User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Viadana...

  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Viadana...

    Nel centro mantovano il 12 per cento degli abitanti è originario del comune in provincia di Crotone. E l’integrazione non è sempre facile
    Viadana, il gemellaggio che «non s’ha da fare»

    Minacce al sindaco dopo la proposta di un’«alleanza» con Cutro, in Calabria. La città si divide


    VIADANA (Mantova) - Chi vive a Viadana, ai confini ci è abituato. Quello con Cremona è a un tiro di schioppo. E di fronte, sull'altra riva del Po, passa quello che divide le province di Parma e Reggio Emilia. Ma, qualche giorno fa, una lettera con minacce di morte al sindaco diessino Giovanni Pavesi (firmata da un sedicente e, stando al giudizio degli inquirenti, inesistente Movimento anarchico padano), reo d'aver proposto un gemellaggio con Cutro e Isola Capo Rizzuto, ne ha reso evidente un altro, non segnato sulle carte geografiche: quello fra i viadanesi di Viadana e quelli di Calabria. L'attendibilità della lettera è dubbia. I leghisti locali, che fino alle ultime elezioni reggevano il Comune, hanno subito preso le distanze («è una manovra per distogliere dai problemi veri del paese», dice l'ex candidato sindaco leghista Claudio Bottari). E Carmine Tipaldi, immigrato cutrese e consigliere comunale di maggioranza, è convinto si tratti di un gesto isolato, «perché l'integrazione ormai è un dato acquisito». Lo stesso sindaco pensa al gesto di un esaltato: «Forse però - aggiunge ribadendo che sul gemellaggio non farà marcia indietro - chi l'ha scritta pensava di interpretare umori diffusi, anche se estranei alla grande maggioranza dei viadanesi».
    E Luciano Pagliari, viadanese doc e vicepresidente della Pro loco, ricorda che l'anno scorso, quando disse sì a una festa calabrese in piazza, si sentì bollato come «amico dei terroni».
    Resta il fatto che, negli ultimi trent'anni, di calabresi in paese ne sono arrivati tanti, tantissimi, in gran parte da Cutro e dintorni. Oggi sono circa 1.800 su 17 mila abitanti. Quasi tutti muratori, imbianchini, stuccatori, decoratori. In Calabria il lavoro mancava, qui invece c'era un paese che correva. I capannoni delle grandi aree artigianali alle porte di Viadana li hanno tirati su in gran parte loro. Ma il muro della diffidenza, a quanto pare, non sono ancora riusciti ad abbatterlo del tutto.
    «Certo non è più come quando arrivai io - racconta Giuseppe "Pino" Maurone, muratore di 44 anni -. Sono stato il sesto cutrese ad emigrare a Viadana. Era il primo febbraio del '74, lo ricordo benissimo perché avevo compiuto 15 anni il giorno prima. Venivo a raggiungere mio fratello maggiore Antonio. Mi vennero a prendere alla stazione di Reggio Emilia. Ricordo il freddo e il fatto che all'albergo Italia, dove alloggiavamo, ci fecero entrare dal retro perché era già chiuso».
    Ma il freddo, a quei tempi, lo sentiva soprattutto da parte della gente: «Entravi in un bar e ti sentivi tutti gli occhi addosso - dice Maurone -. È una sensazione difficile da descrivere». Pino è uno dei tanti che si sono integrati. «Matrimoni fra immigrati calabresi e viadanesi ce ne sono parecchi - conferma il parroco don Floriano Danini -, anche se di solito vengono celebrati in Calabria, o con una doppia cerimonia. Ma è vero che nel rapporto coi viadanesi c'è qualche diffidenza. D'altra parte, i calabresi sono così numerosi che è normale tendano a fare gruppo a sé. Succede anche fra i ragazzini che frequentano l'oratorio. Il gemellaggio? Non so che effetto possa avere».
    Concetti che al bar «Pinki», di fianco al municipio, traducono in linguaggio più drastico. Alla parola gemellaggio, scoppiano risatine sarcastiche. «A me sembra un'idea assurda - dice Lucillo, appoggiato al bancone del bar -. Provi a venire in piazza una sera. Vedrà un gruppo di calabresi in un angolo, uno di albanesi in un altro, uno di africani in un altro ancora. I viadanesi, ormai, non escono più. Altro che integrazione».
    «Io dico sempre che i veri razzisti sono loro, i cutresi - aggiunge Barbara -. Stanno sempre per conto loro, con le auto piene di spoiler e lo stereo a palla». Al bar ne fanno soprattutto una questione d'età: «Sono i più giovani, i ventenni o giù di lì, a creare problemi. Si comportano da padroni. Se ne stanno in mezzo alla strada a chiacchierare anche se bloccano il traffico. E guai a reagire. Gli altri, quelli arrivati da un bel po' di anni, sono ben inseriti, niente da dire».
    Sul punto concorda anche Michele Franzese, 43 anni, di Vibo Valentia, arrivato a Viadana 15 anni fa: «È vero, i problemi ci sono con i ragazzi più giovani, che in piazza, o ai giardini, si comportano da prepotenti. Capisco che dia fastidio».
    Franzese è uno dei calabresi che a Viadana hanno trovato, oltre al lavoro, anche la dolce metà. Luciana Padova, nativa della vicina Commessaggio, l'ha conosciuta per caso, a un cena nel febbraio '88: «Da Firenze stavo andando a vedere la partita della Juve a Torino quando un amico mi ha invitato a Viadana».
    «Farlo accettare dai miei genitori non è stato facile - interviene Luciana - ma ho tenuto duro. Qualche compromesso, è ovvio, lo facciamo: io ho accettato di chiamare Carmelo il nostro primo figlio e lui, ogni tanto, deve mangiare controvoglia il risotto o i tortelli con la zucca».

