User Tag List

Pagina 1 di 74 121151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 736

Discussione: etica atea

  1. #1
    puttuio!
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    2,991
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito etica atea

    Approfitto dell'antipatico ot creatosi in un altro 3d per aprire un confronto.

    Prendo spunto da alcune cose dette da Orazio per formulare alcuni quesiti.

    Su quali basi razionali un ateo considera ciò che reca danno contro terzi automaticamente immorale?

    Perchè se valesse il principio contrario, cioè se si ritenesse "morale", dunque lecito, recare danno al prossimo, l'umanità dovrebbe approvare implicitamente la propria estinzione.

    Ma la domanda è: perché non dovrebbe approvare la propria estinzione? Quale strano dogma ateo ci parla della lotta assoluta per la sopravvivenza?

    Orazio dice: Perchè per l'ateo esiste solo questa vita.

    Ma io chiedo: Vita? Di quale vita sta parlando Orazio? E secondo quale ragionamento un ateo dovrebbe essere, nella maniera più assoluta, attaccato alla sua unica vita (sempre che di vita si possa parlare)?

    Perché, ad esempio, Orazio non si spara?

    Arrivati qui sembra che l'apologetica dell'ateismo incontri un limite insormontabile e l'apologeta, in questo caso Polem... ops... Orazio... continua a ripetere che lui vive perché ama la vita etc...

    Così questo è quanto ho scritto nella mia ultima risposta:

    Citazione Originariamente Scritto da O-RATIO Visualizza Messaggio
    Perchè ammetto che siamo tutti diversi, nel senso che ognuno a i propri processi mentali grazie ai quali si giugne a determinate conclusioni. Come potrei dire io che la vita del mio prossimo è degna o non è degna di essere vissuta? Sta a lui decidere.


    Appunto. Come puoi tu dire che la vita del tuo prossimo è degna o non è degna di essere vissuta? A quanto pare non puoi. E dal momento che non puoi devi anche dare una spiegazione convincente di questa tua non possibilità di decidere. Cosa che fino ad ora non hai fatto. L'unica cosa che ti sei limitato a dire è che il prossimo debba decidere lui da solo, se la sua vita vale la pena viverla oppure no: ma non spieghi perché. Già, perché tu, da ateo, che sei il mio prossimo, non dovresti sentirti MAI legittimato a farmi del male? Che cosa te lo proibisce? La tua opinione già espressa? Ma se proprio tu stesso hai DETTO di essere una persona che cambia idea molto spesso, la tua idea che solo il prossimo debba decidere se vale la pena vivere la sua vita e che a lui non gli si possa assolutamente far del male (gratuitamente), è un'idea che si regge sul nulla. Mentre invece l'idea di amare il prossimo come amiamo noi stessi, per un cattolico è un dovere inviolabile.
    L'imitazione è la più sincera forma di adulazione.(Charles Caleb Colton)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    人牛俱忘
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Ne questo né quello
    Messaggi
    10,456
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    c'è un errore di fondo Esther
    noi siamo quello che siamo
    che solo a volte coincide con quello che crediamo di essere

    e quando l'interiore coincide perfettamente con l'esteriore abbiamo il puro di cuore

    e quando l'interiore solo è presente.....
    ...e l'esteriore è svuotato abbiamo il povero di spirito

    non fu forse detto "non chi mi dice Signore Signore...."?

    pensateci un attimo per carità.....

    per favore....grazie
    Non ho princìpi, l’adattabilità a tutte le cose è i miei princìpi

  3. #3
    Mi perdoni?
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    13,256
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Ma che teneri piccionicini. :1367:
    Dio scrive dritto anche sulle righe storte degli uomini.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    2,619
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Citazione Originariamente Scritto da :Esther: Visualizza Messaggio
    Approfitto dell'antipatico ot creatosi in un altro 3d per aprire un confronto.

    Prendo spunto da alcune cose dette da Orazio per formulare alcuni quesiti.

    Su quali basi razionali un ateo considera ciò che reca danno contro terzi automaticamente immorale?

    Perchè se valesse il principio contrario, cioè se si ritenesse "morale", dunque lecito, recare danno al prossimo, l'umanità dovrebbe approvare implicitamente la propria estinzione.

    Ma la domanda è: perché non dovrebbe approvare la propria estinzione? Quale strano dogma ateo ci parla della lotta assoluta per la sopravvivenza?

    Orazio dice: Perchè per l'ateo esiste solo questa vita.

    Ma io chiedo: Vita? Di quale vita sta parlando Orazio? E secondo quale ragionamento un ateo dovrebbe essere, nella maniera più assoluta, attaccato alla sua unica vita (sempre che di vita si possa parlare)?

    Perché, ad esempio, Orazio non si spara?

    Arrivati qui sembra che l'apologetica dell'ateismo incontri un limite insormontabile e l'apologeta, in questo caso Polem... ops... Orazio... continua a ripetere che lui vive perché ama la vita etc...

