Con questo Governo, le Marche non contano nulla ed il pesarese, se possibile, conta ancor meno. E dire che il PdL marchigiano ha eletto un uomo della statura di Baldassarri!

http://www.corriereadriatico.it/arti...023DCF7C6F3E92


A Pesaro niente soldi, la rabbia di Ceriscioli


Pesaro - Questa volta nel mirino del sindaco è finita la coppia Foschi-Aguzzi, unita sotto il segno della Fano-Grosseto. “Dove sono finite le promesse fatte dal sindaco di Fano e dal presidente di An per la Fano-Grosseto? ”. E’ la domanda provocatoria nata spontanea dopo la “delusione” incassata dal sindaco Luca Ceriscioli. La strada di collegamento tra i due mari infatti non compare nel documento di programmazione economica finanziaria 2008 del Governo che prevede quest’anno il finanziamento del porto di Ancona per 446, 73 milioni di euro e il collegamento stradale tra il porto e la grande viabilità per 220 milioni di euro. Oltre al progetto di 6 milioni di euro del nodo ferroviario di Falconara. A Pesaro dunque non arriverà un centesimo. E non è andata meglio alla Fano-Grosseto. I fondi - circa 110 milioni di euro previsti per la grande opera nel precedente Dpef del Governo - quest’anno sono stati cancellati.

“Cosa sono serviti gli incontri tra Aguzzi-Foschi e il ministro Matteoli, se i fondi sono stati addirittura esclusi dal Dpf di quest’anno? - si chiede il sindaco Ceriscioli - ; sembrava ci fossero grandi aspettative e invece è andato tutto in fumo. La proposta di un finanziamento statale completo della Fano-Grosseto è inutile. Quella di Ucchielli del project financing invece è fattibile”.

Saranno finanziati tramite i fondi Fas (Fondi per le aree sottoutilizzate) invece il progetto di riqualificazione della Fiera di Pesaro per il quale sono stati destinati 3 milioni di euro e il collegamento A14 - Ospedale Muraglia dell’ Interquartieri per 5 milioni di euro. “Grazie ai fondi della Regione riusciremo a terminare il progetto di riqualificazione dell’impianto sportivo e convegnistico della Fiera - spiega il sindaco - e il tratto di Interquartieri del polo di Muraglia. L’arteria passa fuori il quartiere di Muraglia. In questo modo , la Flaminia viene alleggerita dal traffico e la stessa struttura ospedaliera viene potenziata”.

E infine il sindaco ne ha anche per i nomadi. “Le regole vanno rispettate - dice riguardo il sit-in previsto oggi dall’associazione Everyone in difesa dei rom ma annullato dopo l’incontro di ieri con sindaco e assessore Savelli e Pascucci - e i rom che occupano abusivamente la casa devono sgomberare. Inoltre la struttura è inagibile e lo stesso proprietario non vuole assumersi responsabilità. Questo buonismo da parte delle associazione è penoso. Inoltre a Pesaro non esiste nessuna comunità riconosciuta di Rom”.

VALENTINA GALLI,