User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 77
Like Tree4Likes

Discussione: spigolature...

  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    17 Apr 2015
    Messaggi
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito spigolature...

    .... di tutto un po',gocce di saggezza, briciole di buone lettura e ...


    LA SOTTILE DIFFERENZA

    Dopo un po' impari la sottile differenza
    tra
    tenere una mano e incatenare un'anima.
    E impari che l'amore non è appoggiarsi
    a qualcuno
    e la compagnia non è una sicurezza.
    E inizi ad imparare che i
    baci non sono contratti
    e i doni non sono promesse.
    E cominci ad accettare
    le tue sconfitte
    a testa alta e con gli occhi aperti
    e la grazia di un
    adulto,
    non con il dolore di un bambino.
    E impari a costruire le tue
    strade oggi
    perchè il terreno di domani
    è troppo incerto per fare
    piani.
    E impari che il sole scotta se ne prendi troppo
    perciò pianta il
    tuo giardino
    e decora la tua anima
    invece di aspettare che qualcuno ti
    porti i fiori .
    E impari che puoi davvero sopportare,
    che sei forte
    davvero
    che vali davvero.

    (Guru Indiano)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista junior
    Data Registrazione
    17 Apr 2015
    Messaggi
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    CE LA SI PUO' FARE...
    non sempre ma qualche volta
    si

    Un piccolo bruco camminava verso una grande
    montagna.
    Lungo la
    strada incontrò una coccinellache gli
    chiese: “Dove vai?”.
    Il bruco
    rispose: “Ieri ho fatto un sogno nel
    quale mi trovavo sulla cima di una
    montagna e
    da lì potevo vedere tutta la valle. Oggi voglio
    realizzare il
    mio sogno”.
    Sorpresa, la coccinella gli disse: “Devi essere pazzo! Tu sei
    solo un
    piccolo bruco. Per te, un sassolino sarà una montagna,
    una
    pozzanghera sarà un mare e ogni cespuglio sarà una
    barriera
    impossibile da oltrepassare”.
    Ma il piccolo bruco era già lontano
    e non la sentì.
    Incontrò poi un coniglio: “Dove vai con tanto sforzo?”.
    Il
    piccolo bruco rispose: “Ieri sera ho fatto un sogno, ho sognato di
    essere
    sulla cima della montagna e da lì potevo ammirare tutta la
    valle. Mi è
    piaciuto quello che ho visto e oggi voglio realizzare il mio
    sogno”.
    Il
    coniglio si mise a ridere e disse: “Nemmeno io, con le mie grandi
    zampe e con
    i miei grandi salti, affronterei un’impresa così
    difficile”.
    E, ridendo,
    rimase a osservare il piccolo bruco mentre procedeva
    per la sua strada.
    La
    stessa cosa accadde con la rana, la talpa e il topo. Tutti gli
    consigliarono
    di fermarsi, dicendo: “Non arriverai mai…!”.
    Ma il piccolo bruco, determinato
    e coraggioso, continuò a
    camminare. Stremato e senza forze, ad un tratto
    decise di fermarsi
    a riposare. Con un ultimo sforzo si preparò un posto per
    dormire
    quella notte.
    “Così mi sentirò meglio” disse il piccolo bruco. Ma
    morì.
    Per giorni, gli animali si avvicinarono a vedere i suoi resti. Lì
    c’era
    l’animale più pazzo del mondo, lì c’era l’ultimo rifugio di un
    piccolo
    bruco morto per aver inseguito un sogno.
    All’improvviso, però,
    quel bocciolo grigiastro si ruppe. Comparvero
    due occhioni, due antenne e due
    bellissime ali dai colori stupendi.
    Era una farfalla!
    Gli animali
    restarono senza parole, meravigliati da quella stupenda
    creatura che in un
    istante prese il volo e
    raggiunse la cima della montagna.
    Il sogno del
    bruco, diventato farfalla, si era
    realizzato. Il sogno per il quale aveva
    vissuto,
    per il quale aveva lottato, era finalmente
    diventato realtà.
    .
    Ultima modifica di ella; 17-04-15 alle 18:09

  3. #3
    https://www.pcosta.net
    Data Registrazione
    29 Dec 2011
    Messaggi
    6,807
    Inserzioni Blog
    18
    Mentioned
    211 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    Citazione Originariamente Scritto da ella Visualizza Messaggio
    .... di tutto un po',gocce di saggezza, briciole di buone lettura e ...


