User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23

Discussione: Alemanno

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2007
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Alemanno

    ROMA (21 luglio) - Accertare le responsabilità del senatore Gustavo Selva per l'utilizzo improprio di un'autoambulanza del 118 nel giorno della visita di George W. Bush a Roma lo scorso 10 giugno e prendere gli eventuali provvedimenti necessari. È quanto chiede al presidente di Alleanza nazionale, Gianfranco Fini, un ordine del giorno, il cui primo firmatario è il presidente della Federazione romana di An Gianni Alemanno, approvato oggi dal congresso regionale del Lazio del partito. L'ordine del giorno verrà proposto all'assemblea nazionale di An che si svolgerà sabato 28 a Roma.

    Domenica 10 giugno, mentre il centro di Roma era bloccato per la visita del presidente americano, Selva aveva finto di essere stato colto da un malore e aveva chiamato un'ambulanza. Una volta sopra però si era fatto portare negli studi di La7, dove doveva partecipare a una trasmissione televisiva. Quando l'episodio venne scoperto, si scatenò una bufera che costrinse l'esponente di An a dimettersi. Poi però, con la scusa che i suoi elettori gli chiedono di restare in Senato, Selva ha ritirato le dimissioni.

    Per questo ora An del Lazio chiede un'azione disciplinare contro il senatore. Nel documento firmato da Alemanno si chiede in particolare al presidente del partito di accertare la condotta di Selva, considerata «gravemente lesiva della sua dignità di rappresentante politico che ha utilizzato strutture sanitarie di emergenza allo scopo di risolvere un proprio banale problema personale». Il senatore è inoltre accusato, si legge nel documento approvato con il voto contrario di soli due presenti al congresso, di «non aver dimostrato in maniera adeguata il proprio rammarico per il comportamento tenuto, anzi, ha teso a minimizzare il significato con varie dichiarazioni sconcertanti».

    Nella sua versione iniziale, l'ordine del giorno richiedeva l'espulsione del senatore da Alleanza Nazionale. Il testo è stato modificato per accogliere la proposta di Andrea Augello che aveva minacciato di astenersi dal voto sul documento in quanto «favorevole ad accertare le responsabilità di Selva ma non a votarne l'espulsione dal partito. Non spetta a noi - aveva precisato Augello - decidere come va a finire».

    Diversa l'opinione di Gianni Alemanno, il quale, pur accordando la modifica del documento da lui stesso presentato, ha tenuto a ribadire che «la classe politica non ha saputo ancora dar risposta ad un fatto grave come la condotta di Selva. Per strada non faccio altro che incontrare gente che mi chiede perché non lo abbiamo ancora espulso dal partito».

    Come al solito Alemanno è uno dei pochi a destra che ha il coraggio delle proprie azioni e non è succube di Fini paggetto di Berlusconi . Per fortuna che la gente implorava Selva a rimanere viste le sue induscusse doti etiche................

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Brotherhood of Heliopolis
    Data Registrazione
    03 Oct 2006
    Località
    L'uomo saggio è colui che interpreta la realtà in rapporto all'assoluto e non al contingente.
    Messaggi
    5,285
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sutherlandh Visualizza Messaggio
    ... Per fortuna che la gente implorava Selva a rimanere viste le sue induscusse doti etiche................
    Ma basta così poco per essere cacciati dal Senato

  3. #3
    XT
    XT è offline
    decerebrato consapevole
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    Roma (vicino a)
    Messaggi
    2,707
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se alemanno si interessasse anche dei suoi colleghi che hanno votato NO alla richiesta di cacciare un pluricorruttore con tanto di sentenze passate in giudicato, forse, ma ripeto forse, sarebbe un po' piu' credibile
    "Preoccuparsi e' inutile. Infatti se esiste una soluzione al problema non ha senso preoccuparsi. E se la soluzione non esiste allora perche' preoccuparsi?" - Ignoto.

