User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Moni Ovadia

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Nov 2009
    Messaggi
    4,808
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Moni Ovadia

    Moni Ovadia: quale faccia per la Giornata della memoria?

    Pubblichiamo un intervento di Moni Ovadia apparso su "L'Unità" nei giorni scorsi.


    Il tanfo delle peggiori vocazioni del passato europeo sale dalle cloache a cielo aperto del pregiudizio contro genti straniere, i rom, i sinti, i rumeni, criminalizzate tout court nel puro stile della peggior propaganda antisemita. Coloro che hanno la memoria corta vadano a rileggersi le argomentazioni dei teorici del razzismo antiebraico, anche le più grave; filosofiche e ponderate come quelle alla Evola. Trovino il tempo per sfogliare gli organi della stampa reazionaria dei paesi che accoglievano gli emigranti italiani nei primi secoli del Novecento. Sentiranno spirare sui loro colli l'aria ammorbata e pestilenziale degli stessi discorsi che provengono dagli esponenti del centro-destra italiano oggi. La nuova divisa che indossano è; il trench bianco, ma le parole dell'odio e dell'intolleranza hanno la stessa anima di quella pandemia nera che portòallo sterminio tanti innocenti colpevoli solo di essere ciò che erano. Senza vergogna l'onorevole Fini ha preteso l'espulsione di coloro che non hanno mezzi di sostentamento, lui! L'erede del fascismo rinnegato solo a parole, con la complicità di un governo israeliano -- che pur di avere due moine da un politico furbo e cinico mercanteggia il significato profondo della shoà: Sì!
    Gli zingari sono morti con noi nei lager nazifascisti, come noi, così; come con noi furono sterminati poveracci senza fissa dimora, e se lo dimenticassimo condanneremmo noi stessi all'infamia. E come se non bastasse tutto questo, adesso il post fascista delfino del principe azzurro di Arcore vorrebbe fare della povertà; un crimine, una malattia da espellere dal salotto buono. Fosse stato per lui milioni dei nostri connazionali sarebbero stati gettati a mare quando partivano per le Americhe con la speranza di uscire dalla povertà; e rimanevano poveri a lungo prima di riuscirci.
    E ora con che faccia, con che spirito, con quale sguardo, a quale orizzonte ci rivolgeremo quando celebreremo il Giorno della Memoria. Inviteremo uno zingaro con l'abito della festa a parlare della tragedia dei rom e dei sinti, mentre li criminalizziamo in massa in quanto tali e ne auspichiamo la rimozione massiccia dai nostri lidi per rimandarli in Romania a ricevere altre vessazioni, oppure per rimpallarli da un Paese all'altro di un'Europa che si pretende unita e libera ma non lascia circolare liberamente al proprio interno i propri stessi cittadini? E' ora che se lo ficchino nel cranio i demofascisti, i Rom e i Sinti sono cittadini dell'Europa a pieno titolo, e la vile e ipocrita Europa, come ha bene spiegato sul nostro giornale il grande Predrag Matviejvic, ha nei loro confronti un debito inestinguibile. Il minimo che possa fare è quello di trattare le questioni che li riguardano con rispetto, volontà di accoglienza e integrazione, attraverso mediazioni culturali e sociali attivando con urgenza canali di erogazione di massicci investimenti per rendere possibili soluzioni giuste e rispettose dei diritti fondamentali di ogni essere umano. Non vivo nel paese di utopia, è capitato anche a me di vedere più volte violata la mia casa e mia moglie in lacrime sconvolta per giorni e giorni, capisco bene il valore e il calore della sicurezza. La sicurezza di ogni cittadino é certo un diritto fondamentale, ma da quando si afferma un diritto fondamentale calpestandone dieci altri?
    La sicurezza è garantita dalla cultura della legalità e dalla certezza del diritto, conseguentemente dalla certezza della pena e tutto cò in sinergia con la diffusione della cultura e della spiritualità dell'accoglienza solidale. Queste travi portanti di una società giusta mancano in Italia e la colpa non é dei rom, né dei rumeni, ma della classe politica italiana, soprattutto quella di destra impegnata nella demolizione dei parametri democratici dello stato di diritto al fine di proteggere i furfanti che militano nelle loro file. Noi siamo il problema, non gli altri, il giorno che lo capiremo diventeremo perlomeno un Paese serio. Il giorno della memoria serve a ricordarcelo: perché furono fascistissimi cittadini italiani a varare le più schifose leggi razziali dell'epoca, a perpetrare genocidi contro le popolazioni africane, a commettere crimini di guerra contro gli iugosalvi e fu la maggioranza del Paese, comprese istituzioni culturali e religiose, ad accettarli senza troppi mal di pancia. Ma se il frastuono dei revisionisti della domenica e la grancassa dei fasciodemocratici da salotto televisivo coprono le voci della coscienza e della decenza, forse sarà meglio abrogare la ricorrenza del 27 gennaio perché non diventi una tragica beffa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    il pescatore
    Ospite

