User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Stadio

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Jul 2007
    Località
    Prato
    Messaggi
    72
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Stadio

    Il nuovo stadio

    Lo stadio potrà ospitare 40.200 spettatori ed è stato concepito con i massimi standard di sicurezza. L’accesso, privo di barriere architettoniche, avverrà da quattro ingressi posti sugli angoli, con ampie rampe che seguono il profilo delle collinette verdi sulle quali sorge l’impianto e portano a un anello che gira intorno allo stadio.
    L’anello sarà un luogo sicuro, dove potranno venire controllati i titoli di ingresso e dove potranno sostare i mezzi di servizio e di soccorso. Alle gradinate e alle tribune si accederà da 16 passerelle distribuite nei diversi settori sospesi sugli spazi che costituivano il vecchio stadio. Al termine degli eventi, in caso di emergenza, l’impianto si potrà svuotare in meno di 4 minuti.
    Il progetto prevede di recuperare tutta la parte interrata del Delle Alpi, compresa la zona del campo di gioco. Al di sotto delle gradinate verranno realizzate le aree di servizio allo stadio e alla squadra. Nella parte superiore, con un profilo di grande leggerezza ed essenzialità – proprio del rigore stilistico che ha a sempre contraddistinto il club – sorgerà lo stadio, con le gradinate e i palchi: il tutto è inserito in un unico profilo a semicerchio e senza elementi che si distaccano dalla linea di continuità.
    La copertura degli spalti, studiata in galleria del vento, verrà realizzata ispirandosi al profilo delle ali degli aerei: una struttura di grande leggerezza, realizzata in una membrana in parte trasparente e in parte opaca, per permettere una visione ottimale del campo, sia diurna sia notturna, e nel garantire il passaggio di luce sufficiente alla crescita dell’erba del campo.

    La squadra: architetti, ingegneri e grandi firme del design internazionale

    Il nuovo stadio della Juventus nasce da un grande lavoro di squadra.
    Gli architetti Hernando Suarez (Studio Shesa) e Gino Zavanella (Studio Gau) sono i progettisti dell’impianto; gli ingegneri Francesco Ossola e Massimo Majowiecki, sono i responsabile della progettazione strutturale, della pianificazione operativa e della direzione lavori della parte strutturale.
    Il team è composto anche dall’architetto Antonio De la Pierre (coordinamento della progettazione), dall’ingegnere Marco Lazzerini (impianti meccanici), dall’ingegner Renzo Zorzi (impianti elettrici), dagli architetti Eloy e Stefano Suarez (progettazione architettonica). Il project management è seguito da AI Group di Torino, il cui responsabile è il presidente, l’ingegnere Paolo Erbetta.
    Un fondamentale contributo è stato messo a disposizione da due grandi firme dello stile italiano: Giugiaro Design e da Pininfarina Extra. La Juventus si è rivolta a Fabrizio Giugiaro e a Paolo Pininfarina per aggiungere al progetto un contenuto rilevante di design, a testimonianza di un’eccellenza torinese nel settore.
    L’architetto Alberto Rolla (Studio Rolla) si è occupato dell’area commerciale e dell’inserimento urbanistico.
    Un grande intervento urbanistico

    L’area è quella della Continassa, nel quartiere Vallette, e ospiterà uno stadio destinato a integrarsi nella città, con spazi fruibili da tutti, zone verdi, piazze e aree commerciali. Un impianto attivo sette giorni su sette, giorno e notte, anche grazie a innovative soluzioni di illuminotecnica.
    L’area dedicata all’area commerciale misura 34.000 metri quadrati, sui quali sorgeranno una galleria di negozi, uno shopping center e un magazzino di bricolage e fai-da-te. Sono previsti anche 30.000 metri quadrati di verde pubblico, aiuole, piazze e parcheggi per 4.000 auto.
    CARATTERISTICHE TECNICHE

    Capienza: 40.200 posti a sedere
    Posteggi: 4.000 posti auto
    Superficie totale: 355.000 metri quadrati
    Superficie interna allo stadio: 45.000
    Aree dedicate ai servizi: 150.000
    Aree commerciali: 34.000
    Aree verdi e piazze: 30.000
    Distanza dagli spalti al campo di gara, tra parentesi il dato del Delle Alpi

    Tribuna Ovest 1a fila: 8,85 m (28)
    Tribuna Ovest ultima fila: 49 m (68,30)
    Tribuna 100 1a fila: 8,85 (43,50)
    Tribuna 100 ultima fila: 33,80 (57,50)
    Tribuna media 1a fila: 33,80 (57,50)
    Tribuna media ultima fila: 49 (59,10)
    Curve 1a fila: 8,85 (50 dal centro della curva)
    Programma lavori

