User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 38

Discussione: Como razzista

  1. #1
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Talking Como razzista

    COMO: PORTA FIGLIA A SCUOLA CON BURQA, MADRI INSORGONO
    (AGI) - Como, 19 set. - Ha 'osato' accompagnare la figlia indossando il burqa e questo non e' stato gradito dalla altre mamme che ora protestano vivacemente. A rendere nota la questione e' stato il consigliere comunale di maggioranza, Alessandro Nardone (AN), parlandone al consiglio comunale.
    Tutto accade alle scuole elementari Vigano', in centro Como. La donna, dalla cultura e tradizioni islamiche, da quando sono riprese le lezioni quotidianamente accompagna la figlioletta a lezione. Non rinunciando, pero', ad indossare il tradizionale copricapo musulmano coprendosi completamente anche il volto. "Da quel giorno - spiega Nardone - le altre bambine guardano con perplessita' e forse preoccupazione quella donna. E' evidente che il suo abbigliarsi suscita una particolare attenzione, e forse timore, negli altri bambini che nulla sanno degli usi e costumi musulmani. Da qui le prime proteste da parte delle altre mamme. Per tutto questo Nardone ha tratto spunto per renderne edotti il consiglio comunale e la Giunta, chiedendo "se non fosse il caso di intervenire". Il consigliere ha anche ricordato che "in Italia e' vietato indossare copricapo o costumi che possano travisare o nascondere il volto".
    La vicenda riporta alla memoria quella accaduta un po' di mesi fa a Drezzo (Como), un piccolo paese al confine con il Ticino: il sindaco Cristian Tolettini ripetutamente inflisse multe, applicandosi alla legge indicata da Nardone, ad una donna che quotidianamente girava per le vie del paese indossando proprio il burqa. Le multe diedero vita ad una polemica nazionale ma, una di queste colpi' anche una giornalista di un noto quotidiano nazionale che per realizzare un servizio giornalistico si era recata a Drezzo con indosso un burqa. (AGI) Cli/Msc
    191619 SET 06













    retrocessi per manifesta superiorità

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per tutto questo Nardone ha tratto spunto per renderne edotti il consiglio comunale e la Giunta, chiedendo "se non fosse il caso di intervenire". Il consigliere ha anche ricordato che "in Italia e' vietato indossare copricapo o costumi che possano travisare o nascondere il volto".

    ---

    Tranne per i CC che ti bastonano alle manifestazioni, ovviamente.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da yurj Visualizza Messaggio
    Per tutto questo Nardone ha tratto spunto per renderne edotti il consiglio comunale e la Giunta, chiedendo "se non fosse il caso di intervenire". Il consigliere ha anche ricordato che "in Italia e' vietato indossare copricapo o costumi che possano travisare o nascondere il volto".

    ---

    Tranne per i CC che ti bastonano alle manifestazioni, ovviamente.
    o per i pirla dei cessi sociali che spaccano tutto

  4. #4
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Che non sono un corpo dello stato, lo stesso che dovrebbe far rispettare una norma.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se fossi un politico, io forse eviterei di strumentalizzare tutto. Qual'ora il burqa costituisca una libera scelta, non credo causi particolari problemi. Del resto se uno viene educato in un certo modo, non sarà lo Stato itagliano a fargli cambiare idea con una leggiucola. Certo, il punto è anche un altro.

    Se la cosa fosse accaduta anni fa, allorchè l'immigrazione islamica non costituiva problema, sarebbe passata nel "silenzio" di qualche battuta fra beghine.

    Ma oggi è diverso: man mano che aumentano le contraddizioni di una società sempre più stretta fra le maglie del multi-culturalismo e del nuovo sotto-proletariato d'importazione, aumenta l'insofferenza verso la diversità.

    La politica deve occuparsi di gruppi sociali formati da uomini in carne e ossa, persone semplici che, giustamente, non affrontano alla luce del materialismo storico l'insicurezza che attanaglia le loro vite.

  6. #6
    Armin
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da yurj Visualizza Messaggio
    Che non sono un corpo dello stato, lo stesso che dovrebbe far rispettare una norma.
    E allora?
    Sono due facce della stessa medaglia: l'italia.
    Quelle/i col burka le nuove/i italiane/i.

  7. #7
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma lo stato non ha altro di cui occuparsi, altro modo di spendere tempo e soldi pubblici? Tipo, occuparsi di delinquenza, evasione fiscale, criminalita', ecc? No, devono sempre arrivare gli sfigati che vorrebbero sguinzagliare carabbinieri, avvocati, giudici a inseguire e misurare i centimetri di pelle scoperta, vietare questo o quel vestito.

    Contemporaneamente magari le stesse persone invocano piu' leggi, piu' polizia, piu' carabbinieri per perseguire quelli che scoprivano troppa pelle magari in spiaggia o in piazza o porta gonne troppo corte. (Notare, sono sempre gli uomini che pretendono di decidere quanto lunghi o quanto corti devono essere i vestiti delle donne....nella nostra societa' come in quella islamica....)

