Zampognari sì, ma non terremotati molisani


Zampognari e terremotati del Molise. Come non dimostrare simpatia e solidarietà a persone del genere? Ed in effetti, in appena un paio d’ore, due zampognanri hanno ieri matttina incassato circa 800 euro di offerte tra viale Garibaldi e largo Cavour, solo che, come ha accertato il dirigente del commissariato, Sergio Quarantelli, i due non erano né molisani né terremotati, ma di un paesino della provincia di Frosinone. S.Biagio Saracinesco.
Fermati per un controllo, hanno dovuto ammettere di dire di non essere terremotati ed entrambi - uno ha 57 anni, l’altro 19 - sono satti denunciati all’autorità giudiziaria per abuso della credulità popolare.
Ai due, inoltre, è stato consegnato il foglio di via con il divieto di far ritorno a Civitavecchia per tre anni.
Secondo quanto accertato dalla polizia i due stanno percorrendo un po’ tutta l’Italia, facendo affari d’oro grazie al terremoto... degli altri.