    Predefinito

    sentire comunisti che parlano in questi toni di steriminio sa davvero di ipocrisia...

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    moni ovadia non è un comunista. è solo un ebreo che ne ha viste tante, forse troppe.talvolta (spesso) è anche divertente. certo non è un difensore delle piccole patrie. non difende neanche il friuli che lo ha accolto ...

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Oct 2007
    Messaggi
    455
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dime can Visualizza Messaggio
    moni ovadia non è un comunista. è solo un ebreo che ne ha viste tante, forse troppe.talvolta (spesso) è anche divertente. certo non è un difensore delle piccole patrie. non difende neanche il friuli che lo ha accolto ...
    Forse quel Mon(i)a sarebbe più attendibile se avesse detto che i Sinthi e i Roma avrebbero diriritto almeno alle briciole del banchetto che i suoi (del mona) compaesani si sono sbafati con gli spin-off mediatici del soap "The Holocaust" (1978; starring: Merryl Streep).
    E ancora più attendibile se la monade sionista avesse citato anche la tragedia dei Palestinesi e Libanesi.
    Comunista il mona? Pfui!!!

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Oct 2007
    Messaggi
    455
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pietro936 Visualizza Messaggio
    Pubblichiamo un intervento di Moni Ovadia apparso su "L'Unità":
    sarà meglio abrogare la ricorrenza del 27 gennaio .
    Concordo.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Oct 2007
    Località
    por que no te callas?
    Messaggi
    914
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lafargue Visualizza Messaggio
    Forse quel Mon(i)a sarebbe più attendibile se avesse detto che i Sinthi e i Roma avrebbero diriritto almeno alle briciole del banchetto che i suoi (del mona) compaesani si sono sbafati con gli spin-off mediatici del soap "The Holocaust" (1978; starring: Merryl Streep).
    E ancora più attendibile se la monade sionista avesse citato anche la tragedia dei Palestinesi e Libanesi.
    Comunista il mona? Pfui!!!
    spin off

    soap?

    vergognati vergognati

  7. #7
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ma anche quando gli italiani vengono uccisi dagli zingari...( vedi caso reggiani..) ..e si adirano ...
    il Moni riesce a fare vittimismo per gli ebrei ..ma come fa ?
    ma che vuole ?

  8. #8
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Moni guarda qui !



    La calata dei vandali: le truppe israeliane distruggono le fonti d'acqua palestinesi da www.infopal.it



    La calata dei Vandali: le truppe israeliane distruggono le fonti d'acqua di due villaggi palestinesi.13-11-2007 Jenin




    Questa mattina all'alba, le forze di occupazione israeliane hanno distrutto due pozzi d'acqua nelle aree delle cittadine di Arabouna e Deir Abu D'eif, nei pressi di Jenin.

    Fonti locali hanno raccontato che sei automezzi militari e un bulldozer hanno distrutto la fonte di acqua da cui si approvvigiona tutta la popolazione di Arabouna.
    Parallelamente, le truppe di Israele hanno assaltato il villaggio di Abu Da'eif distruggendone un muro all'ingresso principale.

 

 

Discussioni Simili

  1. antisemitismo ( Moni Ovadia )
    Di abbaraccato nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 25-11-12, 15:50
  2. Interessante intervento di Moni Ovadia
    Di maxbar nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23-11-11, 14:19
  3. lettera a Moni Ovadia
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24-01-10, 20:35
  4. Intervista A Moni Ovadia
    Di Rodolfo (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 17-07-08, 09:09
  5. avviso per Moni Ovadia
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 01-08-07, 15:21

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226