    LA SOTTILE DIFFERENZA

    Dopo un po' impari la sottile differenza
    tra
    tenere una mano e incatenare un'anima.
    E impari che l'amore non è appoggiarsi
    a qualcuno
    e la compagnia non è una sicurezza.
    E inizi ad imparare che i
    baci non sono contratti
    e i doni non sono promesse.
    E cominci ad accettare
    le tue sconfitte
    a testa alta e con gli occhi aperti
    e la grazia di un
    adulto,
    non con il dolore di un bambino.
    E impari a costruire le tue
    strade oggi
    perchè il terreno di domani
    è troppo incerto per fare
    piani.
    E impari che il sole scotta se ne prendi troppo
    perciò pianta il
    tuo giardino
    e decora la tua anima
    invece di aspettare che qualcuno ti
    porti i fiori .
    E impari che puoi davvero sopportare,
    che sei forte
    davvero
    che vali davvero.

    (Guru Indiano)
    Difficile che un Guru Indiano risponda al nome di Veronica A. Shoffstall, la poetessa americana che nel 1971 ha scritto "Dopo un po'" (After a while).
    In effetti, lei stessa dice sconsolata: "This poem has been plagiarized, bastardized, renamed, reworded, redesigned, expanded and reduced. But it is my work, which I wrote at the age of 19 and had published in my college yearbook. Why anyone would want to claim it is beyond me, but for what it’s worth, I wrote it, and if I’d known it was going to be this popular, I’d have done a better job of it. – ".

    Prima è finita, fotocopiata, in una di quelle americanate di corsi per aumentare l'autostima e poi, come spesso succede, qualcuno l'ha pubblicata su Internet senza specificare il nome dell'autrice, qualcun altro ha messo "anonimo", un altro ancora, amante del misticismo indù l'ha affibbiato al guru, un tocco di esotismo che non guasta mai.
    Col tempo aggiunge anche il nome del guru, Osho, https://it-it.facebook.com/ilsaggiol...89368574411700 e alla fine qualcun altro, dopo averne letta una traduzione in spagnolo, la assegna a un nome grosso come Jorge Luis Borges (https://it-it.facebook.com/tragenioe...41707005844122), forse per darle - e darsi - più importanza.
    Ma Borges o non Borges, resta la poesia della 19enne Veronica, al mio gusto stucchevole e banale allora quanto adesso.
    Liquid Sky likes this.

  4. #4
    Forumista junior
    Data Registrazione
    17 Apr 2015
    Messaggi
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    @Trash

    Spigolare sul web a me piace ma ti può capitare questo ed altro, per quanto riguarda
    il contenuto dello scritto de gustibus......!

  5. #5
    Forumista junior
    Data Registrazione
    17 Apr 2015
    Messaggi
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    Ci saranno momenti nei quali i ricordi ci verranno a trovare
    e ci
    procureranno sensazioni dolcissime o amari rimpianti.
    Questo succederà
    soprattutto nell'autunno della nostra vita
    e ci illumineranno, per quel che è
    possibile, la via del nostro tramonto...

    Questa bella poesia di William
    Yets (in una traduzione
    altrettanto mirabile di Montale) ce lo ricorda. Yets
    ha dedicato
    questi versi al grande e unico amore della sua vita e si

    rivolge all' amata prefigurandola nel momento della sua
    vecchiaia,
    mentre, accanto al fuoco, apre il libro dove sono contenute
    le
    poesie a lei dedicate.
    ********
    WHEN YOU ARE OLD
    (William Butler
    Yets)


    When you are old and gray and full of sleep
    And nodding by
    the fire, take down this book,
    And slowly read, and dream of the soft
    look
    Your eyes had once, and of their shadows deep;

    How many loved
    your moments of glad grace,
    And loved your beauty with love false or
    true;
    But one man loved the pilgrim soul in you,
    And loved the sorrows of
    your changing face.

    And bending down beside the glowing bars,
    Murmur,
    a little sadly, how love fled
    And paced upon the mountains overhead,
    And
    hid his face amid a crowd of stars.



    Quando tu sarai vecchia,
    tentennante
    tra fuoco e veglia prendi questo libro,
    leggilo senza fretta e
    sogna la dolcezza
    dei tuoi occhi d’un tempo e le loro ombre.