    Il vestirsi fa parte della sfera individuale, privata, in cui lo stato non deve metterci becco. Se c'e' qualcosa che non lede la liberta' altrui e' proprio il vestirsi. Andate a gridare "liberta' liberta'!" e non lasciate neanche la liberta' di vestirsi come uno vuole? Tenetevela la vostra liberta' allora.

    Se vi stanno sul culo i musulmani o piu' in generale gli stranieri che non si integrano (e potremmo avere ottimi motivi per questo), non e' obbligandoli a vestire in un certo modo che si risolvono i problemi di convivenza sociale. Ve la state prendendo con dei sintomi assolutamente secondari e irrilevanti per il problema in se'. Prendetevela con chi li ha fatti entrare. Limitate il numero di arrivi. Selezionateli per livello di attivita' o istruzione. Ma mettersi a invocare piu' leggi, piu' stato, piu' carabbinieri per impedire a quelli che vivono qui di vestirsi in un certo modo o pregare in un certo modo e' assolutamente demagogico oltreche inutile e a mio avviso sbagliato. E' la differenza fra fare politica seria oppure strumentalizzazioni demagogiche e populiste come fa qualcuno di voi. La politica seria guarda alle cause dei problemi. La demagogia fa vendere giornali o porta in piazza qualche decina di persone in piu'.

    Per quel che riguarda i presunti "pericoli terroristici" del burqa (che poi in genere burqa non e', si tratta di chador o jilbao), non ricordo di NESSUN attacco terroristico fatto da persone in burqa! Sono stati fatti tutti da gente vestita esattamente all'occidentale con jeans, Tshirts e sneakers. Se il coprirsi la faccia e' di per se' cosi' pericoloso da giustificare l'intervento dei carabbinieri, allora ogni motociclista e' fuori legge (da Firenze in su), e 90% della popolazione e' fuorilegge da novembre a marzo.

    Citazione Originariamente Scritto da zena
    Ma oggi è diverso: man mano che aumentano le contraddizioni di una società sempre più stretta fra le maglie del multi-culturalismo e del nuovo sotto-proletariato d'importazione, aumenta l'insofferenza verso la diversità.
    Giustissimo. Per limitare questo problema, compito dei politici seri sarebbe quello di individuare le cause a monte, non inseguire la demagogia a valle.

    Certo e' piu' facile fare demagogia. E' piu' facile scrivere "dagli alle donne in burqa" piuttosto che fare un discorso critico. Per esempio, ci sara' magari qualcuno che adesso dice che per aver scritto questo, sono un frocio-comunista-islamico. Pazienza.

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Non sono assolutamente d'accordo, il burqa è vietato dalla legge italiana e per ottimi motivi, ossia perchè nasconde l'identità di una persona ed è perciò pericoloso per la sicurezza degli altri....

    Oltre alla motivazione ufficiale c'è un altro ottimo motivo per vietare il burqa, il fatto che rappresenta simbolicamente un annientamento totale dell'identità femminile (è stato inventato da quei bravuomini dei fondamentalisti proprio a questo scopo mi pare, nel loro codice di comportamento la donna non deve neppure fare rumore quando cammina, idealmente non deve esistere...), un costume che non è neppure prescritto dall'islam....e questo non può essere tollerato in Occidente che è la patria dei diritti umani.
    Un conto è indossare il velo, il sari, la tunica o il kimono....se le donne extra vogliono andare in giro con costumi medievali sono libere di farlo, per quanto sia ridicolo.
    Un altro conto è quella specie di prigione barbara simboleggiata dal burqa, e se l'Occidente non è in grado di imporre anche con la forza a questi subumani il fatto che per una donna non è una vergogna far vedere il suo volto in pubblico, può dire addio in anticipo ad ogni speranza di integrazione.

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke Visualizza Messaggio
    Per quel che riguarda i presunti "pericoli terroristici" del burqa (che poi in genere burqa non e', si tratta di chador o jilbao), non ricordo di NESSUN attacco terroristico fatto da persone in burqa! Sono stati fatti tutti da gente vestita esattamente all'occidentale con jeans, Tshirts e sneakers. Se il coprirsi la faccia e' di per se' cosi' pericoloso da giustificare l'intervento dei carabbinieri, allora ogni motociclista e' fuori legge (da Firenze in su), e 90% della popolazione e' fuorilegge da novembre a marzo.

    .
    Di regola in occidente un motociclista quando entra in un locale pubblico si toglie il casco...e se un tizio entra in un ufficio pubblico col viso coperto da una calza o un passamontagna di regola la gente mette con cautela la mano sul telefono per chiamare la polizia ...sarà un'intollerabile violazione della libertà sacrosanta di una persona di andare in banca col passamontagna, ma è giusto così

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per me i giornalisti non sanno neanche la differenza tra burqa e chador
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 12-08-10, 15:10
  2. Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 02-06-06, 16:29
  3. Como
    Di daca. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-11-05, 21:26
  4. Como alè
    Di Vassilij nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 08-10-02, 23:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226