User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42

Discussione: Interraus sa LSC.

  1. #1
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    1,706
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Interraus sa LSC.

    Loading...
    Apu giai tentu sa manera, medas annus acoa in custu logu, de scriri su parri miu asusu de s’imboddiu LSC (Limba Sarda Comuna).
    Ki calincunu/a si bolit spassiài, àndit a castiai innoi:

    https://forum.termometropolitico.it/...cu-sa-lsc.html

    Intàmas de ài scramentàu in annus e annus de custu strumìngiu, immoi ddis est bennia s’idea de ndi fai unu partidu politicu (limba sarda).

    Tocài, sa xerta est aberta!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Lijepa naša domovino
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    7,237
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Da quel poco che ho capito parli della possibilità di creare una lingua sarda standard.
    Io credo che sia una soluzione giusta, si tratterebbe di seguire quanto fatto di buono in questo senso da romanci e ladini.
    Nella vita di tutti i giorni le persone continuerebbero a parlare la propria variante, ma avrebbero come riferimento nella stampa, nella televisione, nella scuola e nei rapporti con la pubblica amministrazione una lingua standard.
    Immigrato vai a fare in culo al tuo paese.

  3. #3
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    1,706
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Ciao, ti ringrazio per essere intervenuto. In realtà la questione è molto complessa e si trascina da decenni nel dibattito politico-linguistico.
    Non sono la persona più qualificata per rispondere alla tua osservazione. Infatti il mio post voleva essere anche un pochino provocatorio affinché coloro che si interessano, pur con tesi contrapposte, ma con competenza attorno a questa problematica, potessero esporre le rispettive argomentazioni.
    Per correttezza, mi sento in dovere di tradurre in italiano ciò che ho riportato; in sostanza:

    “Ho già avuto modo, anni addietro in questo sito, di scrivere il mio parere sul nodo intricato della Lingua Sarda Comune. Se qualcuno/a vuole divertirsi, vada a guardare qui:
    https://forum.termometropolitico.it/...cu-sa-lsc.html
    Invece di aver tratto insegnamento in anni e anni da questo aborto (linguistico), adesso è venuta loro l’idea di farne un partito politico (lingua sarda).
    A voi, la diatriba è aperta!”


    In pratica, si contrappongono almeno due (ma ne esistono altre) concezioni relative alla standardizzazione ortografica della lingua sarda.
    Una è appunto quella dei propugnatori della LSC, ovvero di un unico standard che però è quasi completamente sbilanciato a favore della macro-variante Logudorese, a scapito di quella Campidanese.
    L’altra è quella che propone un doppio standard, ossia Logudorese e Campidanese, “due gambe” della stessa lingua.
    Personalmente, sostengo la seconda tesi, considerando che la macrovariante campidanese ha già avuto una standardizzazione, compiuta dalla “Acadèmia de sa lìngua sarda”, mentre la LSC si configura come un artificio linguistico, privo di letteratura e che nessuno parla.
    Con ciò, non voglio apparire contrario a priori ad un unico standard (forse politicamente vantaggioso) ma credo debba essere un processo storico, non coercitivo, estraneo “a su connotu” ovvero alla tradizione conosciuta e consolidata. A meno che non si introducano correzioni tali da comprendere in forma paritaria entrambe le macrovarianti. Senza dimenticare che esistono le componenti linguistiche alloglotte come il Gallurese, Catalano, Sassarese, Tabarchino…
    Sono stati versati fiumi di inchiostro in merito, con pubblicazioni e studi estremamente approfonditi anche a livello universitario.
    Credo che debba fermarmi qui, sapendo di non avere neppure toccato tutti i termini del problema.
    Comunque, molte spiegazioni e argomentazioni si trovano in questa pubblicazione: “Regole per ortografia, fonetica, morfologia e vocabolario della Norma Campidanese della Lingua Sarda”; scaricabile in PDF e bilingue (norma sarda campidanese e italiano). Adottate dalla Amministrazione Provinciale di Cagliari e non solo.

    Provincia di Cagliari | Leggi il contenuto

    Arrègulas po ortografia, fonètica, morfologia e fueddàriu de sa Norma Campidanesa de sa Lìngua Sarda | Formaparis

    Spero arrivino coloro che, a sostegno di una tesi o l’altra, possano illustrare le rispettive convinzioni e motivazioni.
    Dimenticavo: “Interraus sa LSC” ovvero “Seppelliamo la LSC".

  4. #4
    Lijepa naša domovino
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    7,237
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Non sono neanche io un esperto della questione, però ho letto che i romanci si erano affidati a uno studioso qualificato che aveva creato la lingua standard tenendo conto di tutte le varianti presenti sul territorio.
    La stessa cosa credo che sia stata fatta con il ladino perché si sono rivolti allo stesso studioso tempo dopo.
    Immigrato vai a fare in culo al tuo paese.

  5. #5
    Lijepa naša domovino
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    7,237
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Informazioni sullo studioso svizzero del quale parlavo:

    https://it.wikipedia.org/wiki/Heinrich_Schmid
    Immigrato vai a fare in culo al tuo paese.

