621
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Vangeli apocrifi

    Originally posted by CTALIMC
    Se qualcuno potesse illuminarmi...
    Non sei proprio sprovveduto

    La lista e i questiti precisi denotano che "qualcosa" conosci.

    Se cerchi spiegazioni teologiche consulta scritti di S. Girolamo dottore della Chiesa (genere patristica).
    Con gli apocrifi non e' per nulla tenero (anzi si scaglia contro i codici apocrifi con decisa avversione), troverai le motivazioni teologiche ed anche politiche per le quali tali scritti non accedettero alla Scrittura canonica.

    In realta' la parola-traduzione dal greco "nascosti" non deve ingannare e non deve essere interpretata nel senso "toscano modeno" del termine.
    Questo poiche' tutta la Scrittura era ignorata e "nascosta" ai fedeli cristiani.
    Tale accesso (studio, ma anche lettura) era riservato alla schiera ecclesiastica, e per quanto riguarda i cattolici non e' stato molto diverso fino ad una 40ina di anni fa.

    Gli apocrifi del tuo elenco sono numericamente ridotti, ricercando troverai che esistono "Apocalissi", " Atti", ed "Epistole" apocrife dove sono narrati parallelamente ai canonici gli eventi del N.T.
    Esistono anche codici apocrifi legati al Vecchio Testamento (vedi Enoch) diffusisi peraltro in ambiente non rabbinico ma cristiano (soprattutto in oriente)

    Dire che gli apocrifi hanno influenzato (parlo per noi cattolici latini) solo l'arte e' pero' impreciso.
    La presentazione di Maria al Tempio per esempio deriva dalla Tradizione orale (e se vogliamo allargarci anche apocrifa).
    Ergo la Liturgia ed il calendario delle feste attingono dallo spazio della Tradizione (che comprende anche le opere lettererarie)

    La Veronica (che ritrovi nell'arte dei Sacro Monti dell'area Padano-alpina) e' figura di derivazione apocrifa.
    ...e a volere quei monumenti se permetti e' stato un tal S.Carlo Borromeo che in quanto a Cattolicita' non e' secondo a nessuno nell'epoca della Controriforma dove Arte e Tradizione non sono stati deliberatamente abbandonati.

    Nelle chiese Orientali (copte o copto-ortodosse) per esempio Pilato e' stato santificato e idem la moglie Procla attingendo senza dubbio dalla Tradizione inevitabilmente condizionata dagli apocrifi. Tra gli Armeno-ortodossi, l'apocrifo e' l'equivalente del presepe per noi latini.

    Ai giorni nostri Mel Gibson stesso pur essendo uno studioso accanito di patristica (S.Girolamo e S.Giovanni Crisostomo in particolare) non ha certo negato di aver attinto per completare la sua opera cinematografica dai codici apocrifi.
    Se hai visto il film "La Passione" non ti sara' sfuggito che sulla via per il Golgota oltre alle "donne" di cui si parla nei Vangeli canonici sia emersa la figura di una donna ben precisa.

    Gli scritti apocrifi non hanno la metrica e la bellezza letteraria dei canonici (l'impegno della traduzione dall'arabo o dall'etiope e' stato limitato).

    Col termine apocrifo usato in modo dispregiativo i protestanti comprendono anche i libri Deuterocanonici della Bibbia Cattolica (Sapienza, Baruc, Siracide...).
    Lutero applico' a modo suo S.Girolamo e estirpo' dalla bibbia protestante questi libri declassandoli ad apocrifi.
    (oggi alcune bibbie protestanti li inseriscono...per secondi fini meno nobili).

    Cos'altro vuoi sapere?

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ad esempio il bue e l'asinello del presepe vengono dai vangeli apocrifi così come definire i magi "re". I Vangeli apocrifi hanno valore in quanto gettano luce su come veniva recepito e diffuso il messaggio cristiano nelle prime comunità, alcuni Vangeli apocrifi poi sono serviti da fonte per la redazione dei vangeli canonici. Le discordanze presenti tra i vari Vangeli poi non depongono a sfavore della loro storicità, semplicemente è un modo diverso di interpretare i fatti a seconda anche delle persone per le quali era scritto quel testo, d'altra parte pure il Vangelo di Giovanni differisce sensibilmente in certe parti dagli altri tre e pure i Vangeli sinottici tra loro presentano delle differenze.

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il Gesù dei Vangeli Apocrifi
    Di Ichthys nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-12-15, 18:53
  2. Vangeli canonici e vangeli apocrifi
    Di Cuordy nel forum Cattolici
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-04-09, 21:15
  3. vangeli apocrifi
    Di Folgore nel forum Cattolici
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-05-05, 22:27
  4. Le stranezze degli apocrifi e il panteismo.
    Di schmit nel forum Cattolici
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 01-04-05, 16:58
  5. I Vangeli apocrifi e la malafede dell'ortodossia
    Di Ichthys nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-05-02, 00:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226