  4. #4
    FuoriTempo
    Ospite

    Predefinito

    0/07/2007
    17.00
    QUEST’ESTATE VADO IN UN KIBBUTZ

    fonte: La Stampa del 12/07/ 2007

    Che cosa unisce il leader della destra sociale Gianni Alemanno a Tony Negri, “cattivo maestro” dell’Autonomia operaia, filosofo marxista, intellettuale radical e provocatorio apprezzato in Francia e negli Stati Uniti?
    La storia li divide ma li accomuna la passione trasversale per i kibbutzim, le cooperative agricole autogestite che hanno tenuto a battesimo lo Stato d’Israele e oggi rappresentano il 3% della popolazione.
    L’ex ministro dell’Agricoltura di Alleanza Nazionale se n’è invaghito due anni fa durante una visita ufficiale in Terra Santa (“la ricerca dell’identità, il rapporto con il territorio e il rispetto delle origini erano già patrimonio dei movimenti di destra degli anni Settanta”): a ottobre tornerà con una decina dei suoi ragazzi per uno scambio culturale promosso dalla fondazione Nuova Italia.
    Per l’autore di “Empire” invece, si tratta di un vecchio amore: “Sono diventato comunista in Israele nel kibbutz Nahshonim, vicino Petah Tikva”, ha raccontato Toni Negri la settimana scorsa, ospite dell’Istituto Spinoza di Gerusalemme.
    Al tempo aveva vent’anni, studiava “Il Capitale”, la rivoluzione era la cifra del mondo: molte cose sono cambiate da allora ma non il piacere di trascorrere una settimana in kibbutz.

    Mentre la gauche israeliana, dall’ex presidente del parlamento Avrahm Burg al fondatore di “Peace Now” Dror Etkes, celebra il requiem del sionismo socialista del secolo scorso, le ali estreme della politica italiana scoprono o riscoprono l’esperienza pionieristica e comunitaria dei padri fondatori d’Israele. Nessuno dei duecentosettanta kibbutzim disseminati nel Paese è più “l’impresa sociale basata sull’economia redistributiva” dell’ideale collettivista che lo animava ieri.
    La proprietà privata è un tabù ormai superato: l’ultima a capitolare in ordine di tempo è stata la cooperativa di Ha’on, sul lago di Tiberiade, venduta un paio di giorni fa a un esterno per essere trasformata in un residence.
    Eppure, ogni anno, soprattutto d’estate, dai sei ai diecimila giovani italiani, europei, americani, australiani, sognatori oppure no, vengono a lavorare in kibbutz per qualche mese.
    Ci sono anche “volontari” più maturi, che di solito si fermano un po’ meno.
    La tensione della Seconda Intifada aveva ridotto notevolmente la richiesta, ma dal 2005 il flusso è ripreso a pieno ritmo e le prenotazioni superano di gran lunga la disponibilità.
    Che cosa trovano gli stranieri nel kibbutz che non seduce più come un tempo gli israeliani? L’esperienza della vita in comune non basta a spiegare una lista di ospiti che comprende migliaia di diciottenni adrenalinici, politici di destra e di sinistra orfani d’ideali, ma anche attrici note come Debra Winger e Sigourney Weaver, il cantante Simon Le Bon dei Duran Duran, il comico americano Jerry Seinfeld.
    Nei kibbutzim di oggi c’è di tutto.
    Vacanze alternative da otto ore di lavoro al giorno in serra, relax in piscina, sofisticati centri di bellezza, seminari d’utopia.
    Con 700 schekel, circa 130 euro, si vive una settimana in bed&breakfast a Ha Nasi nel Golan, le alture siriane occupate da Israele dopo la guerra del ‘67: passeggiate tra boschi e antiche rovine, degustazioni di vino Yarden e la vertigine di esplorare una terra che già domani potrebbe essere altra, ridefinita da confini diversi, moneta di scambio per la pace con Damasco.
    Sempre a nord, nella Galilea occidentale, a pochi chilometri dalla frontiera libanese, c’è la comunità agricola di Mitzpe Hilla, dove Noam Shalil e la moglie gestiscono un piccolo agriturismo in attesa che Hamas rilasci il figlio, il soldato Gilad, rapito a Gaza oltre un anno fa.
    A Mizra invece, una comunità di duecento famiglie tra Nazareth e Afula, una delle prime insediate negli anni Venti, s’incontra una delle mille contraddizioni d’Israele: accanto ai vialetti da campus americano, le biciclette, la spa, la mensa a base dei prodotti coltivati in loco, c’è un’enorme fattoria di maiali e un supermercato specializzato in salami suini, bacon, costarelle e bistecche non kosher, per un totale di 150 tonnellate di carne al mese.
    Una sfida alla volontà rabbinica?
    Tutt’altro.
    Nel pieno rispetto delle regole gastronomiche della Torah il kibbutz Mizra alleva i maiali su una piattaforma di legno in modo che non tocchino il suolo ebraico e non violino la legge nazionale. Lavorativa o rilassante che sia, il boom della vacanza in kibbutz risponde più al desiderio di una parentesi di nostalgia che a un trend modaiolo.
    Per gli stranieri che arrivano - Gianni Alemanno, Tony Negri, uno studente idealista e spiantato o Debra Winger - come per gli israeliani che li ospitano, fingendo d’essere i pionieri di un secolo fa, lontani dai muri e dai conflitti permanenti.
    C’è un sito internet in inglese (www.kibbutzreloaded.com) dove chi si è incontrato lì, nella comunità agricola, può ritrovarsi a distanza.
    Perché tutti in kibbutz condividono l’esperienza e si chiamano per nome quasi che la semplicità fosse naturale.
    Poi, al termine del soggiorno, una settimana o due anni, svaniscono nella memoria, come qualcosa perduto molto tempo prima.

