User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29

Discussione: De Gentilitas

  1. #1
    SIEMPRE COSTANTE PLVS OVTRE!
    Data Registrazione
    18 Aug 2007
    Località
    Romæ Urbis ResPublica - Descendit ex Patribus Romanorum - Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile.
    Messaggi
    1,875
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito De Gentilitas

    In seguito alle ultime discussioni è arrivato il momento di parlare della spiritualità Gentile in un 3d unico.
    Cerchiamo di discuterne civilmente, perché qui nessuno ha la verità assoluta, e leggere qualche autore classico non può darvi i mezzi per rifondare una Religio come era in principio.

    Da quello che ho letto, voi per Gentilità intendete tutte le forme di politeismo europeo e mediterraneo prima dell'avvento del cristianesimo.
    Questo significa che fate propri tutti gli Dei e le usanze della Gentilità, senza alcun attaccamento a una Tradizione in particolare?


    Valete Optime in Pax Deorum!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SIEMPRE COSTANTE PLVS OVTRE!
    Data Registrazione
    18 Aug 2007
    Località
    Romæ Urbis ResPublica - Descendit ex Patribus Romanorum - Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile.
    Messaggi
    1,875
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chaos88 Visualizza Messaggio
    Come ti ho già spiegato, per Gentilità intendiamo semplicemente paganesimo, inteso come quell'insieme eterogeneo di sensibilità e pratiche religiose diffuse in Europa prima dell'arrivo del cristianesimo. Questo è paganesimo. Essere pagani oggi significa sentirsi vicini a (una forma di) quella spiritualità. Una Gentilità cristiana è ipso facto una contraddizione.
    Tu hai qualche "preferenza" in particolare o va bene tutto?

  3. #3
    against the modern world
    Data Registrazione
    12 Dec 2005
    Messaggi
    1,472
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Fiorillus,

    intanto un appunto: in latino de, così come in, vuole l'ablativo (es. de gentilitate). Non per essere pignolo, ma visto che mi pare di capire che sei un cultore della romanità...

    Venendo al dunque, la tua domanda così vaga mi lascia presagire che tu non ti sia mai sforzato di leggere i post vecchi in questo forum; post nei quali nel corso degli anni abbiamo affrontato la questione paganesimo da molti punti di vista.

    Posso quindi fornirti una sintetica risposta riguardo a che cosa significa per me paganesimo, ma ti chiederei di leggere i post vecchi (sul serio!) e poi eventualmente di formulare domande o critiche più precise.

    Essenzialmente, per me, essere "pagano" significa essere un europeo che riconosce e venera la molteplicità delle forme divine (politeismo), non accetta la venuta di Cristo come momento di catarsi/salvezza, e si riconosce pienamente nelle verità metafisiche descritte in una serie di testi religiosi non-abramitici (alcuni testi di filosofia classica come Platone e Plotino, le Scritture vediche dell'India).

    Spero questo ti sia di qualche aiuto.

  4. #4
    SIEMPRE COSTANTE PLVS OVTRE!
    Data Registrazione
    18 Aug 2007
    Località
    Romæ Urbis ResPublica - Descendit ex Patribus Romanorum - Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile.
    Messaggi
    1,875
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chaos88 Visualizza Messaggio
    Caro Fiorillus,

    intanto un appunto: in latino de, così come in, vuole l'ablativo (es. de gentilitate). Non per essere pignolo, ma visto che mi pare di capire che sei un cultore della romanità...

    Venendo al dunque, la tua domanda così vaga mi lascia presagire che tu non ti sia mai sforzato di leggere i post vecchi in questo forum; post nei quali nel corso degli anni abbiamo affrontato la questione paganesimo da molti punti di vista.

    Posso quindi fornirti una sintetica risposta riguardo a che cosa significa per me paganesimo, ma ti chiederei di leggere i post vecchi (sul serio!) e poi eventualmente di formulare domande o critiche più precise.

    Essenzialmente, per me, essere "pagano" significa essere un europeo che riconosce e venera la molteplicità delle forme divine (politeismo), non accetta la venuta di Cristo come momento di catarsi/salvezza, e si riconosce pienamente nelle verità metafisiche descritte in una serie di testi religiosi non-abramitici (alcuni testi di filosofia classica come Platone e Plotino, le Scritture vediche dell'India).