    Quanti
    hanno amato la tua dolce grazia
    di allora e la bellezza di un vero o falso
    amore.
    Ma uno solo ha amato l’anima tua pellegrina
    e la tortura del tuo
    trascolorante volto.

    Cùrvati dunque su questa tua griglia di brace
    e
    di’ a te stessa a bassa voce Amore
    ecco come tu fuggi alto sulle
    montagne
    e nascondi il tuo pianto in uno sciame di stelle.

  6. #6
    Forumista junior
    Data Registrazione
    17 Apr 2015
    Messaggi
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...


    Plaisir d'amour ne dure qu'un moment.
    chagrin
    d'amour dure toute la vie.

    J'ai tout quitté pour l'ingrate
    Sylvie.
    Elle me quitte et prend un autre amant.

    Plaisir d'amour ne
    dure qu'un moment.
    chagrin d'amour dure toute la vie.

    Tant que cette
    eau coulera doucement
    vers ce ruisseau qui borde la prairie,


    Je
    t'aimerai, me répétait Sylvie.
    L'eau coule encore. Elle a changé
    pourtant.


    Plaisir d'amour ne dure qu'un moment.
    chagrin d'amour
    dure toute la vie.

    Richard Clayderman - Plaisir d'Amour - YouTube
    Ultima modifica di ella; 18-04-15 alle 11:24

  7. #7
    Radioattiva
    Data Registrazione
    05 Mar 2015
    Messaggi
    15,796
    Mentioned
    936 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    Citazione Originariamente Scritto da ella Visualizza Messaggio
    @Trash

    Spigolare sul web a me piace ma ti può capitare questo ed altro, per quanto riguarda
    il contenuto dello scritto de gustibus......!
    È vero è capitato anche a me di sbagliare una citazione. Trash ci fa un favore a controllare, la letteratura è una cosa seria ;-)
    Quando hai tempo fai un giro negli altri thread di accademia, può esserti utile per incominciare a conoscerci. :-)
    Ci interessa il bordo vertiginoso delle cose,
    il ladro onesto, il tenero assassino,
    l’ateo superstizioso.
    {;,;}

  8. #8
    utente cancellato
    Data Registrazione
    03 Oct 2013
    Località
    Perugia. Umbria
    Messaggi
    6,085
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    Citazione Originariamente Scritto da ella Visualizza Messaggio
    CE LA SI PUO' FARE...
    non sempre ma qualche volta
    si

    Un piccolo bruco camminava verso una grande
    montagna.
    Lungo la
    strada incontrò una coccinellache gli
    chiese: “Dove vai?”.
    Il bruco
    rispose: “Ieri ho fatto un sogno nel
    quale mi trovavo sulla cima di una
    montagna e
    da lì potevo vedere tutta la valle. Oggi voglio
    realizzare il
    mio sogno”.
    Sorpresa, la coccinella gli disse: “Devi essere pazzo! Tu sei
    solo un
    piccolo bruco. Per te, un sassolino sarà una montagna,
    una
    pozzanghera sarà un mare e ogni cespuglio sarà una
    barriera
    impossibile da oltrepassare”.
    Ma il piccolo bruco era già lontano
    e non la sentì.
    Incontrò poi un coniglio: “Dove vai con tanto sforzo?”.
    Il
    piccolo bruco rispose: “Ieri sera ho fatto un sogno, ho sognato di
    essere
    sulla cima della montagna e da lì potevo ammirare tutta la
    valle. Mi è
    piaciuto quello che ho visto e oggi voglio realizzare il mio
    sogno”.
    Il
    coniglio si mise a ridere e disse: “Nemmeno io, con le mie grandi
    zampe e con
    i miei grandi salti, affronterei un’impresa così
    difficile”.
    E, ridendo,
    rimase a osservare il piccolo bruco mentre procedeva
    per la sua strada.
    La
    stessa cosa accadde con la rana, la talpa e il topo. Tutti gli
    consigliarono
    di fermarsi, dicendo: “Non arriverai mai…!”.
    Ma il piccolo bruco, determinato
    e coraggioso, continuò a
    camminare. Stremato e senza forze, ad un tratto
    decise di fermarsi
    a riposare. Con un ultimo sforzo si preparò un posto per
    dormire
    quella notte.
    “Così mi sentirò meglio” disse il piccolo bruco. Ma
    morì.
    Per giorni, gli animali si avvicinarono a vedere i suoi resti. Lì
    c’era
    l’animale più pazzo del mondo, lì c’era l’ultimo rifugio di un
    piccolo
    bruco morto per aver inseguito un sogno.
    All’improvviso, però,
    quel bocciolo grigiastro si ruppe. Comparvero
    due occhioni, due antenne e due
    bellissime ali dai colori stupendi.
    Era una farfalla!
    Gli animali
    restarono senza parole, meravigliati da quella stupenda
    creatura che in un
    istante prese il volo e
    raggiunse la cima della montagna.
    Il sogno del
    bruco, diventato farfalla, si era
    realizzato. Il sogno per il quale aveva
    vissuto,
    per il quale aveva lottato, era finalmente
    diventato realtà.
    .
    Bellisssimo e commovente. Grazie!
    ella likes this.
    Non bisogna mai farsi ricattare dalla stupidità altrui.
    (Umberto Eco)