    Così questo è quanto ho scritto nella mia ultima risposta:





    Appunto. Come puoi tu dire che la vita del tuo prossimo è degna o non è degna di essere vissuta? A quanto pare non puoi. E dal momento che non puoi devi anche dare una spiegazione convincente di questa tua non possibilità di decidere. Cosa che fino ad ora non hai fatto. L'unica cosa che ti sei limitato a dire è che il prossimo debba decidere lui da solo, se la sua vita vale la pena viverla oppure no: ma non spieghi perché. Già, perché tu, da ateo, che sei il mio prossimo, non dovresti sentirti MAI legittimato a farmi del male? Che cosa te lo proibisce? La tua opinione già espressa? Ma se proprio tu stesso hai DETTO di essere una persona che cambia idea molto spesso, la tua idea che solo il prossimo debba decidere se vale la pena vivere la sua vita e che a lui non gli si possa assolutamente far del male (gratuitamente), è un'idea che si regge sul nulla. Mentre invece l'idea di amare il prossimo come amiamo noi stessi, per un cattolico è un dovere inviolabile.
    Perchè la vita è un bene personale. E come io non vorrei che altri facessero un danno a me, io altrettanto per logica non fare mai del male agli altri, se non per autodifesa. Non mi sembra tanto difficile da capire.
    Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità. (Immanuel Kant)

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    4,717
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Categorizzare l'ateismo in un'unica categoria e' semplificare un fenomeno molto complesso. Mentre una religione propugna valori molto simili al proprio interno, non si puo' di certo dire che tutti gli atei (e mettiamoci dentro anche gli agnostici in cui mi iscrivo) abbiano gli stessi valori.
    E' la differenza tra chi pensa che esistano valori assoluti e chi invece pensa (come me) che non ci siano il Bene e il Male con le maiuscole. Ogni situazione merita quindi di essere esaminata dal punto di vista di tutte le parti coinvolte prima di esprimere giudizi di 'buoni' e 'malvagi'.

  6. #6
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Ma se non esistono categorie come IL bene, IL male, IL giusto, L'ingiusto, IL vero allora come si può affermare una cosa qualsiasi?
    Ad esempio, non si può nemmeno affermare che una cosa esiste. Non si può nemmeno affermare che IO esisto, perché altrimenti almeno questo sarebbe indubbiamente vero.
    “Pray as thougheverything depended on God. Work as though everything depended on you.”

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    4,717
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Citazione Originariamente Scritto da UgoDePayens Visualizza Messaggio
    Ma se non esistono categorie come IL bene, IL male, IL giusto, L'ingiusto, IL vero allora come si può affermare una cosa qualsiasi?
    Ad esempio, non si può nemmeno affermare che una cosa esiste. Non si può nemmeno affermare che IO esisto, perché altrimenti almeno questo sarebbe indubbiamente vero.
    Certamente. E' uno stile di vita che porta continuamente a farsi domande anche apparentemente assurde come quelle che hai appena posto :446:

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    2,619
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Citazione Originariamente Scritto da UgoDePayens Visualizza Messaggio
    Ma se non esistono categorie come IL bene, IL male, IL giusto, L'ingiusto, IL vero allora come si può affermare una cosa qualsiasi?
    Ad esempio, non si può nemmeno affermare che una cosa esiste. Non si può nemmeno affermare che IO esisto, perché altrimenti almeno questo sarebbe indubbiamente vero.
    Ma dal momento che penso, mi sembra più che logico dedurre che esisto.
    Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità. (Immanuel Kant)

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    4,717
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Citazione Originariamente Scritto da O-RATIO Visualizza Messaggio
    Ma dal momento che penso, mi sembra più che logico dedurre che esisto.
    E' piu' che altro una speranza fondata. Poi bisogna anche vedere come definire l'esistenza ancora a priori :446:

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    2,619
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: etica atea

    Citazione Originariamente Scritto da Curufinwe Visualizza Messaggio
    Certamente. E' uno stile di vita che porta continuamente a farsi domande anche apparentemente assurde come quelle che hai appena posto :446:
    Ma il fatto che ammetti che è necessario farsi delle domande, ammetti implicitamente che pensi, dunque che esisti. O sbaglio?
    Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità. (Immanuel Kant)

 

 
Pagina 1 di 74 121151 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Etica atea nella musica laicista
    Di Cuordy nel forum Cattolici
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 12-07-10, 23:34
  2. DEMOCRAZIA ATEA
    Di SEMPRE LIBERO nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-04-10, 23:11
  3. Una morale atea?
    Di Johannitius nel forum Cattolici
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 01-08-08, 23:52
  4. Etica fondamentalista - Etica laica
    Di Upuaut nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-01-07, 19:55
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-03-05, 11:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226