  6. #6
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    1,706
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Ti ringrazio. In realtà ci sono già fior di docenti universitari (parlo di Linguisti), studiosi, esperti, che svolgono la loro attività nelle due Università di Cagliari e Sassari e non solo.
    Ma in sostanza credo che la questione sia politica, perché la commissione ristretta che la Giunta Soru nominò per studiare una possibile normalizzazione ortografica, era squilibrata numericamente (e quindi di parte) a favore di una macro-variante, dalla quale è scaturita appunto la LSC, quale standard in uscita dei documenti ufficiali della Regione Sardegna e miseramente naufragato.
    L'adozione di un unico standard dovrebbe seguire procedimenti un tantino più democratici e partecipati, che possano coinvolgere quanti più soggetti, politici e culturali.

  7. #7
    mutualista in saor
    Data Registrazione
    18 Nov 2013
    Località
    Venetorum angulus
    Messaggi
    8,098
    Mentioned
    141 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Citazione Originariamente Scritto da Su Componidori Visualizza Messaggio
    In pratica, si contrappongono almeno due (ma ne esistono altre) concezioni relative alla standardizzazione ortografica della lingua sarda.
    Una è appunto quella dei propugnatori della LSC, ovvero di un unico standard che però è quasi completamente sbilanciato a favore della macro-variante Logudorese, a scapito di quella Campidanese.
    L’altra è quella che propone un doppio standard, ossia Logudorese e Campidanese, “due gambe” della stessa lingua.
    C'è sempre il problema che se lo standard è doppio poi chi rema contro ti verrà a dire che sono lingue diverse (ignorando situazioni tipo il bokmal e il nyorsk in Norvegia...)

    Con ciò, non voglio apparire contrario a priori ad un unico standard (forse politicamente vantaggioso) ma credo debba essere un processo storico, non coercitivo, estraneo “a su connotu” ovvero alla tradizione conosciuta e consolidata.
    Pure io sono dell'idea che lo standard dovrebbe nascere da se. Una maggiore diffusione anche in pubblico della lingua porterebbe automaticamente a limare certe differenze che l'uso solo nell'ambito privato del paesello non possono che aumentare.

    Ma d'altra parte non posso certamente ignorare il fatto che nel frattempo che si crei da se questa unità l'assenza dello standard crea ostacoli e impedisce passi in avanti come una toponomastica ufficiale o la scrittura in lingua dei documenti pubblici.

    ps: ma sul serio c'hanno fatto un partito politico nuovo?

  8. #8
    mutualista in saor
    Data Registrazione
    18 Nov 2013
    Località
    Venetorum angulus
    Messaggi
    8,098
    Mentioned
    141 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Citazione Originariamente Scritto da lanzichenecco Visualizza Messaggio
    Non sono neanche io un esperto della questione, però ho letto che i romanci si erano affidati a uno studioso qualificato che aveva creato la lingua standard tenendo conto di tutte le varianti presenti sul territorio.
    La stessa cosa credo che sia stata fatta con il ladino perché si sono rivolti allo stesso studioso tempo dopo.
    Si, il ladino standard esisterebbe. Ma da quel che ho potuto osservare frequentando turisticamente quelle belle valli ogni comunità continua ad usare il suo (intendo nei documenti pubblici, perché nell'uso comune è naturale è giusto che continuino ad usare il proprio)...

  9. #9
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    1,706
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    Ciao pomo-pèro, benvenuto e grazie per l’intervento.
    La mia risposta “fuori tempo massimo” è che sono d’accordo in buona parte con quanto hai scritto.
    Ma l’assenza di un unico standard non dovrebbe creare ostacoli all’adeguamento della toponomastica, in quanto strettamente legata ai territori; e penso esista già una normativa in proposito.
    Anche la scrittura in lingua dei documenti pubblici potrebbe essere attuata con le due macrovarianti, con un minimo di standardizzazione ortografica.

    Altra vecchia discussione trovata nel forum:
    Limba sarda comuna? https://forum.termometropolitico.it/423029-limba-sarda-comuna.html

  10. #10
    Ragionatore Dubitante
    Data Registrazione
    17 Sep 2010
    Messaggi
    23,421
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    138 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Interraus sa LSC.

    A mio avviso l'esempio offerto dall'ebraico moderno, lingua ufficiale di israele e correntemente parlata da oltre 7 milioni di israeliani, è indivativo di come non sia impossibile la creazione di una lingua nazionale anche partendo da presupposti politici. Ovviamente il caso in oggetto è assai diverso. Prima del 1948 l'ebraico era comunemente in uso nelle funzioni religiose ed il suo apprendimento era comunque parte costitutiva della del bagaglio culturale di ogni ebreo.
    C'è poi da considerare la forte tensione identitaria che indirizzava gli israeliani, prima coloni e poi dopo il 1948 cittadini, verso l'utilizzo della lingua nell'uso quotidiano quale strumento di coesione nazionale.

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
    - Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
    - Ne sei sicuro ?
    - Non ho alcun dubbio !

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225