    Novembre 2008: iniziati lavori demolizione Delle Alpi
    Dicembre 2008/gennaio 2009: gara d'appalto per la costruzione
    Febbraio 2009: scelta del contractor
    Aprile 2009: inizio lavori costruzione stadio e area commerciale
    Giugno 2011: fine lavori
    Luglio 2011: inaugurazione


    www.juventus.com

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Jul 2007
    Località
    Prato
    Messaggi
    72
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La Juventus presenta il nuovo stadio






    Del Piero: «Juve ancora una volta prima». Blanc: «Ringrazio i tifosi. Investimento da 100 milioni, senza toccare budget della squadra». Cobolli: «La festa è cominciata». Ecco come cambierà il Delle Alpi: 40.200 posti, 4.000 parcheggi. Ad aprile inizieranno i lavori. Sarà pronto a giugno 2011
    TORINO, 20 novembre - Finita la serata storica al Lingotto: presentato il progetto del nuovo stadio. Presenti sul palco Del Piero, l'ad Blanc, il presidente Cobolli, il sindaco di Torino Chiamparino, oltre a Matarrese e Abete. Madrina e presentatrice, il volto di Sky Ilaria d'Amico. Ecco le dichiarazioni.
    COBOLLI - Il presidente Cobolli Gigli chiude la presentazione: «Un cantautore una volta ha scritto una canzone che diceva “la festa è appena cominciata e già finita” ma io penso che la festa sia appena all’inizio. Ringrazio tutti quelli che sono qui, fra gli altri il vice-presidente del Coni Pancalli che ha la delega per gli stadi ed è atteso da un gran lavoro. Voglio ringraziare anche degli amici veri che sono qui, anche se per due volte l’anno sono meno amici. Parlo di Galliani e Lotito».

    ABETE
    - «Lo sforzo della Juventus per realizzare il suo nuovo stadio è un'alba importante. Molte altre società - aggiunge Abete - si stanno muovendo in questa direzione, ma sul versante impianti siamo in mezzo al guado. C'e bisogno che si riprenda a discutere con il nuovo governo, e non si tratta soltanto di avere contributi a fondo perduto».

    ELKANN
    - Il vicepresidente Fiat, John Elkann si alza in piedi e porta fra le mani un vecchio pallone di cuoio: «Ringrazio tutti quelli che hanno pratecipato e parteciperanno alla realizzazione del nuovo stadio. Questo è un pallone del 1950, anno in cui la Juve vinse uno scudetto. Questo pallone vuole essere un simbolo del passato del calcio bianconero e uno stimolo per il futuro. Vogliamo porre questo pallone nel nuovo stadio. Ma lo stadio non è ancora pronto e allora lo affido al nostro capitano».

    DEL PIERO
    - «Mi sto emozionando questa sera. Ancora una volta la Juve ha dimostrato di essere la numero uno. Questo è un progetto nuovo, coraggioso, anche dal puinto di vista economico. Mi rende orgoglioso e come me e come tutti quelli che hanno accompagnato la Juve negli anni. Sono felice di essere bianconero da...diverso tempo. Era ora: fra tre anni non invidieremo più gli stadi come quello di Manchester».

    MATARRESE
    - Con il varo del progetto dello stadio di proprietà la Juventus ha vinto lo scudetto dell'impiantistica, accendendo una luce attesa da tempo nel calcio italiano. Siamo orgogliosi di questa serata e devo dire grazie alla Juventus. Aspettavamo che si accendesse questo faro e siamo orgogliosi perché siamo riusciti a vincere questa omertà. Questa volta il campionato l'ha vinto la Juventus». Il presidente della Lega ha ricordato che «anche Milan, Inter e Lazio stiano affannosamente cercando» di seguire la strada intrapresa dalla Juventus.

    BLANC - Blanc prima ha illustrato l'aspetto finanziario del progetto poi ha voluto ringraziare tutti: «Un investimento da 100 milioni di euro, senza toccare comunque quanto destinato alla parte sportiva, al rafforzamento della squadra. Come non ricordare per prima cosa tutti coloro che hanno permesso di arrivare a questo punto. Per primi i tifosi: 14 milioni di italiani che hanno sermpre dimostrato il loro affetto, la loro passione. Poi il Cda che ha messo in questi anni cuore, passione e professionalità. E poi gli gli azionisti di maggioranza. Non posso dimenticare, ovviamente, i giocatori: hanno creduto nei nostri obiettivi, guidati da un grandissimo leader, Alessandro Del Piero».