    Spero questo ti sia di qualche aiuto.
    E io fin'ora cosa ho detto? Non è questo un tentativo di ricreare una spiritualità estinta rifacendosi a studi e testi incompleti?

    Ho capito che volete ritornare alla origini ignorando il resto della storia, ma la mia domanda è un'altra: su cosa vi basate? Avete fatto un minestrone di filosofi antichi spesso in contrasto tra loro, avrete una filosofia, un'etica comune, o no?
    Ripeto: tornare alle origini come? Eliminare il cristianesimo basta per riaquistare quell'autentica purezza?

    Non riesco a capire perché il mio intento di essere gentile senza negare tutti gli avvenimenti che hanno influenzato e cambiato la Religio antica vi abbia così irritato.

    Il mio non è un ritorno all'Antichità, ma è una "sintesi" di tutta la Storia. E' così inaccetabile questo?

  5. #5
    against the modern world
    Data Registrazione
    12 Dec 2005
    Messaggi
    1,472
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mi spiace, continuo a non capire la tua critica. Quello che ho succintamente descritto non è un tentativo di (ri)creare una spiritualità, è la mia spiritualità. Volente o nolente, io sono europeo e politeista, ergo pagano. Non si tratta di etichette, ma di modi di essere.

    Nessuno sta poi facendo un "minestrone": se tu ti fossi mai preso la briga di leggere un qualsiasi filosofo antico lo capiresti.

    Continuo poi a non comprendere i tuoi persistenti richiami al "nostro" tentativo di "abbandonare" una religione che ci "irrita" Non mi pare di aver mai usato toni violentemente anti-cristiani. Ti dirò anzi che sono anche amico di penna da molti anni di un prete cattolico. Semplicemente non sono cristiano.

    Quanto alle "sintesi", mi fa piacere che tu sia riuscito ad elaborarne una di tua. Non mi è chiaro il ruolo di Cristo in questa tua sintesi, nè m'interessa, ma ti auguro buona fortuna.

  6. #6
    SIEMPRE COSTANTE PLVS OVTRE!
    Data Registrazione
    18 Aug 2007
    Località
    Romæ Urbis ResPublica - Descendit ex Patribus Romanorum - Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile.
    Messaggi
    1,875
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La tua tolleranza e rispetto nei confronti dei cristiani è saggio, e molti di questi forumisti che ne hanno parlato come di "un nemico da sconfiggere" dovrebbero prendere esempio.

    La mia non è una critica, non poso criticare qualcuno perché ha idee diverse dalle mie, ciò andrebbe contro i miei ideali.
    Leggere un qualsiasi () filosodo che significa? Fare mie tutte le filosofie solo perché anche quei popoli credevano in più Divinità?
    Questo non mi è chiaro. Se io sono Romano ho delle mie visioni, e una filosofia, quella stoica, che guida il mio cammino personale.
    Poi sono anche gentile, in quanto credente a più Dei. Ma prima di tutto sono Romano, proprio per quell'ideali.

    Ho capito che per Gentilità intendete tutto il mondo politeista europeo, ma al di là di questa cosa generica, avete un "attaccamento" a una Religio e filosofia in particolare?

  7. #7
    SIEMPRE COSTANTE PLVS OVTRE!
    Data Registrazione
    18 Aug 2007
    Località
    Romæ Urbis ResPublica - Descendit ex Patribus Romanorum - Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile.
    Messaggi
    1,875
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chaos88 Visualizza Messaggio

    Non mi è chiaro il ruolo di Cristo in questa tua sintesi, nè m'interessa, ma ti auguro buona fortuna.
    Come scrissi tempo fa, essendo Romano non posso essere ostile a nessuna religione e a nessuna Divinità. Neppure agli Dei del popolo galileo. Se dovesseri mostrare qualche forma di negazione a qualsiasi Dio, negherei anche i miei.
    Quindi riconosco e rispetto i loro Numi.