  9. #9
    Forumista junior
    Data Registrazione
    17 Apr 2015
    Messaggi
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    @ Foglia

    Ciao Foglia a me è capitato di leggere A Silvia firmata G. Pascoli il che mi sembra
    un tantino più grave per il resto, ovvero sul gradimento o meno dei contenuti
    ognuno ha i suoi gusti e mi sembra ovvio che le mie scelte rispecchiano i miei,
    spero che il sig. trash non me ne faccia una colpa anzi potrebbe proporre
    egli stesso qualcosa che rispecchi i suoi, ne sarei lusingata. Buona giornata!

  10. #10
    Forumista junior
    Data Registrazione
    17 Apr 2015
    Messaggi
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: spigolature...

    Capita, oggigiorno, che nella vita di giovani(e,
    secondo me, anche di non più tanto giovani) si alternino momenti di vitali
    speranze a momenti in cui tali speranze vengano mortificate, e pur di non
    soccombere alle delusioni, ci si getti in esperienze più grandi di noi. Saranno
    proprio quelle esperienze, a volte, che porteranno a varcare quella sottile e
    sfumata “ linea d’ombra” (così ben descritta nel libro di Conrad) che porta
    dalla spensieratezza alla maturità, alla consapevolezza che lungo il percorso
    della vita ti troverai di nuovo a dover affrontare momenti che metteranno alla
    prova le tue debolezze e le tue incertezze e che dovrai, tuo malgrado, imparare
    a conviverci.

    ****


    La lunga linea d’ombra di Joseph Conrad

    Incipit:

    Solo i giovani hanno momenti simili, Non penso ai
    giovanissimi.
    No, i giovanissimi, propriamente parlando, non hanno momenti.
    E’ privilegio della prima giovinezza vivere in anticipo sui propri giorni, in
    tutta la bella continuità di speranze che non conosce pause o
    introspezioni.
    Si chiude dietro di noi il cancelletto della pura fanciullezza
    – e ci si addentra in un giardino incantato. Lì anche le ombre rifulgono di
    promesse. Ogni svolta del sentiero ha una sua propria seduzione. Si sa benissimo
    che per questa via è passata tutta l’umanità. Ma si spera di trovare
    nell’esperienza universale sensazioni insolite e personali- una briciola di sé
    stessi ed è ciò che affascina.
    Si esplora, curiosi, avidi, il paese dei
    predecessori, accettando con animo uguale la sorte propizia e quella avversa – i
    calci e i denari, come dice il proverbio – la pittoresca moltitudine dei casi
    che elargiscono tante possibilità ai meritevoli o, forse soltanto ai fortunati.
    Si. E così si va avanti, si passa – finché si scorge innanzi a sé una linea
    d’ombra, ammonente che presto bisognerà lasciar dietro di sé anche la regione
    della prima giovinezza.
    E’ appunto in tale periodo della vita che i momenti
    di cui ho parlato sono i più soliti a prodursi. Quali momenti? Quelli
    d’insofferenza, di stanchezza, di scoramento. Momenti pericolosi, momenti in
    cui, essendo ancora giovane si tende a compiere azioni avventate……

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Spigolature
    Di Ulrich Realist nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-07-07, 19:13
  2. Spigolature
    Di capaneo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-06-07, 15:05
  3. Spigolature
    Di Ulrich Realist nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-04-07, 16:43
  4. Spigolature...
    Di kalashnikov47 nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 27-05-06, 13:07
  5. spigolature
    Di iproscritti nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-08-05, 12:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224