    I PRESENTI
    - Tante le personalità, non solo juventine, presenti. Ovviamente c'è tutto il cda bianconero, a cui si sono affiancate vecchie glorie come Ravanelli e Boniperti. Arrivati anche il presidente federale Giancarlo Abete, il presidente del CIP Luca Pancalli e il presidente della Lega Calcio, Antonio Matarrese. Si è accomodato nella sala anche Galliani, ad del Milan, che ha detto: «Questo è un momento importnate per la storia del calcio italiano, non solo per la Juventus».

    IL PROGETTO
    - Un impianto da 40.200 posti. Pronto nel 2011. Ecco il nuovo stadio della Juventus, la nuova "casa di tutti i tifosi bianconeri", come ha detto il presidente Giovanni Cobolli Gigli. Sorgerà nell'area attualmente occupata dal Delle Alpi e avrà il nome di uno sponsor. Con negozi, bar e tanto altro, occuperà una area totale di 355.000 mq. Ci saranno oltre 4.000 posteggi, 8 aree ristorazione, 24 bar, 459 posti stampa, 84 sky box, 34.000 mq di aree commerciali e 30.000 mq di verde. Tra dicembre e gennaio la gara d'appalto per la costruzione, a febbraio invece sarà scelto il contractor (lo sponsor che darà il nome all'impianto) e ad aprile inizieranno i lavori. Lo stadio dovrebbe essere pronto a giugno del 2011.

    COBOLLI
    - «Uno stadio moderno e sicuro per vivere ancora più intensamente le partite, non soltanto guardandole a pochi metri dal campo, ma anche sentendo tutte le voci e i rumori tipici di una gara di calcio». Il presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli ha descritto così, oggi pomeriggio, il nuovo stadio bianconero che sta per essere presentato all'auditorium del Lingotto di Torino.

    LA CASA DEGLI JUVENTINI - «Da oggi - dice ai microfoni di Juventus Channel - nasce la casa di tutti gli juventini». «La Juventus - prosegue - è la prima società in Italia che avrà uno stadio tutto suo e questo è un motivo di grande orgoglio. Ma anche un'opportunità importante per la società di diversificare i propri ricavi e per trovare così nuove fonti da poter investire in futuro».

    LE PAROLE DI LIPPI
    - Il ct della nazionale Marcello Lippi applaude il progetto Juve sullo stadio: «Purtroppo non potrò essere presente, ma ho visto il progetto e penso che sia una cosa molto bella, da approvare -dice Lippi all'ADNKRONOS- Credo che il futuro del calcio sia nella privatizzazione degli stadi e negli investimenti dei privati. È necessario operare una trasformazione -aggiunge il ct azzurro- Come succede in Inghilterra, gli stadi devono diventare luoghi di aggregazione, da vivere tutta la settimana e non solo due ore la domenica in occasione della partita. La speranza poi è che con un progetto del genere si riesca a riportare le famiglie allo stadio e a infondere una nuova cultura, riuscendo così a contrastare il fenomeno della violenza»

    www.tuttosport.it

  3. #3
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,695
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' un bel progetto,mi auguro che questo significhi che le intenzioni per il futuro sono buone.

  4. #4
    brigante
    Data Registrazione
    29 Mar 2008
    Località
    Alle falde del Vesuvio
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se la juventus vuole il suo stadio di propietà lo faccia con i suoi soldi o con quelli donati dai juventine e non con i soldi pubblici.

  5. #5
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    infatti verrà finanziato da sponsor privati, che daranno anche il nome alla struttura.

  6. #6
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    un pò di foto...






  7. #7
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ecco l'interno...




  8. #8
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,695
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Spero di poterlo visitare,anzi uno stadio così bello merita proprio un viaggio a Torino

  9. #9
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    io ci vivo, quindi l'inaugurazione non potrò mancarla.

  10. #10
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,695
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    sarà anche piacevole non dover più condividere lo stadio con quei bovini sfigati in maglia granata

 

 

Discussioni Simili

  1. Nuovo stadio
    Di gerardo1961 nel forum SS Lazio
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 12-06-07, 08:14
  2. Stadio nuovo!
    Di Alberich nel forum POLSchedina
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-12-05, 16:32
  3. Stuard da stadio...
    Di Federico III nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-10-05, 01:59
  4. Il Caro-Stadio
    Di Daniele (POL) nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-02-05, 00:12
  5. Allo Stadio
    Di S.P.Q.R. nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 18-10-04, 16:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226