  8. #8
    against the modern world
    Data Registrazione
    12 Dec 2005
    Messaggi
    1,472
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Riconoscersi in una tradizione pagana particolare significa soprattutto celebrarne le feste religiose e svolgerne i rituali, visto che paganesimo non ha mai voluto dire ortodossia, ma al limite ortoprassi (= conformità cultuale).

    Chi si riconosce come politeista rispetta tutti gli Dei, oppure, se non li rispetta, almeno li riconosce come tali. Cristo, generalmente, nell'antichità non era considerato un dio, ma solo un uomo (magari molto saggio, magari un'anima beata). Su questo si vedano Celso, Porfirio e Giuliano.

    Da parte mia c'è rispetto per tutte le forme di devozione sincera, comprese quelle abramitiche, pur nella consapevolezza che io a mia volta non potrò essere pienamente rispettato dagli abramiti. Per questo motivo non ci potrà mai essere un reale assorbimento del cristianesimo in seno alla Gentilità (se non su un piano puramente esteriore ed iconografico: ad es. iconografia mariana...). Per questo, ogni idea di una sintesi pagano-cristiana è fuoristrada (pagano è, per definizione, ciò che non è cristiano).

  9. #9
    SIEMPRE COSTANTE PLVS OVTRE!
    Data Registrazione
    18 Aug 2007
    Località
    Romæ Urbis ResPublica - Descendit ex Patribus Romanorum - Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile.
    Messaggi
    1,875
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In quanto Romano celebro le feste del mio Popolo, è qualcosa nata dalla consapevolezza di rievocare un credo originario della mia gente. Il fare parte di un'antica famiglia di origine Romana mi fa vivere questo ritorno come un imperativo, cercando di renderlo il più tradizionale possibile, senza negare tutto quello che è venuto dopo e che in qualche modo è andato a far parte di tale Tradizione.
    Voi, ritenendovi pagani al di sopra di ogni "nazionalismo", festeggiate tutte le feste e svolgete tutti i riti della Gentilità mediterranea?

    Cristo non era un Dio, ma la sua gente lo ha reso un Genio, un Nume tutelate del loro credo.
    Se il cristianesimo abbandona quel clero che annebbia le loro coscenze, potrebbe diventare una religione misterica all'interno di una società politeista. Questa è una cosa a cui voglio credere, la possibilità di un ritorno alla Gentilità senza dover per forza cancellare le altre religioni.

  10. #10
    against the modern world
    Data Registrazione
    12 Dec 2005
    Messaggi
    1,472
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In merito alla tua prima domanda, ti ho già spiegato che esistono varie tradizioni pagane che ognuno di noi segue a seconda delle proprie inclinazioni. Parlare di 'nazionalismo' a mio avviso è però fuori luogo, visto che il nazionalismo è un concetto moderno. In particolare, se è giusto e legittimo voler identificarsi con una tradizione in particolare (greca o romana, per dire), bisogna prendere atto del fatto che nell'antichità non esistevano steccati così precisi: la religione romana era inclusiva, e al tempo dell'ascesa del cristianesimo accanto agli Dei specificatamente romani se ne veneravano molti altri. Nulla di strano.

    Il cristianesimo invece segna una rottura totale perchè nega la molteplicità del divino. Quindi ti ripeto per l'ennesima volta che la tua idea di integrare il cristianesimo nella Gentilità è contradditoria. Quello che sei libero di fare è rendere onore anche cultuale a Cristo (come anima beata), come fatto dallo stesso imperatore Settimio Severo (pare), e a Jahvè, il dio ebraico e cristiano del Vecchio e Nuovo Testamento (su questo può risultare interessante la posizione di Giuliano).

    In brutale onestà, ritengo però che il cattolicesimo si adatterebbe molto di più alla tua indole e forma mentis, e che ti fornirebbe migliori strumenti per una ricerca interiore. Il paganesimo oggi, sia perchè non è ben strutturato che per la preparazione culturale ed il cambio di sensibilità che richiede, non ritengo sia una religione adatta ai più.

    Buona notte.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La Gentilitas antica affermava il panteismo ?
    Di Iperboreus nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-10-09, 20:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226