    Luca Angelini

    Lombardia

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    per chiamare carmelo un bambino bisognerebbe che il padre affogasse, nei ravioli... che testa, fra tutti e due...
    se lui non avesse mangiato i raviolie risotto non avrebbe rovinato la vita di un bebè.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se ha chiamato così un figlio cazzi suoi. Si vede che era un coglione sin da prima il padre. Gente di merda.

  4. #4
    faccia di merda
    Data Registrazione
    17 Oct 2002
    Località
    in caserma a fare flessioni nel fango
    Messaggi
    1,886
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    CHE SCHIFO.. IL PAESE DOVE ABITO ADESSO IO POTREBBERO CHIAMARLO AFRICANIA: TRA TERRONI ED EXTRACOMUNITARI, NOI PIEMONTESI DOC SIAMO DELLE MOSCHE BIANCHE..

  5. #5
    Ospite

    Predefinito

    Questo articolo conferma ancora una volta la legge secondo la quale sono gli immigrati di seconda generazione quelli che creano più fastidi. Già me li immagino in giro per il paese con la Seicento Sporting gialla e lo stereo a palla...e se hai qualcosa da ridire, se fai lo "spacchiuso", ti dicono "oh tipo...hai probblemi??"

  6. #6
    faccia di merda
    Data Registrazione
    17 Oct 2002
    Località
    in caserma a fare flessioni nel fango
    Messaggi
    1,886
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    da me invece ti dicono: minchia hai da guardare, cerchi rogna? fati i cazzi tuoi!!

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Dec 2002
    Località
    piemonte
    Messaggi
    324
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by hessler
    da me invece ti dicono: minchia hai da guardare, cerchi rogna? fati i cazzi tuoi!!
    In realtà dicono mighiadioffa.
    Dal dio fa (falso) piemontese.
    I terronazzi di Torino sono i peggiori hanno sviluppato un accento allucinante che non è neanche più meridionale puro ricorda più il lo starnazzo di un tacchino accoppato.
    Però sono molto fasci si sentono superiori "sticazzodimmarrocchini "

  8. #8
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by piemont

    Però sono molto fasci si sentono superiori "sticazzodimmarrocchini "
    E' naturale...loro sono 'ommini veri do' sudde....

  9. #9
    faccia di merda
    Data Registrazione
    17 Oct 2002
    Località
    in caserma a fare flessioni nel fango
    Messaggi
    1,886
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    minghia, sono andado ammongalieri a balla' all ultimo impero, minghiaddiofaz!

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Solidarietà ai piemontesi docg

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L'Arix Viadana in finale per lo scudetto del rugby
    Di asburgico nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-05-02, 14:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226