    FRANCESCA PACI - CORRISPONDENTE DA GERUSALEMME

  5. #5
    illuminista eretico
    Data Registrazione
    23 Feb 2005
    Messaggi
    17,558
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Pare che se si dimette Selva sale uno di Storace... spiegato il mistero...

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2007
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da XT Visualizza Messaggio
    Se alemanno si interessasse anche dei suoi colleghi che hanno votato NO alla richiesta di cacciare un pluricorruttore con tanto di sentenze passate in giudicato, forse, ma ripeto forse, sarebbe un po' piu' credibile
    Tra i destroidi bisogna riconoscerlo è tra i meno peggio , comunque non si può avere tutto dalla vita............

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2007
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da estewald Visualizza Messaggio
    Pare che se si dimette Selva sale uno di Storace... spiegato il mistero...
    Quindi è possibile avvicendarlo ?

  8. #8
    illuminista eretico
    Data Registrazione
    23 Feb 2005
    Messaggi
    17,558
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sutherlandh Visualizza Messaggio
    Quindi è possibile avvicendarlo ?
    No. Ora e' uscito da AN Storace che fanno gli regalano un senatore?
    Ma andiamo... non se ne andra' mai dal Senato altrimenti ambulanza nazionale perde un seggio...

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 Jun 2009
    Messaggi
    5,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    alemanno ha detto la cosa giusta.
    fa piacere vedere che ogni tanto qualcuno a destra ne sia capace.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2007
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Arthur Visualizza Messaggio
    alemanno ha detto la cosa giusta.
    fa piacere vedere che ogni tanto qualcuno a destra ne sia capace.
    Sembra strano ma è così

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L'Ing. Alemanno?
    Di Seyen nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 25-05-13, 10:37
  2. Alemanno e i Rom
    Di bixio_cv (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24-11-08, 21:36
  3. Alemanno
    Di l'ultima Thule nel forum Destra Radicale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 25-02-08, 15:13
  4. Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 20-12-05, 09:42
  5. Alemanno Alemanno...
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-11-03, 15:20

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226